“Allora ci vediamo il 31 giugno…”

L’autunno scorso ero uscita da un giretto in libreria parecchio soddisfatta: non solo avevo trovato a poco una stilosissima lampadina da lettura viola di quelle che si fissano alla copertina dei libri (nel mio insensato ottimismo, pensavo di usarla per leggere durante il ricovero in ospedale per la nascita dell’Aquilina… non devo dirvi quanto poi è stata usata, giusto?), ma per una fischiata (4 €uri o giù di lì, mi pare) avevo trovato anche una fantastica agendina da tenere in borsa per il 2012… la vedete nella foto qui a sinistra, ditemi se non è perfetta per una gattofila? 🙂

E mi ci sono anche trovata proprio bene, tant’è che l’idea è di cercarne una della stessa edizione anche per il 2013. Però.

L’altra settimana, però, ci arriva una comunicazione dell’amministratore di condominio. Niente di che, ce l’aspettavamo: all’ultima riunione condominiale sono stati finalmente approvati i lavori di ripavimentazione del cortile, e sapevamo ci sarebbe stata un’ulteriore riunione straordinaria per approvare i preventivi.

Se vi chiedete il perchè del mio “finalmente” (dato che faremo ciao ciao con la manina a qualche migliaio di €uri), scrivo solo che quando vedemmo l’appartamento per la prima volta a dicembre 2003 l’agente immobiliare ci avvertì che era all’ordine del giorno delle assemblee condominiali già da qualche anno la ripavimentazione del cortile, che in effetti mostrava qualche defaillance (immaginate nel mentre, con anche diverse nevicate di mezzo, che è diventato)… veniva sempre rimandata, ma di certo nel giro di “poco” quella sarebbe stata una spesa che ci sarebbe toccata se avessimo acquistato. Ripeto: dicembre 2003. Ora siamo a giugno 2012. E ancora quest’anno c’è stata gente (residente qua da mooooolto prima di noi) che ha tentato di dribblare il lavoro con la scusa “… eh, ma è una spesa ingente e imprevista…” (a voi i commenti). Nel frattempo, le condizioni del cortile sono mutate al punto che io stavo iniziando a valutare di metter su un servizio a pagamento di visite guidate alle catacombe (sì, si son proprio fatti i buchi “verso l’infinito e oltre”. E dico solo che vista la situazione non mi stupirei, un pomeriggio mentre esco con l’Aquilina per la passeggiata al parco, di incrociare in cortile Drizzt Do’Urden di ritorno da una capatina a Menzoberranzan…).

Scusate la divagazione e torniamo all’agendina. Assemblea straordinaria, dicevo, fissata per mercoledì 6 (sei) giugno 2012 ore 20.30. Segno sul calendario dell’ENPA nell’ingresso, e poi vado per segnare anche nella mia fida agendina… solo che… beh, io l’impegno l’ho annotato. Ma ho avuto le mie sante perplessità su come fare, soprattutto su dove scriverlo… Notate niente di strano nell’immagine qui a sinistra? 😀

P.S. Alla pagina successiva i giorni riprendono con un corretto “venerdì 8 giugno”… ma ammetto che per un attimo ho temuto di avere i restanti sei e rotti mesi del 2012 completamente sminchiati! 😉

Annunci

11 pensieri su ““Allora ci vediamo il 31 giugno…”

  1. ” E il 6 giugno? ”
    ” Se l’è mangiato il gatto! ”
    [ Detto tipico delle nostre parti quando sparisce qualcosa ]
    [ No, non il 6/6. Che se l’è mang… Lasciamo stare ]

    Mi piace

    • Del 31 aprile mi son già “cavata la voglia” con l’ultimo post di Sloggata… 😉
      In effetti dovrei decidermi anch’io a smetterla di prendere appunti su carta… che già anche solo il mio limitatissimo Nokia ha l’agenda con tanto di promemoria sonoro attivabile per “neuroni fusi”. Solo che…c’ho sta mania di conservarle (credo di avere almeno quelle dal 2003 in qua)! Poi mica che le riguardi (tipo per confrontare quando avevo i vari appuntamenti dal dentista?!?!? 😀 )… giusto per accumular “rubàza”, suppongo…

      Mi piace

    • In effetti la tesi tua e di Valeren doveva essere davvero la prima a venirmi in mente, considerati i “clienti” pelosi che mi girano per casa e i loro evidentemente degni colleghi stampati in giro per le pagine dell’agenda! 😀

      Mi piace

  2. ahahhah anche io conservo le agendine vecchie e come te,mai una volta che sia andata a riguardamene una…ma che ci posso fare? mi basta sapere che sono là!
    certo le mie hanno tutti i giorni di giugno al loro posto neh!!? 😛

    Mi piace

    • Eh, ma qua robe normali nada: gatti schizzati, pupe inappetenti, invasioni di api, vicini piromani (<- di ste ultime due cose vi racconto a breve)… insomma, non ci facciam mancare nulla! 😀

      Mi piace

  3. Pingback: Referrer Top 10 #7 « Gite Mentali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...