Nuntio vobis…

Benvenuta!!!! ^___^

…gaudium magnum! Oddio, leggete e poi valutate… perchè per me lo è, ma magari per il resto del mondo potrebbe essere invece una tragedia immane. E’ già da qualche settimana che ho iniziato a levarmi il peso dallo stomaco di “prendere per fondelli” amici e parenti con panegirici più o meno assurdi per giustificare malori/assenze/defezioni/dinieghi di sushi per il fatto di “non diciamo niente a nessuno finchè non c’è un po’ di certezza”.

Direi che è proprio arrivato il momento di fare “outing” pure qua (soprattutto dopo il post “terrorista” di qualche settimana fa…). Anche se di strada da fare ce n’è ancora taaaaaanta (e si spera che sia non dico in discesa, ma magari senza troppe buche! Io intanto son già circa 3 mesi che sto vivendo con le dita incrociate: o serve a qualcosa, o mi cascano alcune falangi per mancanza di circolazione sanguigna)…

Comunque, per farla breve: a inizio dicembre, giorno più giorno meno, mi riproduco. Anzi, siamo più precisi e citiamo tutti i responsabili: io e il Consorte ci riproduciamo (perchè è innegabile l’apporto di entrambi all’opera!). E, signore e signori, ufficialmente entra in casa la quarta “femminuccia” dopo me, la Shunrei in coda e vibrisse e Leda… in pratica il Consorte si troverà in mezzo ad un harem!

E devo dire che già qualche ideuzza di con chi avremo a che fare me la sono fatta. La prima è che l’inquilina è una fervida sostenitrice del Dlg.196/2003, quello che noi comuni mortali conosciamo come “legge sulla privacy” e che da qualche anno ci costringe a firmare risme di moduli anche solo per poter comprare una mela dal fruttivendolo (tutto questo senza impedire di essere chiamati alle 3 di notte da qualcuno che ritiene indispensabile venderci 50 l. d’olio extravergine d’oliva). Già, perchè per riuscire a sapere se si trattava effettivamente di un’inquilina o di un inquilino abbiamo dovuto attendere l’esito di indagini trasversali (nell’effettivo l’amniocentesi, visto che c’è un’analisi che viene fatta solo per i maschietti). Mentre in sala d’aspetto (e più in generale da discorsi sentiti da altre mamme) le altre locatrici che avevano stipulato il contratto d’affitto all’incirca nel mio stesso periodo sapevano già tutto quello che c’era da sapere, la mia inquilina invece ce l’ha messa tutta per non mettersi mai a “favore di camera” durante le ecografie…

Non che a me o al Consorte interessasse granchè cosa sceglieva di essere: era più che altro per avere un’idea di che “genere usare”quando si parlava dell’inquilina. E poi per mettere fine al “toto-scommesse”: mia madre diceva maschio, il padre del Consorte si associava, il Consorte presentiva femmina, una mia amica pure… Ci avevo provato a chiudere la questione con un “Potrebbe essere entrambi: mettiamo che sia maschio e sia gay, quando arriva il momento mi porta a casa un genero, mica una nuora!”, ma oltre a farmela prendere come battuta non ero riuscita. E poi avevo visto delle tende veramente carine (e a poco) da mettere dove alloggerà quando il contratto d’affitto qua sotto sarà concluso, e mi sarebbe piaciuto sapere di che cavolo di colore pigliargliele (senza scadere in tristi e banali bianchi o gialli che “van bene per tutti”: per tutti tranne che per me! Peggio di quelli c’è solo il rosellino confettino… =__=)!!!

In secondo luogo ho già profonda stima dell’inquilina. Perchè m’ha già dimostrato di avere (scusate il linguaggio) due coglioni di sta fatta. Ah, e questo anche se è femmina, intendiamoci. Come mai? Beh, perchè ancor prima di venire al mondo se n’è altamente fottuta dei discorsi che sentivo praticamente da tutti quando si parlava dell’argomento: “Quando una è troppo nervosa/stressata non può proprio capitare di restare incinta! Non succede, bisogna essere per prima cosa tranquilli e non aver pensieri” (il che mi portava alla conclusione “Benone. Considerando da dove viene il mio stress, potrei uscirne solo con un eccidio di parentado/conoscenti/entità lavorative. Dopo sì che forse riesco a stare tranquilla. Ma… sarà poi legale?”). Ha deciso di fare una cosa, l’ha fatta. Tra l’altro in uno dei periodi per me più stressanti degli ultimi anni (con i cambiamenti che mi si stavano preannunciando a lavoro e le geremiadi di mia madre per la dialisi). Questo però in parte mi preoccupa: che cavolo volete dire a una così per convincerla a non fare qualcosa, quando sarà possibile comunicare verbalmente???

Ultima cosuccia poi la pianto… s’è scelta bene pure l’anno di nascita. Cos’è il 2011 per l’oroscopo cinese? L’anno del coniglio. Ma non sapevo (l’ho scoperto qui) che il segno del Coniglio si potesse indicare anche come “Lepre” (passi), ma soprattutto pure come “Gatto“. Mi pare un po’ assurdo (e continua a sembrarmelo anche dopo aver trovato conferme in parecchi altri siti!)… ma forse proprio per questo ancora più appropriato alla famiglia assurda e gattofila dove prenderà domicilio!

Comunque tranquilli: dovrebbero passare ancora anni prima che la pargola si metta a scrivere pure lei ca77ate su internet. Insomma, come minimo la tragedia è rimandata. E poi, non lamentatevi troppo, voi. Pensate piuttosto alla nuova arrivata che razza di sfiga si trova sul groppone già da subito, con una madre di sta fatta!

Annunci

27 pensieri su “Nuntio vobis…

  1. me lo presentivo già con l’altro post ma quando la ciccia l’ha annunciato, abbiamo finalmente fatto la ola con le code!! (l’ammetto, ho usato il braccio avvolto nella copertina di tami, per far la ola coi miei felidi)
    siamo troppo femici per voi!!!

    Mi piace

    • L’altro post era un po’ (molto) sibillino, ma diciamo che chi mi conosce un po’ sa che non mi metto a rompere le scatole se non per cose che ritengo davvero importanti (nell’effettivo, il 14/6 alle 14 avevo proprio l’amniocentesi: l’esame è stato niente, l’attesa dell’esito… per fortuna è finita e bene!)… E grazie per la ola: incamero energia positiva e la metto da parte, che comunque la strada è ancora lunga! 😉

      Mi piace

  2. allora la tribù aveva pensato giusto!e incrociato meglio! mi pare che la signorina abbia effettivamente una mentalità felina, non dovresti aver problemi a trattare con lei! 30 anni fa avevano l’alibi della novità) mi avevano detto che aspettavo una bambina, quando è nato mio figlio ho chiesto:ma è sicuro? e il ginecologo :guardi che due coglioni! rassicur shunrei in plissa coda vibrisse che concederai la 3 cassettina!

    Mi piace

    • 32 anni fa a mia madre successe la cosa contraria a te! Uno dei medici le disse: “Signora, dal battito cardiaco questo è un bel maschione!”.
      Tant’è che, si narra, quando mia zia ricevette la notizia fuori dalla sala operatoria (cesareo per via della “stagionatura” di mia madre): “Signorina, venga a vedere la sua nipotina!”, lei abbia risposto: “Ma coomeee… non è mica un maschio?!”
      Più filosofica mia nonna, sarta da donna: “Ah, meglio: vorrà dire che potrò farle un sacco di vestitini!” 😛

      PS. Per le lettiere non prometto niente… veramente in quei 70 mq d’appartamento non c’è lo spazio per mantenerne tre, se la “stanza in più” diventa camera da letto!! T__T

      Mi piace

    • Sì, sgombraroba ce ne sono due: uno è praticamente un armadio a muro (in una delle sue parti c’è “occultata” anche la caldaia) con ante e ripiani… non so neanche se ci starebbe una lettiera fisicamente, a parte il fatto che sarebbe a dir poco un posto sacrificato! L’altro è due piani più sotto, e collega i due garage (pure convincendole a fare due piani di scale ogni volta, dovrei poi fornir loro anche le chiavi di casa). Improponibili!!! Dai che due lettierone di quelle “coperte” (eliminiamo quella a cassetta “semplice”, la più piccola) non sono poi sto sacrificio, per due gatte…

      Mi piace

  3. Scusate l’OT e se non ci azzecca nulla qui ma e MOLTO importante per tutti quanti…. Se non facciamo qualcosa finiremo peggio della Cina. Da non crederci.

    LEGGETE COPIATE INCOLLATE DIFFONDETE E SOTTOSCRIVETE LA PETIZIONE!!!

    http://www.avaaz.org/it/it_internet_bavaglio/?copy

    Il nostro governo ha lanciato un nuovo attacco alla libertà di accesso all’informazione, e fra qualche giorno un organo amministrativo sconosciuto ai più potrebbe ricevere poteri enormi per censurare internet.

    L’Autorità per le comunicazioni, un organo di nomina politica, sta per votare un meccanismo che potrebbe perfino portare alla chiusura di qualunque sito internet straniero – da Wikileaks a Youtube ad Avaaz! – in modo arbitrario e senza alcun controllo giudiziario. Gli esperti hanno già denunciato l’incostituzionalità della regolamentazione, ma soltanto una valanga di proteste dell’opinione pubblica può fermare questo nuovo assalto alle nostre libertà democratiche.

    Non c’è tempo da perdere. La prossima settimana l’Autorità voterà la delibera, e se insieme costruiremo un appello pubblico enorme contro la censura su internet potremo fare la differenza. Inondiamo i membri dell’Autorità di messaggi per chiedere di respingere la regolamentazione e preservare così il nostro diritto ad accedere all’informazione su internet. Agisci ora e inoltra l’appello a tutti!

    Mi piace

      • Grazie. Che si fossero bevuti il cervello era già abbastanza evidente senza che tirassero fuori pure questa idiozia. Ma quand’è che la finiranno e si metteranno d’impegno a fare cose veramente serie e utili all’Italia e agli italiani?

        Mi piace

        • Mai. Perchè questi fanno solo cose utili per i propri interessi… o per gli interessi di chi li paga in qualche modo (che poi è lo stesso discorso).
          Peccato si dimentichino che pure tutti gli italiani li stanno pagando: lo stipendio (e i successivi vitalizi) e tutti i vari bonus che rubano ogni mese…
          Scusa per il pessimismo, ma ogni volta che penso abbiano toccato il fondo, trovano il modo di andare più in basso…

          Mi piace

  4. Che dire: augurissimi 🙂 questo 2011 è stato un anno particolarmente prolifico, sono nati un sacco di bambini da gente che conosco e prossimamente io diventerò zio di una bambina comunista (in ecografia appare col pugno alzato 🙂 ).. In bocca al lupo 🙂

    Mi piace

    • Crepi il lupo!! 😀
      Questa qua, da come l’abbiam vista finora nelle ecografie, deve essersi abituata troppo alla mamma che va in ufficio in bicicletta… “pedala” già adesso! 😉
      Comunque devo dire anch’io che in effetti sembra ci sia in giro un'”epidemia”: coincidenza tra le (varie) altre che ho saputo, a fine novembre diventa mamma anche l’impiegata dello studio di fronte a dove lavoro io… roba (se uno ancora ci credesse) da pensare che la cicogna abbia deciso di mollarne due nello stesso posto, più o meno lo stesso giorno, solo per risparmiarsi un giro! 😛

      Mi piace

  5. ehi augurissimi, anche se già da un tuo scritto fatto mesi fa, si poteva intuire la lieta notizia in arrivo 😉
    Che dire …
    ora inizierà la triafila per scegliere il nome …
    noi per fortuna l’illuminazione l’abbiamo avuta quasi subito, ma so di gente che ha passato giorni e giorni a spulciare elenchi.

    Mi piace

    • C’era un riferimento un po’ “sibillino” anche in una mail che t’ho scritto un mesetto fa… ma io da brava pessimista ho preferito aspettare ancora (e ancora son qua che ripeto ad ogni frase “se va tutto bene”… credo che il Consorte non mi abbia ancora dato una botta in testa solo per rispetto all’Inquilina!). 😀

      Per il nome, è stata la cosa più semplice della faccenda… ne avevamo parlato “per scherzo” gli anni passati, ma “sul serio” era venuto fuori che ci piaceva lo stesso nome da femmina ed è stato trovato in fretta un buon accordo anche su un nome da maschio. Insomma, era davvero solo questione che l’interessato/a fosse tanto incosciente da sceglierci come genitori e quindi scegliesse “cosa” essere! 😉

      Mi piace

  6. Non avevo visto questo post prima, facendo il paio con il commento lasciato da me e alla mia replica, sappi che dopo il terzo mese post partum, hai diritto a 6 mesi di astensione facoltativa al 30%. Auguri e complimenti 😀

    Mi piace

    • Grazie di cuore! 🙂

      E per l’altro discorso… so già tutto, ma la maternità facoltativa non ti conviene affatto se il boss aveva già deciso di diminuirti le ore da 32 a 10 (le altre 22 avresti dovuto farle con un altro professionista – che il tuo boss si era premurato di contattare per non “lasciarti col sedere per terra” – ma ovviamente questa cosa è sfumata non appena sei rimasta incinta) e solo per farti un piacere te le mantiene a 32 fino alla maternità obbligatoria, dato che al massimo tra un anno da ora ha intenzione di cancellarsi dall’albo e chiudere l’attività (considerato che nel 2012 compie 74 anni)… non ha senso che io lo tenga “legato” per quattro spiccioli (<- e non sto esagerando!!! Se con lo stipendio pieno non pago il nido, ti figuri con1/3?), quando al "rientro" non ci sarà comunque più un lavoro per me!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...