Loading ∞…

E’ una morte. E con l’incipit funereo mi riferisco allo stato attuale della nostra connessione internet. Per dire: al momento sto scrivendo “in locale” su un file di word, perchè il collegamento funziona talmente bene che lavorare su WordPress, riuscire a cliccare sul tasto “Aggiorna” e sperare che funzioni sembra un eccesso di ottimismo. Intanto scrivo, poi vedrò se trovo uno spiraglio per uppare e programmare il post…

In pratica, è dalla fine di giugno che dire che la nostra ADSL funziona una chiavica è farle un complimentone: disconnessioni “randomiche” ogni tre per due, velocità da lumaca azzoppata (so che non è facile azzoppare una lumaca, ma rende l’idea), DNS che non si trovano, non rispondono, sono occupati, riprova più tardi, ma non hai un libro da leggere?, oh, guarda, un asino che vola!, ecc. ecc. Roba che quando ci si mette, per mezz’ora-un’ora non riesci nemmeno a caricare Google. Poi lo carichi, avvii la ricerca… e sei daccapo appena tenti di aprire un’altra pagina.

Non è che sia sempre così: diciamo che questo post ha iniziato a frullare intorno al 25 di giugno, poi le cose son migliorate, poi s’è fatto talmente caldo che il PC lo si accendeva il meno possibile (ma i maroni giravano rapidissimi, quando quel poco tempo che ci si passava davanti capitava di sperperarlo in attese, ricariche di pagina, errori, ecc.) e quindi ci si rendeva conto il giusto se c’erano problemi. Ma da qualche giorno, siamo di nuovo nella palta più assoluta.

In certi momenti ho il dubbio (anzi, il “bubbio“, se vogliamo dar mente a ciò che ho trovato nella pagina di assistenza tecnica del sito di Wind-Infostrada. Vi agevolo la perla qui a destra) che se tirassi fuori il caro vecchio modemino 56k (avendo ancora una linea telefonica, che è da un anno e mezzo che abbiam solo la linea dati… eh, il passaggio tra Telecom è Infostrada è stato davvero un bijou!) forse andrebbe meglio.

Ho provato a dare un’occhiatina in rete (“occhiatina” è relativo, se vi dicessi quanto tempo c’ho messo…) per vedere se potevamo fare qualcosa “noi” (<- la nostra possibilità di far qualcosa si riassume in: nulla. Zero. Stocappero. La rete LAN dai PC al router funge. E’ dal router in poi che il collegamento fa schifo).

Quel che ho capito è che c’è un sacco di gente che ha avuto, sta avendo, avrà problemi dello stesso nostro tipo. Indipendentemente da che gestore telefonico abbia (il che la dice lunga sullo stato della rete nazionale. Più che una rete, quattro fili buttati lì e incrociati a caso…), se nella sua zona la rete è comunque in mano Telecom. Per dire: abito a 2 km a dir tanto dal centro storico. Mio padre che ci abita dentro (e che se ne impippa di internet) è raggiunto direttamente sia dalla rete di Infostrada che di Fastweb che di Pincopallonet. Noi no: se anche cambiassimo di nuovo gestore cablaggi, centralina, nodi & co. resterebbero quelli di Telecom. Del resto è inutile: non è che uno può prender su, andare al Mediaworld che ci sono le offerte, comprare una centralina e andare a cambiare o integrare quella della sua zona (anche se forse il vicinato gli farebbe un monumento)…

E’ un problema conosciuto anche dalle compagnie telefoniche, ma anche solo la pagina dei “suggerimenti” di “una a caso” (perchè il problema è noto, diffuso e comune, e da parecchio) è esilarante: “Verificare che l’impianto telefonico (N.d. Shunrei: quello di casa propria, eh!) sia in parallelo e non in serie”. Bene. Quindi, per dire, secondo loro l’impianto potrebbe essere mutato per i fatti suoi nelle ultime 2 settimane, visto che prima funzionava tutto??? Oppure cambia così, a membro di segugio… visto che ogni tot questa tortura si ripresenta e poi se ne va così come è arrivata.

Chiamare l’assistenza? Beh, con le ultime esilaranti conversazioni che ho avuto con centralini & co., la voglia è sotto le suole delle infradito. M’è bastato leggere le “argute conversazioni” avute da altri utenti nella stessa situazione, tra suggerimenti assurdi (cambiare il router -Ma se è l’unica cosa che funziona?? -, inserire nome utente e password – ?!?!? -, formattare il PC, controllare la spia del microonde, pulire la lettiera dei gatti dopo i pasti, far la giravolta, farla un’altra volta, guarda in su, guarda in giù, dai un bacio a chi vuoi tu…) e rimpalli di responsabilità (è colpa della centralina Telecom, no è colpa del cablaggio di casa che è vecchio/difettoso, no è colpa di Infostrada che condivide la stessa connessione tra quattro utenti, no è colpa degli impianti Telecom che sono obsoleti, no è colpa dei Maya che hanno sbagliato a predire la fine del mondo, no è colpa di Alfredo, no è colpa delle api che stanno scomparendo), come al solito c’è solo da perder tempo e mangiarsi fegati (per nulla). Ecco: non ne ho voglia.

E lo so che le supercazzole che mi racconterebbero mi frutterebbero sicuramente almeno un altro post… ma poi tanto sarei di nuovo qui a scrivere in un .doc senza sapere quando e come upparlo!

Ecco, ‘sta pappardella giusto per dire: incrociatemi le dita che ‘sta porcheria si sistemi. Possibilmente da sola. E possibilmente pure presto… Perchè alla fine è stato il Consorte a chiamare e chiedere di aprire una richiesta di intervento (come velocità di linea siamo ampiamente sotto il minimo indicato nel contratto… dovrei rileggermelo, ma forse potremmo pure chiedere un rimborso, per questo disservizio), ma io continuo a confidare maggiormente nel fato o in un intervento divino, piuttosto che in un’assistenza tecnica degna di questi nomi (assistenza e tecnica).

Ah, se poi qualcuno ha suggerimenti o altro da raccontare perchè magari gli è capitata la stessa cosa… sono tutt’orecchi (anzi, occhi). Certo, se sta cappero di connessione mi permetterà di leggere i commenti.

Annunci

16 pensieri su “Loading ∞…

  1. A volte sbagliano i collegamenti nelle centraline quando ci sono nuovi utenti da allacciare. A me è successo, hanno messo a posto da remoto e da allora lascio il modem sempre acceso, a quanto ho capito se non vedono segnale i tecnici sono indotti in errore.

    Mi piace

    • A volte fanno anche di peggio…
      Due anni fa, mentre stavano rifacendo la pavimentazione delle strade in centro, con una ruspa tranciarono di netto i cavi del telefono che portavano la linea al palazzo dove lavoravo: tutti isolati e, essendo ovviamente capitato di venerdì pomeriggio, ci volle fino alla metà della settimana dopo per rimettere tutto a posto. Ma…
      … ma stranamente la linea dell’avocatessa dello studio dove lavoravo continuava a non funzionare. Unica in tutto il palazzo.
      Inizialmente la Telecom tergiversò: era im-pos-si-bi-le, avevano riparato il guasto. Poi si convinsero: effettivamente la linea era morta, e mandarono i tecnici a indagare.
      Risultato: erano stati riallacciati e riparati tutti i cavi… TRANNE quello dell’avvocatessa, che era sfuggito.
      Problema: nel frattempo la pavimentazione nuova era stata fatta, il “buco” non era più accessibile e quindi non si poteva più riparare il cavo.
      Soluzione? Beh, nella centralina risultava un collegamento libero nel nostro palazzo (terrei a precisare: palazzo antico, completamente affittato ad uffici o abitazioni da anni e anni. Ergo: magari in quel momento quel collegamento era libero perchè mancava l’inquilino… ma lo sarebbe stato per poco)… l’hanno spostata su quello.

      Ecco: io è da allora che penso al povero cristo che (prima o poi) si ritroverà quei fresconi della Telecom che lo allacciano alla rete utilizzando la connessione relativa al cavo monco…

      Mi piace

    • Crepi… ma mica il lupo! Insomma, ci siam capite eh…
      Perchè sinceramente sto iniziando a stufarmi di perdere il 90% del tempo tra attese di caricamento, aggiornamenti di pagina e tempi di risposta biblici quando clicco su qualcosa… già approfitto dei momenti che mi lascia liberi l’Aquilina (tipo ora che è alle prese con il sonnellino pomeridiano… 20 minuti del quale sono già stati persi per rispondere a popof1955 e poi a te… sempre se riesco a postare!) che non sono eterni (giustamente). Riuscire a fare 1/4 di quello che avrei bisogno per via di sta vaccata mi frustra alquanto (soprattutto visto che i soldi che paghiamo per il servizio, invece, “funzionano” correttamente…)!

      Mi piace

  2. Così a logica, sei in wholesale.
    Che significa? Beh, intanto ” all’ingrosso “.
    O all’ingrasso – il loro.

    In pratica, linee virtuali di Telecom rivendute a stock [ wholesale ] ad altri operatori.
    Questo permette agli altri ISP di non installare macchine nelle centrali, quindi meno costi e manutenzione.
    Dall’altra parte tutti e ripeto TUTTI sono collegati alla stessa macchina, quindi cambiare provider non serve.
    Puoi effettivamente andare da quello che ti costa meno, la linea è più o meno identica.

    Il problema è che se il dispositivo in centrale è sovraccarico o a donnine tutti e ripeto ancora TUTTI siete fregati.
    Ancora peggio se il problema è sulla tratta, quindi da un armadio stradale all’altro.
    Non escono a controllare e tantomeno a riparare, forse solo se va a fuoco ma di certo non lo fanno di corsa.

    Puoi solo sperare che si risolva per via di concause: lavori, attività già pianificate, Murphy che si distrae.
    Ma il più delle volte i call center sono inutili perché non possono vedere il problema, e vanno a caso.

    Mi piace

    • E’ sicuramente come dici tu (e grazie anche per avermi confermato che cambiare gestore non servirebbe a niente, a livello di rete). Tra l’altro, la mia è una zona residenziale costruita negli anni 60-70: gli impianti telefonici (e non mi riferisco solo a quelli delle abitazioni) di certo non sono molto più giovincelli. E altrettanto “di certo” manutenzione da allora la Telecom deve averne fatta poca, figuriamoci “potenziamenti”.
      La soluzione definitiva potrebbe essere cambiar casa e zona (ma molto “potrebbe”: credo che all’80% la rete faccia schifo a livello nazionale…)… una robina da 5 minuti, sicuro (e sicuro che lo si fa per l’ADSL, di traslocare…)!

      Mi piace

  3. Ti dirò: ho infostrada da più di 10 anni e solo una volta ho avuto un problema (nel mio caso dei bambini deficienti avevano aperto l’armadio e tranciato di netto i cavi per “giocare”, mortacci loro) ma lo risolsero entro una decina di giorni dopo aver aperto tramite call center una segnalazione di guasto. Certo la velocità è quello che è perchè siamo sempre su un doppino di rame che ha 60 anni, ma per ora mi va bene. Mia sorella (che abita vicino a te) ha invece spesso lo stesso tuo problema (sempre con infostrada) e apre e chiude segnalazioni di guasto come le antine dei mobili della cucina: vanno i tecnici, “risolvono” (?) ma poi il problema si ripresenta perchè strutturalmente la rete fa pena. Prova a minacciare azioni legali tramite call center perchè stanno danneggiando la tua attività lavorativa (non stanno mica a controllare se ce l’hai davvero) per velocizzare la pratica di guasto e la discesa dal cielo dei tecnici. Se proprio non risolvi, visto che da quanto ho capito il tel ce l’hai solo per la connessione dati, valuta l’acquisto di una chiavetta e manda affanbagno infostrada. La velocità non sarà supersonica, ma spesso funziona meglio di alcune connessioni cablate.. In bocca al lupo.

    Mi piace

    • Noi siamo sotto Infostrada da quasi due anni, e devo riconoscere che fino a giugno era andato tutto benone: mai un guasto, connessione molto migliore come velocità rispetto a Telecom (nonostante gli impianti fossero gli stessi), e circa 30 € di spesa in meno a bimestre (vero che non abbiamo la linea telefonica, ma in due anni non ne abbiamo nemmeno sentito la mancanza, quindi…).
      Il mio dubbio è che da giugno qualcun altro del vicinato sia passato a Infostrada (oltre a quelli che magari si saranno aggiunti nel corso dei due anni), e che sia stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso (<- inteso come "vaso da notte", visto quanto fa defecare la rete telefonica).

      Confesso che alle chiavette ci ho pensato… il problema è che ce ne servirebbero almeno due (perchè molto spesso siamo collegati sia io che il Consorte, ognuno col suo PC, e fare a turno sarebbe una boiata sia per questioni di tempo – l’Aquilina quel tempo ci concede libero – sia per il fatto che in casa ci sono ben 3 PC… prendere il numerino come alla Coop sarebbe da ridere!), quindi il costo mensile è da raddoppiare (e già qui la convenienza economica va a donnine). In più… non ho controllato tutti tutti i gestori, ma la maggior parte offre contratti che sarebbero da ridere o per il limite di ore mensili o di GB di traffico (pensando a come usiamo noi la rete).
      E resta anche l’ultimo dubbio-spada di Damocle: e se poi anche con la chiavetta non cambia niente (perchè la chiavetta magari fa pure lei riferimento alla stessa centralina intasata dura)?
      Insomma, sarei curiosa ma non riesco a convincermi…

      Mi piace

  4. Mai avuto Fastweb…ma con la Telecom ho dovuto minacciare di chiamare l’avvocato per farmi cambiare il router…ogni volta mi dicevano di aver aperto la pratica, poi controllando su internet la chiudevano 5 minuti dopo. Bella presa in giro eh? Questo per 2 o 3 settimane…quando li ho minacciati il giorno dopo sono venuti a cambiarlo. E’ che le aziende sono diverse, ma le persone son sempre uguali….ovvero tutti furbi…

    Mi piace

    • Guarda, da Telecom ce la siam filata proprio per via dell'”assistenza tecnica” (pietosa, almeno le persone con cui ho avuto a che fare io) e di una certa “furberia”: avevamo compreso nell’abbonamento il cordless VOIP (se avessimo comprato noi un apparecchio, avremmo comunque speso uguale, quindi tanto valeva usare il loro), al quale trascorsi tre anni erano morte le batterie e alcuni tasti (altri erano in fase agonica). Ho chiamato il 187, spiegato il problema, mi han detto che non c’era problema a farmelo sostituire gratuitamente presso un Punto 187. Poi mi hanno dato l’indirizzo di quello della mia città… peccato che avessero smesso di essere Punto 187 tipo due anni prima! Quando l’ho detto al tizio, mi ha dato altri tre indirizzi qua in zona (il più vicino a 12 km), prima di partire ho ovviamente chiamato (dei tre, solo uno era ancora Punto 187… e degli altri due uno m’ha detto chiaramente che avevano smesso perchè con Telecom avevan troppi casini e niente guadagni), consegnato il cordless guasto, il negoziante ha compilato online il modulo di reso, ritirato il cordless nuovo, fatto.
      Fatto un corno: nella bolletta seguente compariva una voce in più (mai vista prima) di non so quanti € (compresi alcuni di acconto, che la Telecom con i noleggi “si porta avanti”) per… “noleggio cordless VOIP”! Tra l’altro, avendo noi un contratto “tutto compreso” (ADSL, telefonate VOIP illimitate, canone noleggio cordless VOIP e canone noleggio router ADSL, pure quello di Telecom) me ne sono accorta bene: l’importo era diverso da quello standard delle bollette precedenti…
      Chiamo il 187… il primo operatore non ha voluto ammettere l’errore.
      Il secondo invece non ha solo fatto finta di controllare, ha verificato il nostro contratto e le bollette precedenti e m’ha dato ragione, assicurandomi che dalla prossima fattura tale voce non sarebbe più comparsa. Peccato gli sia anche sfuggito che all’ufficio fatturazione, quando vedono un reso, buttan su i canoni di noleggio così, in scioltezza: se l’utente se ne accorge e chiama, allora dopo li levano. Se l’utente non controlla le fatture, si ritrova la spesa in più appioppata a vita.
      E ora vorrei sapere se un comportamento simile può definirsi onesto…

      Inutile dire che dopo aver messo giù con l’operatore Telecom ho aperto Chrome e iniziato a spulciare le offerte degli altri operatori di telefonia…

      Mi piace

  5. più o meno è capitato anche a me (facendo le corna e dovuti scongiuri) dopo aver insultato mezza telecom e chiamato praticamente tuttti i giorni e aver aperto il guasto ripetutamente, come dicono loro, ho chiesto l’uscita di un loro tecnico e gli ho fatto trovar qui il MIO tecnico (pare) risolto

    Mi piace

    • La voglia di fare la “voce grossa” (peraltro giustamente… se pago un servizio, poi mi piacerebbe anche averlo…) ce l’ho eccome… Solo che vista la situazione (Valeren l’ha descritta molto bene), non so quanto servirebbe… 😦

      Mi piace

  6. Ho un bell’aneddoto sui mitici call center …
    l’altro gg chiamo la vodafone per disdire la chiavetta usata in estate.
    Ci sarebbe da aprire un dibattito sul fatto che uno acquista nr. 2 mesi prepagati, poi deve mandare raccomandata con ricevuta di ritorno per dare disdetta e pure chiamare il 190 sennò il contratto si rinnova automaticamente, ma vabbè, mi limito a constatare che il tipo dall’altra parte della cornetta è cordiale, gentile e mi risolve la pratica.
    Miracolo ?
    Quasi …
    anche se, al momento di salutarmi mi informa che potrò essere richiamato da vodafone per essere intervistato sulla competenza e sulla cordialità dell’operatore che mi ha seguito.
    E aggiunge:
    “chiaramente, potrà votare o 8 o 9”
    Ho fatto un risolino sicuro che vodafone non mi richiamerà mai (sono un ex cliente) certo che se dovesse chiamarmi non so se il voti sarebbero davvero quelli …
    Battuta malriuscita, se voleva essere simpatico non lo è stato, se era serio (a dire il vero la voce era ferma e decisa), ancora peggio, della serie:
    Come rovinare tutto in 2 secondi
    (come se io ogni giorno rimarcassi a tutti quelli cui fornisco un’informazione, quanto sono stato bravo, gentile e professionale … farebbe parte delle competenze poi)

    Mi piace

    • Oddio, parlando dei “voti” che vengono richiesti dopo la chiamata al callcenter in alcuni casi il sondaggio te lo fanno proprio appena l’operatore “mette giù”… con il callcenter Coopvoce, m’è capitato di non avere “abbastanza numeri” (bisognava dare da 1 a 5, ma l’operatore era stato talmente educato ed esauriente che avrebbe meritato almeno un 8), con quello dell’INPS… ho interrotto la chiamata io perchè ero sicura che una votazione “col meno davanti” non me l’avrebbe presa!!

      Mi piace

  7. Pingback: Eccidi, WiFi, supercazzole e frigoriferi #1 « Gite Mentali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...