Oltre il veto

15th birthdayPost di oggi dedicato al Consorte, in occasione del suo “giorno speciale”. 🙂

Ovviamente il numero sulla torta non si riferisce agli anni che il Consorte compie, ma visto che quest’anno è più sensibile del solito al trascorrere del tempo, alla vecchiaia che (secondo lui) incombe, all’imminenza della fine dei tempi, insomma a quelle dannatissime due cifre…

… ecco, il numero sulla torta è quello dei compleanni che ha festeggiato da quando ci conosciamo. 😉

Per dirla tutta, il primo della serie io me lo sono perso, visto che ci eravamo incontrati per la prima volta tipo otto giorni prima (e ho saputo che da lì al secondo incontro “quello lì” aveva compiuto gli anni solo perchè un altro del gruppo ci fece una battuta su), ma non facciamo i fiscali!

Quindi, tantissimi auguroni di

Buon Compleanno ♥

da parte mia, dell’Aquilina, di Leda e della Shunrei in coda e vibrisse.

Con la (mia) speranza ed augurio che una volta superato ‘sto “scoglio” finalmente il Consorte capisca che ho ragione io quando gli dico che la nostra età non è quella che sta segnata sulla carta d’identità, ma quella che ci portiamo dentro e che (soprattutto) ci va di (ri)assegnarci e rimettere in gioco ogni giorno che passa. Dubito che l’augurio vada a segno, ma non mi costa nulla sperarci.

Il post esce oggi nonostante l’assoluto divieto impostomi dall’infesteggiabile di fare o dire alcunchè di riconducibile ad un genetliaco perchè mi sono resa conto che, dato l’isolamento audio/video/web/telefonico che ha deciso di imporsi per la giornata, tanto non sarebbe arrivato a destinazione nel giorno “incriminato”.  Sì, sono egoista: il problema è che se da una parte mi ripeto che ha tutto il diritto di fare una scelta del genere e che sono io la stron7a che non la rispetta (anche solo con queste righe in croce), dall’altra mi sento derubata di un giorno di festa con (<- si fa per dire, che comunque ci si vede solo la sera come tutti i giorni feriali!) qualcuno che amo… e resto dell’idea che non sia il genere di cose che si possa sprecare.

Annunci

14 pensieri su “Oltre il veto

  1. Premesso che anche a me l’ultimo compleanno (di ben 10 giorni fa) ha fatto un po’ brutto… Saranno i capelli bianchi che aumentano, sarà che le ruchette d’espressine si fanno sempre più “espressive”, insomma, inizio a sentire il tempo che passa… Però, appunto per questo, bisogna festeggiare, almeno cerchiamo di passare il più allegramente possibile da una cifra a quella successiva,no?
    Auguri alla moglie del Consorte, che non festeggia assolutamente! 🙂

    Mi piace

    • Figurati che io non posso nemmeno lamentarmi dei capelli bianchi che stanno sbucando pure a me (a questo proposito… bisogna che mi convinca a lasciarli dove sono: che l’altro giorno per strapparmi due fili bianchi ho fatto una strage di tipo 20 castani… =__=), perchè su questa lamentela ha il monopolio lui già da qualche anno (che oltretutto è biondo, e prima che i suoi si notino figurati)… 😀

      Comunque mi son cavata la soddisfazione di aspettare le 00.02 di oggi per uscirmene con un “Buon Non Compleanno!!!”.
      E l’altra mezza soddisfazione è stata quando stamattina ha riacceso il cellulare dopo le 24 ore di sciopero, hanno iniziato ad arrivare SMS e lui “Allora, uno sarà tuo…” e io “Nonnò, avevi detto niente… io non t’ho scritto un bel niente!”. 😛

      Mi piace

  2. Buon compleanno Consorte di Shunrei. Dai ascolto alla moglie, gli anni non sono quelli che si vedono in faccia all’estraneo che si fa la barba ogni mattina, sono quelli che ci si sente appena svegli 😉

    Mi piace

  3. Un po’ lo capisco tuo marito perchè ho anch’io un rapporto conflittuale col mio compleanno, fosse per me non lo festeggerei. Però poi mi rendo conto che è un momento per condividere qualcosa con chi mi sta vicino, e allora qualcosina lo faccio, ma niente di che: giusto stare un po’ coi miei e con la mia ragazza, nessuna festa mirabolante. Buona serata 🙂

    Mi piace

    • Idem: il mio massimo è sempre stata una festicciola in casa con massimo 5-6 amiche o (più avanti) una pizza. Ultimamente (finchè c’era mia madre), i compleanni si festeggiavano semplicemente aggiungendo pasticcini e spumante al solito pranzo domenicale dai miei: due foto, auguri, baci abbracci, ciao.
      Fortuna che alla fine, almeno, il Consorte s’è lasciato convincere a non rimangiarsi pure la cena al sushi wok io-lui-Aquilina (<- che ha cenato a casa prima) che aveva proposto…

      Ammetto che avrei voluto provare a organizzargli qualcosa di più "speciale" visto che quest'anno faceva una "cifra tonda", ma un po' non son brava in queste cose, un po' si fa fatica a trovare/organizzare la gente per far due chiacchiere (figurati qualcosa "di più"), un po' lui sembrava riluttante… ecco, fortuna che non mi ci son messa: sarebbe stato un bel casino!

      Mi piace

  4. Ma che sono tutti uguali? Anche il mio uomo non ama festeggiare il compleanno, vuole che non gli si facciano gli auguri <.<
    Allora io, che sono stronzetta come te (:P), mi sono presentata a sorpresa sotto casa sua dopo il lavoro per dargli il mio regalo di compleanno 😉

    E comunque, tanti non-auguri al tuo Consorte!! ;D (anche se in ritardissimo, ma sono giustificata dalla mia "trasferta")

    Mi piace

    • Guarda, per me si sta ribaltando il mondo… ma non dovevamo essere noi femminucce, quelle suscettibili sulle questioni d’anagrafe (oddio, personalmente ho sempre fatto eccezione… non mi sono mai aggiunta anni in più quando faceva figo “essere grandi”, e manco ora gioco al ribasso: ragioniera fino al midollo)?!?! 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...