Coiffeur per documenti

Immagine presa dal web

Questa m’è capitata mesi fa… ma tuttora, visto come poi s’è comportata la persona in questione, a volte sono un po’ (molto) pentita di averle risparmiato una figuraccia.

Come capitava spesso, mi arriva sul tavolo il registratore con un documento da sbobinare: niente di che, prassi era che una volta buttato giù il testo io poi stampassi la bozza per le (ovvie) correzioni prima della versione definitiva.

Auricolare, tasto “play”, e si comincia. Se non che… ad un certo punto, dove si parlava di una perizia su un passaporto risultato falso, ai miei timpani arriva questa frase: “… e, malgrado il documento fosse stato stampato in una buona tricotomia…”… ohibò! Ma dai… avrò sentito male, da quando in qua i passaporti van dal barbiere? Quindi riavvolgo il nastro, metto anche il secondo auricolare (sai mai che in stereo sento meglio… e poi per mezzo secondo posso “isolarmi” dal mondo e dai possibili squilli del telefono, dai!) e… “… e, malgrado il documento fosse stato stampato in una buona tricotomia…”.

E allora penso: ma nooooo… daaaai, s’è sbagliata nella fretta! Voglio dire, se io povera ignorante di ragioniera, che nulla sa di greco e poco più di nulla di latino (tant’è che non so nemmeno da quale delle due derivi di preciso la parola…), so che “trico-: capelli” e “-tomìa: tagliare”… figurati qualcuno che ha fatto il liceo, ha tanto così di laurea e tant’altro di titoli vari! Indubbiamente si tratta di un lapsus, voleva dire tricromia, dai!

E quindi, di mia iniziativa, modifico la parola, finisco il lavoro, stampo la bozza e la consegno. Un paio di giorni dopo, l’autrice del nastro viene da me con la bozza per le correzioni di rito (che mi detta rileggendo la bozza), così possiamo stampare la versione definitiva.

Arriva al famoso punto e legge “… e, malgrado il documento fosse stato stampato in una buona tricotomia…”. Che avreste fatto? Nel giro di qualche secondo ho pensato prima di provare a segnalare il mio “dubbio” (opzione esclusa ancor prima di completare la connessione cervello/bocca, visto il soggetto che mi trovavo davanti… capacissima di incazzarsi e dire che sbagliavo io, visto che si tratta di una di quelle persone che scartano a priori i suggerimenti di chi gli è “inferiore”), quindi di “correggere” come lei sembrava convinta dovesse essere.

E poi… poi no, non ce l’ho fatta: una vaccata del genere, dalla mia tastiera, no… non la facevo uscire!!! Ho fatto finta di nulla, e lasciato che quel passaporto fosse stato stampato a colori e non “scalato ai lati con le méches”… ma devo dire che tuttora mi rimprovero di aver così sottratto un paio di risate a chi avrebbe in seguito letto quel documento! 😉

Annunci

12 pensieri su “Coiffeur per documenti

  1. Le persone che lavorano prima o poi sbagliano, solo chi non fa niente non sbaglia mai.
    Confesso la mia totale ignoranza sulla parola e nemmeno me ne sarei accorto… ;(

    Mi piace

  2. io non gliel’avrei fatta passare. eh no. eccheccavolo.
    non vorrei dire ma in alcuni ambiti una parola o l’altra sono fondamentali.

    Mi piace

  3. Allora, tenete conto che si trattava di un atto giudiziario.
    Ed entriamo anche nello specifico: era una sentenza penale (con condanna lieve, d’accordo). Ora immaginate chi avrebbe riso (non parliamo della letterina all’amministratore di condominio…).
    E ditemi se in questi casi l’ignoranza della propria lingua può essere ammessa visto che chi scrive, con l’italiano, ci si guadagna il pane ogni giorno (siamo ancora più specifici? In questo caso una persona con funzione di Giudice).

    Avrei voluto tanto anch’io sbatterle in faccia la sua ignoranza… ma un po’ vi rimando alla parentesi nel penultimo paragrafo (vi assicuro: è vero), un po’ vi chiedo di pensare come si fa (in qualsiasi lavoro) a dimostrare a un superiore che è un ignorante di prima fatta… evitando allo stesso tempo che ne esca un’apocalisse (ovviamente per voi)! 😉

    Mi piace

  4. Che son troppo buona (e cogliona) è anche vero… però… insomma, non mi piace insistere (soprattutto visto che avete ragione voi), ma con quella determinata persona sarebbe stata soltanto una perdita assoluta di tempo ed energie. Tenete conto che il pezzo con l’errore (quando ha inciso il nastro) lo stava leggendo da una perizia della Polizia Scientifica… la quale ovviamente aveva ben scritto “tricromia”!!!
    A inizio post faccio riferimento ad altri due post su di lei (un po’ “romanzati”, è vero): qualcuno capace di una tale idiozia non può essere ricondotto alla ragione da una “semplice impiegata ignorante”. Avrebbe forse accettato l’appunto da un “suo pari”, ma non c’era alcuna possibilità che – ad esempio – il mio boss avesse per le mani quella cosa e potesse farglielo notare.
    Ho la consapevolezza di aver eventualmente fatto risparmiare soldi al sistema giudiziario per una vaccata, e mi basta! 😉

    Mi piace

  5. Chiedo venia per la mia ignoranza, ma la tricotomia non è l’operazione che si fa per togliere eventuali peli da una zona che deve essere sottoposta a intervento chirurgico? almeno io ho sempre sentito questo termine in ambito infermieristico da amici che lavoravano negli ospedali 🙂

    Mi piace

    • Esatto! Di norma per lo più lo si sente utilizzare appunto in ambito ospedaliero, e anch’io pensavo identificasse soltanto quella particolare “fase” prima di un intervento… poi, cercando i link da mettere nel post, ho scoperto che addirittura il primo significato che ha sui dizionari è “divisione in tre parti, tripartizione”!!
      Ma il post non mi sarebbe riuscito allo stesso modo… 😉
      (e comunque, anche con l'”altro significato”… l’atto era sbagliato uguale. Insomma, la mia soggetta non ha giustificazioni! 😛 )

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...