Google Reader R.I.P.

google-readerRIPPrendetemi pur per idiota…

…sarà che settimana scorsa non c’è stato un giorno che fosse uno senza pioggia e per il mio morale (in aggiunta ai pensieri che già avevo) è stato deleterio; sarà che di tre “sassetti” che ho provato a lanciare manco uno m’è tornato indietro (e già non era stato facile riuscire a chiedere aiuto… mo’ inizio a capire molto molto meglio come si può arrivare a quello che raccontavo nello scorso post); sarà che l’Aquilina è stata particolarmente noiosina (la tosse, leggera ma rompiballe? i millemila molari che le stanno spuntando?) e i miei nervi ne hanno risentito più di quanto ci meritavamo sia io che lei, sarà che in qualche modo un qualche mezzo virus deve avermi beccata (febbre poco e nulla solo verso sera, ma energie azzerate e appetito scombinato), sarà la primavera (ma anche no, visto che ancora per tre giorni stiamo in inverno)…

… dicevo: prendetemi pure per idiota, ma la notizia che mi ha colpita maggiormente quando ho acceso il PC giovedì scorso, 14 marzo 2013, non è stata l’elezione del nuovo Papa (per quanto sia pure un mio omonimo, adesso).

No. E’ stato scoprire che dal 1° luglio posso salutare con la manina il caro vecchio Google Reader, che tanto mi è stato utile/indispensabile da quando i blog che seguo (o meglio, che tento di seguire) hanno superato la decina (e aprire periodicamente tutti i vari link nei preferiti giusto per vedere “Che c’è di nuovo, se c’è?” era diventato un calvario).

Eh, pare che gli utenti siano pochi. E poi era “abbandonato a sè stesso” già da mesi (eh, magari che fosse per quello che parecchi utenti eran migrati?). E poi che voglian potenziare Google+ (farà pure da Reader? Lo fa già? Boh…). Vabbè, il motivo non importa. Quello che importava a me era questo:

e mo’ che faccio?

Ora: un p0′ di preavviso, quei tre mesi, li hanno dati. Teoricamente uno ha tutto il tempo di scaricarsi le sue robine e impostazioni personali e trovarsi un’alternativa. Ma quale?

Ho inizialmente provato con Bloglines, sembrava andasse bene (a patto di non spaventarsi per il migliaio di post che dava come “nuovi”… grazie al piffero, con questo reader non li avevo ovviamente mai letti)… poi ho iniziato a gironzolare per mettere ordine e togliere un po’ di “finte novità” di settimane e mesi passati e mi sono accorta che non “agganciava” i feed (o chi per loro) di diversi tra i blog che seguo (tanto per dirne uno quello di MammaKikki, oppure quello di Cassandra): vuoti, come non ci fosse mai stata manco una parolina scritta. Mentre Google Reader li digeriva senza dir “bao”. Li ho riaggiunti singolarmente, “facendo finta” che fossero nuovi, ma niente. Tra l’altro, alcuni sono blog su WordPress, altri su Blogger… altri loro colleghi su WordPress e su Blogger sono stati importati alla prima botta senza problemi, quelli no. E allora Bloglines non va bene… se decide lui cosa farmi leggere e cosa no, apparentemente a membro di segugio, col cavolo che è una degna alternativa.

Continuando a “snasare” in giro per la rete, ho trovato Feedly: qui l’importazione degli RSS è stata un giochetto… m’ha fatto la connessione diretta collegandosi al mio account Google e a Google Reader, tempo due click ed era tutto sistemato. Unica “pecca” di Feedly: è in inglese. Ma per me personalmente è una pecca del piffero: prima di tutto perchè l’inglese lo so, in secondo luogo perchè secondo me pure i non anglofoni possono capirlo lo stesso. Insomma, al momento penso di aver trovato il mio sostituto.

Però ve lo chiedo lo stesso: se c’è qualcun altro che s’è trovato nella mia stessa situazione, prossimo orfano di Google Reader, come ha risolto? Oppure, se Google Reader in questi anni non lo avete toccato nemmeno con un bastone, ma utilizzate comunque un FeedReader per tenervi aggiornati senza strippare e vi ci trovate bene… di che si tratta?

Come avrete già capito, accetto ancora suggerimenti… e grazie in anticipo a chi vorrà darmi una mano! 🙂

Annunci

11 pensieri su “Google Reader R.I.P.

  1. Usando blogspot, nel mio blog ho impostato la funzione che l’elenco dei miei link venga atuomaticamente ordinato secondo l’aggiornamento dei rispettivi blogger, ciò mi facilita nel leggere i nuovi post appena editati. Ma wordpress non so se ha una funzione simile… buona settimana!!!

    Mi piace

    • Ottimo suggerimento, ma purtroppo “qua” non posso applicarlo.
      C’è una funzione simile, ma mette in automatico lei gli aggiornamenti dai blog di WordPress che “sto seguendo”… e solo esclusivamente quelli di WordPress. Essendo che io sleggiucchio anche fuori dal “mio” dominio… non mi serve a una cippa! 😦

      Mi piace

  2. Io sfrutterò i tuoi suggerimenti, perchè anche io è qualche giorno che mi chiedevo con cosa rimpiazzare google reader ma non avevo ancora cercato/trovato una valida alternativa.

    Grazie 😉

    Mi piace

  3. Pingback: Genialata | Gite Mentali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...