Art (si fa per dire) Attack

Queste righe eran più o meno pronte per la pubblicazione “prima del fattaccio”: un’ultima revisione e… beh, sì, l’idea iniziale era di postare il 7/11 dell’anno scorso, che invece è stato il giorno che l’Aquilina è venuta al mondo (e ho avuto altro da fare che rileggermi il post e pubblicarlo…). Le cose sono poi andate in maniera diversa da quanto ci aspettavamo, ma mi rugava lasciare il post “in soffitta”… ed eccolo qua.

Lo so: per tradizione, nel periodo “dell’attesa”, si dovrebbe mettersi lì e realizzare  per il pargolo qualcosa che comprenda ago, filo, punto croce, erba et similia, oppure un paio di ferri e qualche gomitolo. Essendo però che se tornasse al mondo la mia nonna sarta mi spellerebbe viva anche solo guardando come riattacco i bottoni (però “tengono”, eh?) e che l’unica volta in cui mia madre ha provato ad insegnarmi il lavoro a maglia stava per perdere l’unica figlia per impiccagione (non chiedetemi altri dettagli, pietà)… beh, mi sono data ad altro per riempire un po’ le ultime giornate in cui in teoria avrei dovuto – come massimo di fatica – stendere i panni della lavatrice (ora, qualcuno però mi spieghi come avrebbe dovuto il cesto con i panni bagnati arrivare da solo allo stendino… dato che in teoria io non avrei dovuto nemmeno sollevarlo!).

Comunque, l’idea aveva iniziato a frullarmi per la testa già quando in agosto stavo spulciando le foto per il progetto di cui ho scritto in questo post, poi dopo aver terminato l’albero ed essermi trovata con in giro ancora parecchi avanzi dei vari tipi di carta che avevo utilizzato… insomma, c’è voluto veramente poco!

Chell’è sta roba? Beh, mi era sembrato carino (avendole reperite tutte e sei) riunire le foto mia, del Consorte e dei rispettivi genitori… da neonati! Magari è da malati di mente, ma mi piaceva l’idea di mettere insieme i vari “pupi” per dare all’Aquilina l’idea di come erano stati i suoi parenti più stretti quando anche loro erano “piccoli” (magari è successo solo a me, ma mi faceva molto effetto vedere le foto di mia nonna da giovane, per dire… insomma, io l’avevo sempre vista “nonna”. Pensare che anche lei aveva avuto 18 anni o addirittura meno, mi sembrava una roba fuori dai coppi!). A completamento, ovviamente in mezzo ci andrà una foto dell‘Aquilina (pensavo di aspettare qualche mese, per raggiungere almeno lo “standard” delle altre).

E poi, come non sfoggiare l’unica foto della mia vita in cui sono stata ripresa in posa “sexy-chic” (mia madre diceva che il bordo del vestitino l’avevo preso su io di mia iniziativa appena prima che scattassero la foto)? Da lì in poi, il lento declino… 😛

Annunci

13 pensieri su “Art (si fa per dire) Attack

    • Potrei dire che non l’ho ancora fatto perchè sia in questo che nell’albero manca la foto dell’Aquilina… ma sarebbe una balla 😛 , di incorniciarli non mi era proprio passato per la testa (per il momento li ho patafixati alle pareti).
      Però, con tutto il lavoro che ho fatto… sai che non è mica un’idea malvagia? 🙂

      Mi piace

        • Mi tiro giù un po’ di misure e prossimo giro al Mercatone o all’Ikea (ehm… per l’Ikea campa cavallo… =__=; è un po’ fuori portata, per ora) mi sa che cerco qualcosa! E per la cornice mi trovi d’accordo: qualcosa di troppo elaborato ho idea che addirittura stonerebbe, nella cameretta di una bimba!

          Mi piace

    • Sto aspettando che raggiunga il “livello” delle altre foto: a parte me (che comunque avevo 3-4 mesi, e mio padre che in quella foto di mesi ne ha 6, ma probabilmente non aveva voglia di issare i suoi 10 kg) lì son tutti seduti… tra qualche mese aggiungo anche l’Aquilina! 🙂

      Mi piace

  1. io ho una tremenda foto (1927) di mio padre a circa 3 anni in piedi su una pelle di capra buttata su una poltrocina e vestito da piccolo lord…l’ho appesa nell’ingresso nonostante la diffida di mio padre (la poltroncina, invece, non ha detto nulla )

    Mi piace

  2. Idea stupenda! L’Aquilina da grande ti ringrazierà lo so!
    Anche a me piacciono le foto dei miei genitori da piccoli, hanno quel certo non sonche…
    comunque concordo con la Slog, ti conviene davvero metterle in cornice,sarebbe un peccato si rovinassero.

    Mi piace

  3. @Paola: 😀 Suppongo che anche la pelle di capra sia stata d’accordo sul posto che hai scelto per la foto!

    @Sgiugiola: mi avete convinta, vedrò di strolgare il modo di mettere entrambi i lavori sotto vetro! 😉 Ti dirò, per le foto io forse sono anche un po’ “malata”… ieri sera mi sono accorta che l’Aquilina era arrivata “a misura” per una tutina che ho indossato io “all’epoca”: gliel’ho messa, l’ho fotografata, poi sono andata a cercarmi le vecchie foto che mi ricordavo di avere visto dove c’ero io con quella addosso, mi sono ritagliata eliminando mia zia che mi teneva in braccio, poi ho preso le due foto e le ho accostate in un’immagine unica “Novembre 1978-Gennaio 2012″… Oggi l’ho fatta vedere a mio padre e ho dovuto spiegargliela: m’era rimasto lì tipo “Trova le differenze” della Settimana Enigmistica! 😄

    @ImpiegataSclerata: grazie, troppo buona! 🙂

    Mi piace

    • ahahahah ci credo porello il tuo papà!!
      io sto facendo cose simili con PiccoloU e Gnammino, tipo che metto al piccoletto i vestitini di quando suo fratello aveva la stessa età e poi faccio le foto, una volta o l’altra dovrò mettermi li a stamparle e sistemarle vicine come hai fatto tu
      poi ad esempio l’altro giorno poi ho trovato un capellino di quando PiccoloU aveva 3 mesi e mezzo, allora ho chiamato Mamo e l’ho fatto mettere in posa con Gnammino in braccio come nella foto di lui e PiccoloU che abbiamo in salotto e volevo ricreare la stessa scena…peccato solo Gnammino c’ha un testone mica da ridere e sto cappellino gli è rimasto li appoggiato sulla fronte!!! 🙂 🙂

      Mi piace

  4. Mi sembra un’idea carinissima!!
    Insomma, parlo per via teorica (essendo figlia unica), ma a me una cosa del genere fatta con una ipotetica sorella avrebbe incuriosito parecchio, da piccola! 🙂

    Mi piace

  5. Pingback: Deformazioni professionali « Gite Mentali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...