E come cavolo lo leggo?

Mettiamola così: mettere una password a un post è una cosa che finora non ho mai fatto, chiedendomi che senso avrebbe avuto un post di quel genere visto che non potrebbe leggerlo nessuno… e se nessuno legge, ca770 scrivi a fare su un blog?

Ho cambiato idea diverse volte, ma alla fine ho deciso di blindare il post precedente: in definitiva non mi va che sia lì, alla mercè di quello che passa e magari cerca di “camperizzare (la) monovolume” (mmh… che sia ora di spulciare per il prossimo post sui referrer?).

Se siete interessati a leggerlo, mettete un commento qua sotto: ADSL-chiavica permettendo, vi mando la password all’indirizzo e-mail che risulta dal commento. E chiedo scusa in anticipo per la macchinosità…

Annunci

20 pensieri su “E come cavolo lo leggo?

  1. Bello.

    Io lo vorrei leggere, ma se anche tu riuscissi a vedere la mia mail scopriresti che non esiste.
    Quindi la vedo difficile.

    Beh, facciamo così: mi invento quello che hai scritto, poi se non mi piace torno qui a lamentarmi!

    Mi piace

    • Beh, apprezzo la sincerità: mi hai risparmiato di mandare una mail a un indirizzo farlocco…
      DIciamo che trattasi in un certo senso di scrematura: è un post che ho fatto molta fatica a scrivere, e che mi ha fatto male quasi fisicamente… vero che non ho nessuno per sfogarmi, ma altrettanto vero che non mi andava nemmeno di farlo col “primo che passa”.
      Poi lo so che spesso ci si registra ai siti con indirizzi inesistenti, ma mettiamola così: dando una sbirciata alla pagina “Diritti, responsabilità ed altro” c’è modo di contattarmi dribblando la cosa (sottinteso: se uno vuole poi farlo, che di base non mi piace scaricare i miei casini su nessuno)…

      Mi piace

    • Non ne ho la minima idea… (pure perchè l’unica volta che ho provato a fare un reblog – tra l’altro proprio su un tuo post, quello per le pensioni di non molti giorni fa – non c’ho capito un piffero e ho lasciato perdere… preferendo scriver due righe in un post nuovo e linkare tutto), ammetto di non averci mai pensato nemmeno quando ero io ad accedere su altri blog a post protetti.
      Penserei/spererei, però, che in un caso del genere venga comunque mantenuta la protezione… se no, abbiamo tutti un’idea di dove se ne vada la privacy! 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...