Il tempo della mora(toria)

Immagine presa dal web

Premetto: quando ho iniziato l’avventura del blog, parlare di politica era l’ultima cosa che volevo fare. Questo perchè negli ultimi anni la “politica” mi fa soltanto inca77are, e lo spirito con cui era nato il blog era proprio di far rallentare la corsa delle mie balle… non di far loro ingranare la 5^.

Ma quest’ultima stron7ata che ho letto in giro… ennò, non ce l’ho fatta a leggerla e poi tenere le manine lontane dalla tastiera. Peggio per voi.

Principalmente la stron7ata l’ho letta qui, quiqui e qui. Questo un po’ per citare le fonti, un po’ perchè sappiate cosa ho letto, impastato con i miei santi tre neuroni, e poi risputato per mettere assieme questo post. Ah, come avrete notato mancano link a “certa stampa”. Beh, “certa stampa” tipo questa non ha nemmeno ritenuto di mettere un titolino in home page, ergo io no ho ritenuto di deliziarli con ulteriori click sul loro sito. Siamo pari. Anzi: sono in credito io che mi son presa il disturbo di andarli a cercare “per completezza”.

Non mi dilungo, ma voglio sottolineare soltanto alcune cosucce tra le altre:

Da quello che ho capito, la moratoria sul nucleare non “sconfigge” l’esito del referendum di giugno. Va bene. L’unica cosa che dovrebbe fare (ma mi raccomando, correggetemi se sbaglio, che ho un mucchio di confusione in testa pure io, ormai) è dare l’impressione agli italiani che – visto che tanto “si decide tutto” tra 12 o 24 mesi – il referendum di giugno sia invece “inutile”, una bazzecola (e stica77i! Si vota mica solo per quello, si parla anche dell’acqua pubblica e del(l’) (il)legittimo impedimento!!). Così gli italioti si convincono che il 12 giugno è meglio smutandarsi in spiaggia e non vanno a farsi mettere il bollino sulla scheda elettorale, dai! Cosa mi preoccupa? Il fatto che davvero gli italioti sono gente che preferisce smutandarsi in spiaggia, appena gliene dai una micro-scusa. Già molti l’avrebbero fatto lo stesso senza poter scrivere “moratoria” sul libretto delle giustificazioni da portare alla prof!

Altro argomentino. Quel genio di Letta. Inizia col reintegro dei fondi per la Cultura. Bene: biblicamente parlando, è cosa buona e giusta. E poi ci mette su il carico da 10: “Abbiamo abolito quell’1 €uro di aumento sui biglietti del cinema!” E come mai sono riusciti ad abolirlo? Grazie ad un aumento di 1-2 centesimi delle accise della benzina. Ora, non me ne voglia chi lavora nell’industria del cinema, eh. Però… ora, convincetemi che i film al multisala sono genere di prima necessità. Mica come quella vaccata del carburante per l’auto per andare a lavoro (inoltre, non vorrei ricordarvelo proprio io povera idiota ma, se aumenta la benzina, non è che si spende solo di più a fare il pieno. Aumentano a catena un mucchio di altre cose in più per le quali serve la benzina o il trasporto di esse o parti di esse!). E poi, dai che la benzina in questo periodo costa una sega… cosa vuoi che sia aumentarla!

Esatto, perchè sempre secondo quel nostro gran geniaccio di Letta questo è «Un piccolo sacrificio che tutti gli italiani saranno lieti di fare». Ok. Ieri era la giornata mondiale della “presa per il cu*o” e nessuno mi ha avvisata, vero? Letta, per favore: piantala di farti le canne prima di incontrare i giornalisti… quel quarto d’ora lo potrai pure aspettare, no?? Hai voglia se i cassintegrati, i disoccupati, i pensionati con la minima, le famiglie monoreddito non saranno tutti quanti “lieti” di fare questo sacrificio. Umano, però. E facciamo che non devo spiegare chi si sdraia sull’altare, ok?

Sorvolo sulla norma “anti scalate ostili” (che è poi quando sali in cordata sul Monte Bianco e questo ti ringhia contro ogni volta che pianti un chiodo da rocciatore?) , il puttanaio di milioni di €uri per il comparto Sicurezza e Difesa (col solo 10% forse sistemeremmo quella questioncina dei fondi per la Cultura, ma insomma… non vorremo mica negare l’ennesimo aeroplanino a La Russina nostro, no?), e l’altra storia sulla “prescrizione breve” che non ho ancora capito se è per gli incensurati, o per gli over 65 (ma l’età media non s’era alzata? Che è tutta sta fretta di prescrivere??), o per Ilvietto caro (l’uomo con i processi di cicatrizzazione più veloci della Terra: il Flash Gordon del ripristino cellulare epidermico)… ma più probabilmente per tutto assieme, visto che continuando ad evitare i processi (e torniamo ad uno degli argomenti del referendum), suppongo nessuno sia ancora riuscito a condannarlo (quindi è sia incensurato, che over 65, che Ilvio).

Sorvolo perchè il post è già anche troppo lungo. Ma di carne al fuoco su cui riflettere un po’ tutti mi sembra di averne messa. Riusciremo prima o poi a girarla prima che si bruci, o continueremo a lasciar rubare lauti stipendi a certa gentaglia?

Annunci

18 pensieri su “Il tempo della mora(toria)

    • Su su, coraggio! Mettiamo assieme un altro po’ di lettori e poi organizziamo una bella gara di velocità per le nostre balle… intanto possiamo discutere sul premio per il vincitore (anzi, per le vincitrici, che è tutto lavoro di squadra di un team di due soggetti!). 😉

      Mi piace

  1. le palle girano sempre a chi le ha… il caro Letta non si fa le canne purtroppo per noi, ma lo sapete che è nel CdA della Goldman Sachs, una delle società che dirige il destino del Pianeta? probabilmente il goveno italiano è alle sue dipendenze…

    Mi piace

  2. Togli il probabilmente. Il “governo” italiano ha più “gentaglia” da servire o agevolare a forza di porcate a nostre spese, di quanti siano i cittadini italiani attualmente registrati all’anagrafe…

    Mi piace

  3. Un post semplicemente sublime,come scrivi tu di politica nessuno,hai fatto bene a scrivere ,forse aprirai gli occhi a qualcuno.Ma io penso che il 12/6 la maggior parte della gente
    se ne andrà come dici tu a smutandarsi.
    Non mi hai spiegato cosa sono quei benedetti TRACKBACK.
    Oggi nel mio blog stiamo vivendo una giornata campale,se hai tempo e vuoi divertirti un pò fatti una scappata,siamo arrivati ora che scrivo a 51 commenti,ti lascio con la curiosità.
    CIAOOOOOOOOOOOO

    Mi piace

    • Ma arrivo subitissimo!!! Tempo di cliccare “invia il commento” e sono a casa tua! 😉
      Per i trackback: stai chiedendo all’ignoranza personificata. Credo di essere riuscita ad attivare i miei più per caso che per altro… (tra l’altro su WordPress si chiamano RSS Feeder. Che suppongo sia la stessa cosa che Trackback, oppure anche no…). Se qualcuno che passa di qui ed è meno ignorante (e magari conosce anche Splinder) può dare una mano, si faccia pure avanti…
      PS. Curiosità: ma il messaggio privato dove me l’hai mandato? (in posta elettronica non ho trovato ancora niente)

      Mi piace

    • Provo a fare un check su splinder: probabilmente è lì, ma ammetto che l’iscrizione l’ho fatta solo per poter avere “l’immaginetta” quando commento nei blog (m’ero stufata dell’anonimato!)… per il resto il sito non lo bazzico quasi per niente! :p

      Mi piace

  4. ho avuto il (dis)piacere di inebriarmi con queste notizie alla merda questa mattina,leggendo su repubblica. sono stanca,e soprattutto stufa di tutte queste porcate che ci rifilano su per il culo e che ci prendiamo col sorriso. come si dice da noi : cazz’ i schifu!

    Mi piace

  5. arà così finchè non ci leveremo dai piedi questa gente che ha deciso che l’italia è la vacca da mungere, w non credere che succederà in tempi storici: controllano i media e distruggono quel po’ che resta dalla scuola, quindi controllano gli italiani che hanno perso ogni spirito critico

    Mi piace

  6. Purtroppo la speranza che qualcosa cambi nel breve periodo non ce l’ho granchè nemmeno io… sono veramente troppi quelli che appunto pigliano in quel posto col sorriso sulle labbra e addirittura ringraziando!
    E riguardo al macello che stanno facendo all’istruzione è ben scoperta la loro tattica: più ignoranti incapaci di pensare con la propria testa vengon su, più si fa il loro gioco.

    Mi piace

    • Se continuano così, finisce davvero che ci si rimette di meno ad andare al cinema tutti i giorni (magari in bici o a piedi) che a farsi quotidianamente da tot km in su in auto per andare a lavoro, dovendo poi girare la busta paga al benzinaio…

      Mi piace

  7. La verità è che Letta simpatizza per i conducenti di bus per cui cerca in tutti i modi di favorire il trasporto pubblico.

    Scherzi a parte, c’è poco da aggiungere al tuo post …
    Pure io mi sono ripromesso di non scivolare sulla politica nel mio blog, però poi qualche commento in quelli degli altri mi scappa
    ;-)))

    Francamente mi chiedo quante volte dovrà esprimersi il popolo (che quando fa comodo vien definito “sovrano”) affinchè un referendum sia definitivo.
    Io 24 anni fa ho votato NO e stavolta andrò a votare un SI per ribadire ancora il mio NO.
    Per me da allora è cambiato poco, ma sento gente che dice
    “le centrali sono lì oltre confine … se succede un disastro là comunque siam rovinati”.
    Il fatto è che se le impiantano qui dovranno gestirle e controllarle tecnici italiani che alla voce nucleare, non è che siano propriamente esperti
    (e non me ne vogliano i potenziali tecnici).
    Il mio pensiero è che se come si suol dire “non ci cavano i piedi” americani e giapponesi che operano nel nucleare da sempre, significa che la sicurezza degli impianti è tutt’altro che assoluta, poichè basta un inconveniente per far perdere il controllo di tutto.
    Ora, qua si parla soprattutto di Libia ma le poche notizie che arrivano dal Giappone non è che siano rosee …
    (poi dico: ma se pure i Giapponesi che considero tutti d’un pezzo, hanno barato sui controlli … qua da noi che abbiamo la truffa nel dna cosa accadrebbe ? Ricordo solo gli studentati di sabbia crollati in Abruzzo poi mi fermo perchè ho già i brividi …)
    Se i Tedeschi vogliono uscire dal nucleare, non vedo come noi si possa pensare di entrarci adesso …

    (e non dimentichiamo il referendum sull’acqua … che è importantissimo pure quello, perchè se passa la privatizzazione, va a finire che tra 5 anni 1 litro di acqua del rubinetto costerà tanto quanto 1 di verde)

    Mi piace

    • Pure io ho pochissimo da aggiungere al tuo commento! Solo che, proprio meno di un’ora fa (TG3), ho visto l’ultimo servizio sulla situazione di Fukushima (i danni al reattore 3, il grado di pericolo che probabilmente salirà ancora da 5 a 6 – Chernobyl 7!! -, i tecnici-kamikaze portati all’ospedale per cure probabilmente poco più che placebo…)… e poi il servizio su come dopo due settimane sono già state ripristinate le autostrade (spaccate letteralmente a mezzo dal sisma!). Subito dopo, a confronto, hanno fatto vedere situazioni vergognosamente italiane di frane che aspettano di essere spalate da un anno, o di strade incrinate da scosse sismiche e mai riparate da almeno due.
      Il pensiero successivo credo di non aver bisogno di scriverlo…

      Mi piace

  8. già …
    a proposito di nazionalismo, mi chiedo chi, qui da noi e in caso di incidente si sacrificherebbe per l’amor patrio …
    (mi sa che dovremmo chiamare qualcuno da fuori … poi magari mi stupirebbero, nel dubbio comunque, preferirei evitare situazioni simili …)

    Tempo fa a Report, fecero vedere la situazione in Francia, dove a 4 km da certe centrali, già si riscontra radioattività (e noi andremmo a comprarla, la supertecnologia dei francesi !!!)

    Mi piace

    • Atti di coraggio italiani ce ne sono stati, e voglio sperare che non siano solo un “retaggio del passato”.
      L’acquisto di questa tecnologia dai Francesi è solo il risultato del cappio al collo che ci siam fatti mettere per salvare il nostro debito pubblico (=che equivale comunque, a mio parere, a cercare di rianimare uno zombie…)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...