Never Ending Story – Parte 3^

Il © del marchio Eni è sempre di Eni, il © della Morte è sempre di Morte…

Speravate che non vi rompessi più l’anima con la storia di questo post, vero? Beh, io pure, perchè avrebbe significato che s’era tutto risolto. Ma poteva risolversi? Assolutamente no, se no non saremmo in Italia bensì in un paese civile.

Ci eravamo lasciati con la raccomandata che avevo inviato all’Eni chiedendo l’annullamento della fattura “milionaria” frutto di uno strano ibrido tra le letture del mio contatore e di quello dei vicini, inviata con corredo di copiosa documentazione (parte “figlia” di Eni, che aveva già riconosciuto un suo errore di base) e che praticamente riprendeva in massima parte il mio post… quindi magnanimamente ve la risparmio.

Ebbene, mercoledì in buchetta cosa mi trovo? La “risposta” di Eni! Anche se le virgolette in “risposta” son d’obbligo: si risponde ad una domanda che è stata fatta, quindi con argomentazioni pertinenti, no? Beh, qui siamo davanti ad un palese “dialogo tra sordi”, cosa che riesce fin troppo bene a pubbliche amministrazioni e gestori. Ecco qua cos’hanno avuto il coraggio di mandarmi (letterina prioritaria, per ora. Si vede che non hanno ancora interesse a spaventarmi), se ci clickate su la vedete anche meglio. ——————————>

Faccio notare soltanto due cose (tra le tante):

  1. l’oggetto parla di “storno fattura”… a casa mia e nel mio vecchio libro di ragioneria “storno fattura” significa annullare una fattura emessa. Ergo, non chiederne il pagamento 5 righe sotto!!! Insomma, pare non abbiano le idee molto chiare nemmeno loro… E’ vero che ultimamente si parla molto di “contabilità creativa”, ma qui stiamo sfiorando la “contabilità demente”.
  2. La data di questo “fiore di sollecito”: 16 febbraio 2011. Il giorno dopo quello in cui secondo loro avrei dovuto pagare quell’aborto di fattura. Sottolineo che: a) avevano ricevuto la mia raccomandata di reclamo il 3 febbraio 2011  e b) per rispondere (oltretutto dandomi ragione!) al mio precedente reclamo di marzo 2010 sempre loro hanno aspettato agosto 2010. Ecco… deve essere questa la teoria della relatività di Einstein!!

Qui di seguito vi riporto la mia risposta a questa loro genialata:

“Oggetto: Richiesta annullamento fattura errata n.20101211 del 17/01/2011 – utenza disdetta N. Contratto ***** – Codice Cliente ********- Matricola Contatore ********.

Io sottoscritta Shunrei (C.F. SHU NRE I**** *****), titolare fino al 30.09.2010 dell’utenza di fornitura gas indicata in oggetto, riscontro la Vostra comunicazione datata 16.02.2011.

Con la presente sono io spiacente di comunicarVi che, se non aveste completamente ignorato la mia raccomandata A.R. datata 01.02.2011 ed a Voi pervenuta in pari data a mezzo fax ed in data 03.02.2011 a mezzo del servizio postale (come da ricevuta di ritorno in mio possesso), sapreste perfettamente il motivo per cui il pagamento della fattura emarginata non è andato a buon fine.

Per Vostra comodità, allego a questa mia copia della suddetta raccomandata (ma non dei documenti ad essa allegati, già in Vostro possesso), e ribadisco la mia richiesta di annullamento di tale fattura palesemente viziata da errori, peraltro da Voi già riconosciuti e (sembrava) corretti in passato (come anche da allegato n.3 a detta raccomandata).

Tra l’altro, la Vostra richiesta del 16.02.2011 risulta anche molto poco chiara, stante il fatto che nell’oggetto e nel corpo della lettera si parla di “storno” (che contabilmente equivale ad un annullamento, con estinzione del debito/credito sottostante) della stessa fattura di cui chiedete il pagamento.

Chiedo nuovamente riscontro al mio reclamo entro 15 giorni dal ricevimento della presente ed avverto che, in difetto di correzione degli errori da Voi commessi (già in passato riconosciuti e – sembrava – corretti) ed in caso di persistenza da parte Vostra di richiesta di pagamento di un importo palesemente da me non dovuto, adirò le opportune vie legali per tutelare i miei diritti, con riserva di richiederVi il risarcimento di tutti i danni a me causati da questa situazione e dall’aver trasmesso al mio nuovo gestore dati errati (e mai corretti, nonostante le Vostre assicurazioni scritte) riguardo la mia utenza.

Comunico inoltre che provvederò a dare ogni evidenza a questo episodio di disservizio, segnalandolo ai mass media (Striscia La Notizia, ecc.).

Tanto dovevo. Distinti saluti.”

Ora, c’ho un solo dubbio al riguardo. La frase finale. Non mi va giù quel “Distinti saluti”. E’ falso. Mandandoli a fan**lo, ecco come dovevo chiudere veritieramente sta lettera!

P.S.: Sì, la segnalazione a Striscia (come mi aveva suggerito inizialmente Sanguemisto) l’ho fatta davvero (non so poi se a loro interesserà). E, come mi ha suggerito Perennemente Sloggata, nei prossimi giorni mi sa che vado anche all’Associazione Consumatori locale: ho solo il dubbio se andarci subito o aspettare la prossima risposta Eni (che realisticamente sarà datata 15.03.2011, e cioè il giorno dopo la loro nuova scadenza e altrettanto realisticamente ignorerà tutte e due le mie lettere). Giusto per portargli direttamente anche il nuovo capitolo della barzelletta, ecco.

Post correlati: #1 – #2 – #4 – #5 – #6 – #7 – #8 – #9 – #10 – #10b – #11 – #12

25 pensieri su “Never Ending Story – Parte 3^

  1. Se lo moltiplichi per 1936,27 ti esce giusto giusto il numero di madonne che si pigliano in un giorno quelli dell’Eni (perchè a giudicare da quello che si trova in rete e da come molti sono capitati qua, io sono in ottima compagnia di “smadonnatori” al loro indirizzo…). ;)

  2. eh ma che palle, porcasabbietta.
    a ‘sto punto, aspetta di vedere se ti mandano un’altra fattura e vai all’ass.cons. hanno strarotto le scatole ‘sti qua.
    storno fattura + richiesta di pagamento…

    ah io stamani sono stata dall’avvocato. dopo racconto. ora pulizie in casa vecchia. sob sob

    • Attendo aggiornamenti anche da te! Spero che almeno l’avv. ti abbia potuta tranquillizzare, o quanto meno che abbia chiarito qualche dubbio nell’attesa della (sacrosanta) vendetta…

      • mah, alla fine se riesco ad uscirne in tempi non troppo biblici, sarebbe già un miracolo (giusto per restare in tema!) e se ne esce qualche soldo, tanto meglio.
        la cosa che mi fa rabbia è che abbiano messo altre persone nella condizione di “truffare” clienti.

    • Lascia stare: quando l’altra settimana ho aggiornato mio padre su quest’ultima letterina, m’ha risposto “Ah, ma sai che deve esserci altra gente messa così come te: ho sentito che han messo una bomba nella sede dell’Eni!”
      Allora: la bomba c’era sul serio (http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/21/milano-trovato-pacco-bomba-non-esploso-per-difetto-innesco/93192/), giusto il motivo non era quello delle bollette…
      Per la verità, le appendici di cui madre natura non dovrebbe avermi dotata stanno girando principalmente verso chi permette che si possa aver a che fare con amministrazioni e situazioni così aberranti, e anche con incaricati allo sportello che non si sa perchè piglino uno stipendio… visto che loro “non possono farci niente, gestisce la sede”! ;)

  3. Pingback: Complimenti allo staff di Wordpress.com! « Gite Mentali

  4. Pingback: Neverending Story – Parte 4^ « Gite Mentali

  5. Pingback: Neverending Story – Parte 5^ « Gite Mentali

  6. Pingback: Non fiori, ma opere di bene « Gite Mentali

  7. Pingback: Never Ending Story – Parte 1^ « Gite Mentali

  8. Pingback: Never ending story – Parte 2^ « Gite Mentali

  9. Pingback: Referrer Top 10 – #3 « Gite Mentali

  10. Pingback: Never Ending Story – Parte 6^ « Gite Mentali

  11. Pingback: Never Ending Story – Parte 7^ « Gite Mentali

  12. Pingback: (Never)ending story – Parte 8^ « Gite Mentali

  13. Pingback: Neverending story – Parte 9^ è__é « Gite Mentali

  14. Pingback: Neverending story – Parte 10^ « Gite Mentali

  15. Pingback: Giornata di melma « Gite Mentali

  16. Pingback: Neverending Story – Part 11 « Gite Mentali

  17. Pingback: Neverending Story – Part 12 « Gite Mentali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...