Esprimi un desiderio

Stavolta l’idea per il post mi è arrivata da un acquisto fatto qualche settimana fa all’Iper durante la spesa settimanale: acquisto non previsto e assolutamente non in lista, ma nonostante questo fatta una botta di conti e trovata l’intera collezione nel “cestone”… beh, di sicuro una volta a casa mi sarei mangiata le mani se non avessi ceduto. L’acquisto in questione lo vedete nella foto qui accanto: ebbene sì, DVD. Ed ebbene sì: cartoni animati. Ma non cartoni animati qualsiasi… IL cartone animato (almeno per me): I Cavalieri dello Zodiaco.

Iniziò tutto nella primavera del 1990, ero in 1^ media: un pomeriggio dopo pranzo facevo i compiti (ovviamente con la TV accesa di fianco, che all’epoca il multitasking funzionava egregiamente) e girando su Odeon trovai sto cartone… ne avevo sentito parlare (su Italia 1 passavano gli spot dei modellini, e finivano con il classico “Segui i cartoni in TV!”. Sì… ma in TV dove e soprattutto quando?? Perchè sui giornaletti dei programmi i canali “minori” erano alquanto bistrattati, quanto a palinsesto particolareggiato: già tanto trovare che dalle 13.00 alle 15.00 trasmettevano dei non meglio identificati “cartoni animati”), ma non avevo capito una cippa di cosa potesse essere. I disegni però erano belli, e mi fermai lì.

E oh, era bella anche la trama, soprattutto per un maschiaccio come me che roba tipo Georgie o Candy ha iniziato ad apprezzarla tipo dopo i 16 anni. La faccio breve: rimasi folgorata. Al punto che durante l’estate della 2^ media (non avevamo ancora il videoregistratore) feci rientrare i miei prima del previsto da una giornata a Gardaland (!!!) per vedere se riuscivo a non perdermi la puntata del giorno alle 19. Al punto che da lì sono venuti un sacco di altri interessi (mitologia e astronomia), passioni (manga e anime), amicizie, tant’è che è stato partendo da “uno stupido cartone” che nel 1998 ho conosciuto l’amico comune che poi mi ha presentato il Consorte. Ricordo che una delle domande che gli feci durante il nostro primo appuntamento fu “Ma… e qual è il tuo Cavaliere preferito?”. Quando rispose “Phoenix” pensai che beh, sì, si poteva fare: Phoenix non era male, e poi non ci saremmo litigati niente durante i giri alle fiere (perchè la mia prima vera cotta a cartoni animati è stata Sirio il Dragone. U__U Con possibilità di ripiego su Scorpio, che tra l’altro era anche “libero”)… 😛

Il “regalo” che ottenni per l’esame di 3^ media fu il videoregistratore: così non mi perdevo più nulla, e potevo anche tenermi da parte le puntate più belle. Lungi da me l’idea di tenerle da parte tutte. PIRLA. Quando l’idea finalmente mi venne, era tardi: per alcuni anni nessuna emittente aveva i diritti della seconda parte (perchè inizialmente veniva trasmesso diviso in due, tra l’altro da due emittenti differenti), e l’unica che riuscii a mettere insieme fu la prima… più gli episodi “più belli” della seconda che avevo sparsi in giro. Riuscii a reperire le puntate mancanti da un’appassionata siciliana (pagandole non ricordo quanto ma sicuro più di L.100.000), ma a quel punto avevo già 20 anni.

Ero già sposata o giù di lì quando la Yamato mise fuori la serie completa in DVD… ma. Ma intanto si trattava di un qualcosa come una decina di DVD (mi pare, non mi interessai più di tanto, all’epoca) ad almeno 20 € l’uno, e facendo una botta di conti non era mica poco, in totale (soprattutto con un mutuo a tasso variabile sul groppone). E poi avevano fatto una puttanata megagalattica: era stato ridoppiato. Con la giustificazione di assegnare ai personaggi voci più “adatte”, che per gente di 14-15 anni le voci di Marco Balzarotti o Tony Fuochi improvvisamente erano diventate troppo “vecchie”. Ecco, voi immaginate di svegliarvi la mattina e che vostro padre vi saluti con la voce di Gigi Proietti… oh, magari è più “adatta” e più “espressiva” di quella “storica”… ma diosanto, NON è vostro padre!!! E quindi amen… pietra sopra, e piuttosto avevo fatto il lavoro epocale di riversare le vecchie VHS su DVD (collegando proprioil videoregistratore – defunto poco dopo – al DVD recorder, quindi ripassando tutto al PC per comprimere, mettere indici, capitoli e quant’altro).

E insomma: per tornare a inizio post, trovare i 5 box dei 19 DVD con la serie completa (e poi scoprire, una volta a casa, che si tratta pure della versione con il caro vecchio doppiaggio “storico”!) e pagarli in tutto €.49,50 (da brava ragioniera: €.2,60 a DVD. Da brava “nostalgica”: 5.000 L. a DVD, all’epoca non ci si comprava manco una VHS vuota!)… dopo quello che vi ho raccontato non è decisamente un sogno che si realizza? Forse quando ormai me lo posso godere un po’ meno, ma… perdere l’occasione mi sarebbe sembrato fare un torto a quella ragazzina di 20 anni fa.

E ora tocca a voi (se vi va): c’è un sogno o un desiderio di quando eravate piccoli che finalmente siete riusciti a togliervi la soddisfazione di realizzare quando ormai eravate un po’ più “stagionati”?

Annunci

33 pensieri su “Esprimi un desiderio

  1. Gli Emerson Lake & Palmer. Ho iniziato a conoscerli e ad amarli quando ero alle superiori ma ahimè loro si stavano già sciogliendo.
    Ho comprato faticosamente con i miei risparmi tutta la loro discografia consumandone i solchi dei vinili, e ho sempre avuto, come sogno nel cassetto, la possibilità di assistere ad un loro concerto.
    Cosa che a distanza di una quindicina d’anni si è avverata con una reunion del gruppo per una tournè modniale. Li ho visti al’arena di Verona
    Ne parlai anche in un post…
    http://ilgattosyl.wordpress.com/2009/03/31/i-sogni-nel-cassetto/?preview=true&preview_id=16&preview_nonce=ca336824fa

    bye
    syl

    Mi piace

    • “Fortunato tu!!” Il post l’ho letto, ed è quello che ho pensato subito…
      Perchè a me è capitata una cosa del genere, ma con i Queen: non chiedetemi come (che lo so che sembra che io abbia vissuto su Marte fino al 1992), ma li ho scoperti in 1^ superiore… grazie al suggerimento della mia amica D., mi feci regalare il doppio Live At Wembley ’86 da mia zia per il compleanno. E quello è stato il secondo colpo di fulmine “fondamentale” della mia vita…
      Peccato solo che nel settembre 1992 Freddie Mercury fosse morto già da 10 mesi… =___=
      E quindi, per collegarmi a inizio commento: non ho mai avuto l’occasione di poter vedere il gruppo in concerto dal vivo… (nel ’95 ho potuto assistere ad un concerto del solo Roger Taylor, ma come si può ben immaginare… per quanto emozionante non è stata la stessa cosa!).

      Mi piace

      • mi è capitato per le mani proprio poche settimane fa il dvd di Wembley 86 e ne ho approfittato per mostrare a Sylvestrino chi era Freddie Mercury….peccato che dopo due canzoni sia crollato dal sonno.
        Ma ci riproverò !!!!
        Si, nel tuo caso un concerto lo vedo abbastanza complicato, anche se con qualche veggente…..

        Mi piace

  2. Sirio era anche il mio sogno d’amore!!! 🙂
    Da piccola avrei tanto voluto il Dolce Forno e il Pisolone: per il primo ho imparato a cucinare col forno “da grandi” e per il secondo… beh, mi sono arresa, mi sa che ora ci potrei infilare solo un polpaccio dentro!
    Però l’anno scorso il maritello mi ha soddisfatto un desiderio da bambina. Hai presente il Crystal Ball, beh, a me non lo compravano, e invece qualche tempo fa il maritello, appunto, al supermercato ne ha trovato la versione Disney e me l’ha preso… ❤

    Mi piace

    • E bravo maritello!! 🙂 In effetti il Crystal Ball era una delle cose che mi affascinavano (e probabilmente intossicavano, a giudicare dall’odore che emanava…) di più da “piccola” (ma neanche tanto, ancora alle medie ci andavo matta!).
      Il Dolce Forno ho visto che nei negozi di giocattoli ancora si trova (ovviamente, ha subìto un certo restyling)… e potrebbe pure essere una di quelle cose che l’Aquilina si ritroverà in regalo senza chiederle: perchè sono i genitori che si voglion pigliar la soddisfazioni di giocarci, visto che quando le chiedevano loro nessuno gliele ha mai regalate! XD

      Mi piace

    • Fantastico!! 🙂 Io riuscii a convertire mia madre ad ascoltare i Queen (lei che ha sempre solo ascoltato musica italiana o opera, e che odiava l’inglese perchè non le “piaceva il suono”)… ma quanto a cartoni non c’era storia: lei era la tipa da Candy, Heidi e Anna dai capelli rossi, tra noi due… 😛

      Mi piace

  3. Uhuhuh i Cavalieri dello Zodiaco erano anche uno dei miei cartoni animati preferiti! Che culo aver trovato tutta la serie completa, io ho perso le mie vhs durante gli anni (a forza di guardarle si sono praticamente logorate)…

    Mi piace

    • Io credo di poter affermare tranquillamente di avere sulla coscienza la morte del nostro primo videoregistratore (proprio quello di cui parlo nel post).
      DIciamo che a forza di guardarmi alcuni episodi con la moviola (per gustar meglio i disegni, che Shingo Araki era veramente un grande… ma sì, chi se ne impippa dell’audio, che ormai i dialoghi li sapevo al punto che avrei potuto doppiarlo io…) al punto che una puntata da 20 minuti durava a dir poco un’oretta, ci deve esser stato qualche componente interno che dopo 7 anni di onorato servizio intensivo ha reso l’anima… XD

      Mi piace

  4. A me è successa una cosa del genere con Star Trek TOS: da bambina ero giunta al punto di scrivere su un quadernone le trame delle puntate che vedevo in Tv (allora il videoregistratore ce l’avevano solo sull’Enterprise), naturalmente con tutti i nomi sbagliati e “trascritti” un po’ come si pronunciavano. Pensa che ho passato la prima sera con colui che sarebbe diventato Marito a parlare di Star Trek TOS, raccontandoci a vicenda le puntate e sviscerandone per filo e per segno le tematiche 🙂

    Mi piace

    • E’ quello che ho fatto io alle medie con le puntate dei Cavalieri!! 🙂 Mi fa piacere sapere di non essere stata l’unica ad avere un’idea del genere con la propria serie preferita (soprattutto in anni in cui termini come “fanfiction” e “fanzine” erano… beh, roba fantascientifica da Star Trek, diciamo!).
      Quando trasmettevano un episodio lo registravo, prendevo appunti durante la trasmissione per il “riassunto” e poi subito dopo facevo partire la VHS e guardavo la puntata “con calma”.
      Tra l’altro, devo avere ancora di sotto in garage quei tre famosi quaderni (dove le “illustrazioni” erano le scatole dei modellini debitamente fatte a tocchi e incollate nei punti salienti)… e posso dirti che quella dei nomi “a orecchio” era anche una mia (ora esilarante) pecca! 😀

      Mi piace

  5. Mizzeca, lo voglio anch’io, non sono mai riuscito a vedere la fine della serie 😦
    Per rispondere alla domanda del post, un desiderio che avevo da piccolo alla fine sono riuscito ad avverarlo: a 11 anni fui folgorato da quello che faceva quest’uomo (clic) http://www.youtube.com/watch?v=lBeENEAcIWs&feature=related anni dopo sono andato a fare 1000 lavoretti, ho messo i soldi da parte, ho comprato una consolle e ho iniziato a suonare anch’io. Non sono diventato famoso come lui nel campo, ma mi sono divertito 🙂

    Mi piace

    • Questa mi sembra davvero una gran bella conquista!! 🙂
      Le mie aspirazioni a 11 anni su cosa “voglio fare da grande”, invece, erano talmente delle boiate che… ovviamente non se n’è realizzata manco una! =__=

      Mi piace

  6. pensavo di aver realizzato il sogno di sposarmi e avere un figlio e avere, quindi, una vita felice. Ma non è stato così, a parte il figlio. quindi purtroppo non ho sogni d’infanzia che ho visto realizzati se non a metà. Ma siccome so che persona sei e quanto sei speciale posso dirti che sono contentissima per questa tua gioia. Ti meriti il meglio dalla vita. un abbraccio.

    Mi piace

    • Se ho intuito chi sei, credo proprio di poter scrivere che penso le stesse cose di te… e mentre ti ringrazio per le tue parole, non posso che ricambiare il pensiero.
      La “fregatura” generale della vita è che non abbiamo un gran controllo su quelle che sarebbero le felicità “importanti”… ogni tanto capita di riuscire a togliersi qualche sfizio “piccolo”, ma diciamo che è un po’ un addolcire il resto della pillola.

      Mi piace

  7. Salve,
    innanzitutto mi scuso per l’intervento “intempestivo” 🙂
    Lei possiede ancora i riversamenti DVD o le VHS registrate all’epoca da Telesanterno / Odeon e Sesta Rete / Italia 7 ? In caso positivo sono disponibile ad acquistarle.
    La saluto e ringrazio sin d’ora per la cortese attenzione 🙂

    Mi piace

    • Purtroppo no… E mi spiace, perché le avrei anche spedite per niente (giusto i costi di spedizione), se era per aiutare un altro fan di Saint Seiya.

      8-9 anni fa abbiamo comprato un DVD recorder, e ne approfittai per passare su DVD le VHS che mi interessavano di più (oltre ai Cavalieri, anche The Slayers o le puntate di Mai Dire TV della Gialappa’s per dire).
      Poco dopo il videoregistratore che avevamo (e che avevo usato anche per l’opera di copia su DVD) tirò le cuoia… Sostituirlo non conveniva.
      Sono circa 8 anni che non abbiamo più modo di vedere Videocassette, e quindi l’ultima volta che abbiamo messo a posto in garage ci siamo liberati almeno delle VHS di cui avevamo copia su DVD (c’è ancora una scatolone di cassette, di sotto… E non so bene perché le teniamo)…tra cui quelle dei Cavalieri. 😦
      Tra l’altro, dopo aver acquistato i box del post, ho anche regalato i DVD che feci io dalle VHS al figlio di una mia amica…

      Mi piace

  8. Salve,
    scusi la perseveranza ma dato che quelle registrazioni hanno per me un valore particolare Le sarei davvero grata se potesse intercedere oppure fornirmi un contatto del figlio della Sua amica.
    La ringrazio in anticipo e mi scuso ancora per il disturbo:)

    Mi piace

  9. Buongiorno,
    ci sono novità al riguardo ? Tengo a ribadire la disponibilità da parte mia ad acquistare i DVD ; c’è la possibilità di venirne in possesso ? In attesa di risposta Le invio cordiali saluti

    Mi piace

    • Mi scuso, ma in queste settimane sono stata (e sono tuttora) alle prese con un problema di salute di mia figlia di cui non riusciamo a venire a capo… Non ho avuto occasione di sentire la mia amica.

      Mi piace

  10. Non volevo portarLe assolutamente fretta , ma solo comunicarLe che la mia richiesta è sempre valida, anzi La ringrazio ancora per averla presa in considerazione :). Comprendo benissimo la situazione e Le auguro riesca a trovare una soluzione per Sua figlia

    Mi piace

    • Grazie! Non ho dimenticato questa cosa… È solo che tra pasticci in casa e la mia amica che (buon per lei!) è tornata a lavorare a tempo pieno, è un secolo che non ci sentiamo. 😦

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...