Aspettando Natale…

E’ successo anche quest’anno. Cosa? Beh, quello cui accennavo in questo post… come l‘anno passato, il Natale è diventato festa grazie ai biglietti di auguri inviati alle nostre due gatte dai loro aMici di Feissbuk! Quella che vedete qui accanto è la versione 2011 del murales dell’anno scorso, murales che è stato smantellato soltanto quando sono arrivati i nuovi “sostituti” per rimpiazzare i biglietti del 2010… eggià, abbiamo avuto auguri natalizi appesi in cucina per tutto l’anno: troppo belli per essere tolti. C’è stato giusto un momento iniziale in cui – smantellato il murales 2010 per far spazio ai nuovi biglietti – la cucina è sembrata improvvisamente spoglia e triste… ma è stato appunto soltanto un momento prima che lo spazio tornasse ad man mano riempito.

Ammetto che, ad un certo punto, mi ero chiesta se quest’anno ce l’avrei fatta a partecipare allo scambio…

Il dormire (quando va bene) 4 ore per notte non mi sembrava un buon coadiuvante per riuscire a mettere insieme una cartolina “miciosa” (perchè, malgrado le mie pessime doti con i programmi di grafica, l’idea era comunque di realizzare il biglietto in casa come l’anno scorso, elaborando una foto delle belve… roba da far venire l’orticaria a mio cognato grafico, ma di sicuro molto “personale”! u_u ). Neuroni in pigiama a parte, anche il tempo materiale per lavorarci – per assurdo – era diventato meno di quando andavo a lavoro… almeno il mio “precedente titolare” mi aveva dato degli orari di servizio fissi (e anche un paio di giorni alla settimana di riposo, per dirla tutta…)!

Il fatto poi di poter uscire solo in orari “balenghi” per quanto riguarda l’apertura dei negozi, nuovamente non ha agevolato l’operazione “gattoline di Natale 2011″… se l’Aquilina deve fare una passeggiata nelle ore più calde del giorno – che a dicembre è tutto dire! -, giocoforza dobbiamo aprirci la strada tra auto parcheggiate sui marciapiedi e attraversamenti pedonali senza “scivoli” tra le 13.30 e le 15.oo: trovarla, una tabaccheria aperta per comprare i francobolli o le buste (da brava scema, è dall’anno passato che me ne erano rimaste 7 in tutto e non le avevo mai ricomprate…)!

Diosacome, però… ce l’ho fatta! Ed è stato un bene, perchè quando hanno iniziato ad arrivare gli auguri degli aMici non sarei riuscita a perdonarmi di non poter ricambiare… so che può sembrare stupido a chi è “fuori dal giro”, ma è di nuovo stato grazie a quei cartoncini che il Natale ha iniziato a diventare davvero Natale: nonostante la stanchezza ormai “atavica”,  nonostante i pensieri prima e il dolore poi per via di mia madre, nonostante il fatto che prima che la cassetta della posta iniziasse a riempirsi di biglietti qua mancasse pure la voglia per tirar fuori presepe e albero (spero che nei prossimi anni la presenza dell’Aquilina cambi un po’ le cose, perchè ammetto che negli ultimi anni il mio spirito natalizio è finito sotto i tacchi… e il fatto che dappertutto si inizi a “festeggiare” già dall’inizio di novembre, poi, non aiuta: semmai acuisce il mio senso di nausea nei confronti di panettone & co.!).

Tra l’altro, in parecchi dei biglietti che sono arrivati c’era pure un riferimento alla nuova “bipedina” che Leda e la Shunrei in coda e vibrisse si sono ritrovate in giro per casa, e uno (quello dei felini Duca e Rama, coadiuvati dalla loro segretaria umana donnaStefania) è arrivato indirizzato alle “Gent.me Shunrei, Leda e Aquilina, c/o…”. 😀 Così, un po’ io e il Consorte siamo tornati a pensare “Mi sa che qui noi ci stiamo soltanto per ricevere bollette e avvisi condominiali…”, un po’ mi sono chiesta che idee si sia fatto il postino (non lo stesso dell’anno scorso) sulla varietà di creature stranamente nomate che alloggiano al nostro indirizzo… eek

Approfitto quindi di questo post per ringraziare anche da qui tutti i gatti, cani e topini (e, ovviamente, anche la loro “bassa manovalanza” umana! 😉 ) che ci hanno spedito gli auguri anche quest’anno, e mi permetto un augurio molto poco natalizio (ma tanto ormai Natale è passato, no?) a quel/la postino/a che ha ben pensato di fregarsi non solo il regalino (a quanto ne so, uno snack per gatti… figuratevi il “valore” che può avere per un umano! Per un umano con la “sensibilità” dell’esemplare di cui stiamo parlando, ovvio) che ci aveva mandato la bassottina Holly De Millis, ma pure il bigliettino d’auguri personalizzato con la foto sua  e della sua coinquilina Spilla. Ripeto da qui l’augurio che è girato in proposito sulle bacheche di Feissbuk: un bel 48 ore continuate di cagotto piegato/a sul water, mi pare il minimo! 😛

Comunque, anche per quest’anno abbiamo il nostro murales di auguri personalizzato che ci aiuterà a passare il più possibile con il morale indenne attraverso i pasticci del nuovo anno… ora, come già scritto nel post di fine anno, non mi resta che sperare che quei cavolo di Maya si sbaglino, perchè io una parete così la voglio anche per il 2013, eccheccavolo! 🙂

Annunci

2 pensieri su “Aspettando Natale…

  1. ah i biglietti di Natale… che abitudine miciosa ^.^ … Senza le gattoline non è Natale! Questa consuetudine mi ha riportato ai Natali dell’infanzia… e tante altre cose mi emozionano di questo nostro gruppo fess-buck… indelebile credo rimarrà anche il ricordo del Micing di capodanno… la sera del 30 io, Marzia di Lilla e Daniela di Cocchi & Milù andammo alla stazione per accogliere la Simo… faceva un tale freddo – ma io, non me ne vogliate, trovo il freddo euforizzante… – e ripensavo a quando, da piccola, si andava in stazione a prendere la nonna che veniva da lontano… scusa se ho messo assieme più cose ma davvero avevo bisogno di dirle e non mi son mai presa l’occasione…

    Mi piace

    • E hai fatto benissimo a prendertela! 🙂
      Anche a me questa “tradizione” (vabbè, son solo 2 anni che sono nel giro… ma qua ormai si appioppano titoli per molto meno, quindi mi piglio sta libertà!) delle gattoline ha fatto ricordare tante piccole cose di vari lustri fa. Ad esempio mia mamma, che a inizio mese si faceva una lista di chi contattare telefonicamente per gli auguri e a chi mandare invece un biglietto: poi passava i giorni fino alla vigilia a spuntare la sua lista pian piano. E poi… oh, ma sai che ce ne sarebbero tanti da scrivere un post apposta? XD

      PS. Lunedì è il “compleanno” del Micing di Firenze dell’anno scorso! 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...