Proposte di legge

Immagine presa dal web

O di decreto legge, che ormai van molto più di moda. Come vi pare, basta che in qualche modo le mettiamo in atto, eh?

Allora, io mi son rotta le scatole su almeno due cose (tra le tante, ma insomma… ripeto il solito motto “ci andiam su dietro”, e quindi da qualche parte si dovrà cominciare): ci proviamo a regolamentarle?

  • Punto 1°Divieto di presentarsi a casa col muso che spazza il pavimento e poi insistere “No, non chiedermi cosa c’è che non va, che non te lo voglio dire”. Per spazzare il pavimento (che ne ha anche bisogno) è meglio una scopa, per non far preoccupare chi a te ci tiene non basta “Non chiedermi…”.

Il corollario è: Obbligo di buttar fuori le rogne della giornata prima di andare a letto, anche a costo di far venire la rogna pure al parente più prossimo che ti sta ascoltando. Perchè comunque una rogna suddivisa provoca meno insonnia ed ulcere (ad entrambe le parti) di una rogna ben conservata (e qui credo di aver esaurito il mio quantitativo assegnato della parola “rogna” per tutto  l’anno 2011… questo post lo iscriviamo al “Festival delle Ripetizioni”, ok? O se no va bene per la “Sagra dell’abolizione del sinonimo”).

Ah, dimenticavo: sanzione pecuniaria per chi cerca di evadere la legge nascondendo pietosamente e senza apprezzabili risultati il muso (soggetto incaricato per la riscossione è il parente che “sgama” il muso, che con il ricavato potrà finanziarcisi ciò che più gli piace… per la misura delle sanzioni, possiamo discuterne).

  • Punto 2°: Divieto di rompere le balle continuativamente con le proprie domande epocali/esistenziali a chi palesemente in quella situazione non ci s’è mai trovato.

Evento che si verifica quando dopo aver risposto: “guarda, non ti so dire… non solo non mi è mai successo, ma non saprei nemmeno a chi chiedere!” l’interlocutore continua imperterrito, spesso per giorni, ad insistere perchè tu gli risolva un problema. Un solo esempio, gli altri aggiungeteli voi che di sicuro in mente ne avete: sfrantare (<- questo nel dizionario non c’è, però rende l’idea, eh?) appendici per giorni e giorni all’amicO chiedendo spiegazioni su certi disturbi o dubbi relativi ad una gravidanza. Se il tuo amico si chiama Arturo – e all’anagrafe hanno confermato – ed è single dalla nascita, difficilmente potrà sapere con certezza quando finiscono le nausee o se il ginecologo (il quale ringrazia commosso per la fiducia nella sua professionalità e per aver chiesto un parere comparativo ad un carpentiere) ha detto una vaccata o no. Anche domani. Anche settimana prossima. Fidati.

Ecco, qui non so se introdurre una sanzione pecuniaria, o un provvedimento restrittivo… anche se forse la reintroduzione della pena corporale darebbe più gusto al “danneggiato”.

Ogni riferimento a persone o fatti realmente esistenti non è puramente casuale.

Sotto con gli emendamenti!

Annunci

9 pensieri su “Proposte di legge

    • Allora… concilia? 😉
      Scherzo, non avrei comunque i “diritti” per stendere il verbale! Ce li avrei invece nei confronti del Consorte, che fa sempre così pure lui… (indovina indovinello la 1^ chi me l’ha ispirata…) 😀

      Mi piace

  1. a casa mia è l’uomo che fa le domande a cui sa benissimo che non so rispondere. se rispondo “non lo so”, continua con la domanda alla quale rispondo scocciata. se rispondo direttamente scocciata, se la prende.
    se faccio il suo stesso gioco, ovvero non rispondere, se la prende.
    e poi le strane siamo noi donne.

    Mi piace

    • Siam strani tutti, intendiamoci.
      Ognuno è da pigliare a suo modo, ma m’è capitata certa gente che era semplicemente da prendere… a calci là dove non batte il sole!!! 😀

      Mi piace

    • Ci sto per gli emendamenti: e comunque un po’ di chiarezza sulla questione delle “pippe da evitare” a seguito di risposta vaga ci sta.
      Però mettiamo chiaro questo: “Niente” non è una risposta accettabile (perchè se no, se davvero è “niente”… corsa al Pronto Soccorso perchè t’è venuta una paresi!!)!! 😉

      Mi piace

  2. Hmm…..beh…..credo di poter tentare la “via del fuorilegge” del primo “emendamento” (posso sempre boicottare affinchè non “passi”..siamo in Italia,no?) poichè altrimenti, ci finirei sempre in “mezzo”.
    Riguardo al secondo, non posso che approvare, a patto di poter infliggere la pena “corporale”!
    (se ne avrebbero miglioramenti apprezzabili riguardanti anche il punto 1°)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...