Canali alternativi

Di digitale terrestre scrissi diverso tempo fa, all’epoca in cui il flagello raggiunse anche la mia regione. Da allora son passati due anni e mezzo buoni, e io sinceramente non ho ancora capito di preciso che razza di innovazione dovrebbe essermi arrivata in casa. Va bene, è vero: i due televisori di casa sono due obsoleti tubi catodici classe 2004… e tali resteranno finchè non tireranno le cuoia per cause naturali, quindi ammettiamolo: di HD et similia, qua non ce ne può frega’ de meno. Possono trasmettere anche in 4D: tanto qua di “D” massimo 2 ne prendiamo, quando va bene. I nostri decoder sono sì anche lettori DVD (almeno quando cambieremo televisori, non saranno completamente inutili), ma non prevedono l’inserimento di card, chip o alcunchè in nessuno dei loro pertugi, tantomeno hanno idea di cosa possa essere una qualche connessione “online”: quindi ci perdiamo pure tutta l'”interattività” che il digitale potrebbe elargirci.

Facendo comunque un bilancio rapido, posso dire che a me sto digitale di certo non ha cambiato la vita in meglio. E’ vero, ora ci sono millemilioni di canali differenti invece di… 30? 40? Ma il punto è che se i canali si sono moltiplicati come conigli, non si sono moltiplicate allo stesso modo le ore della giornata. Ergo: le ore per guardare la TV son quelle di prima (per la verità meno, ma sicuro che non è il primo dei miei problemi. Tutt’altro… pure se avessi più tempo libero, lo impiegherei per altro). I canali saranno anche di più, ma tanto non avrei tempo per guardare nemmeno i 30-40 di prima. Inutile pagare abbonamenti Sky o Premium… tanto già son troppe le cose che danno “aggratis”, non basta una vita.

Inoltre… esattamente come prima, al massimo ne guarderò appunto uno alla volta. Magari quello dove trasmettono qualcosa che mi piace. E qui casca il primo asino. Perchè a chi mi dice: “Ora hai molta più scelta!” posso rispondere che la scelta l’avrei se sapessi cosa dannazione trasmettono i vari canali… invece, o spulciarsi i palinsesti (online) uno per uno, oppure restano i giornaletti tipo il caro vecchio Tele7 che mio padre continua a comprare… ma che, non potendo uscire settimanalmente in edicola nel formato “Elenco Telefonico”, sono ovviamente limitati a qualcuno dei millemilioni di canali e per quelli “secondari” (<- e che invece magari sarebbero i più interessanti) che trovano un posticino sono pure limitati alla programmazione di una qualche fascia oraria della giornata. Ri-ergo: se non so cosa trasmettono e quando… come faccio a vederlo o registrarlo?

Facciamo cascare anche il secondo asino: ad arnese di bassotto i canali si perdono che è un bijou. Accendi la TV, inizi a guardare… le immagini diventano prima cubettose, l’audio inizia a fare dei brutti lavori ai tuoi timpani e poi… *puff*! “Nessun servizio”. A volte giova aspettare, altre volte tocca rifare daccapo la ricerca dei canali. Se ti va bene, te la cavi con 10 minuti buttati nel cesso e un “buco” in quello che stavi seguendo (che se son le 70esime repliche della Peppa dai poi, ma se stavi guardando un film o un telefilm in prima visione diciamo che può tirare il sacco), se ti va male per stasera il “tuo” canale è offline. Riprova domani (e tornate alla parentesi precedente).

Però… però almeno una chicchina sto digitale terrestre me l’ha data, qualche giorno fa. E proprio nel corso di una delle ennesime ricerche dei canali, perchè da un momento all’altro risultavano M.I.A. Rai YoYo e il suo parente più grande Rai Gulp (*) (ma a me e all’Aquilina interessava il primo, con l’Ape Maia in 3D): dal canale 41, passavamo di slancio al 44 (e indovinate mai in che posizione stavano fino alla sera prima i due canali succitati), hop!

00 BSon lì col telecomando in una mano e il cellulare nell’altra (perchè la mia avversione verso il digitale e il decoder è tale che un po’ i miei neuroni si rifiutano di imparare le varie funzioni, un po’ i miei nervi ottici scioperano quando devono inviare informazioni su quello che c’è a video nel menù del decoder). Il primo per cercare di guadagnare tempo quando il decoder mi chiede “Alla posizione 2378 preferisci Pinco o Pallo?” dando “Ok” il più in fretta possibile a qualsiasi cosa pur di passare oltre, il secondo perchè per capire come iniziare la ricerca canali ho dovuto chiamare il Consorte durante la pausa pranzo.

E… “Alla posizione 74839 preferisci AnimeXCristo. o AnimeXCristo?”. Eeeeeh?? Sorvolando sulla geniale domanda (“Per cena vuoi pizza o pizza?”)… AnimeXCristo?!?!? Ma che razza di nome è per un canale TV? Che mandano in onda questi, cartoni animati giapponesi per Gesù..?

Non son riuscita a fare una foto “in diretta”, ma mi è venuto in soccorso il World Wide Web: non ho avuto miraggi causati dall’afa. Non sono stati i miei neuroni storditi dal sottofondo di martello pneumatico e attrezzi similari delle ultime settimane. AnimeXCristo esiste davvero. E no, pare purtroppo che non trasmettano cartoni animati nipponici, religiosi o di qualsiasi altro tipo… anche se a mio parere sarebbe stata un’idea di marketing molto più originale (che tra PadrePioTV, MedjugorieItaliaTV, TelePace, ParoleDiVita, FatimaTV e MariaTv il filone “standard” mi pareva già abbastanza saturo…).

(*) Tra l’altro: ho notato che a finire temporaneamente dispersi nel Maelström del digitale sono molto più spesso i canali RAI, che gli altri (c’avran frequenze più deboli”? Ripetitori che non ripetono?). E poi su RAI YoYo fanno la pubblicità a K2 e ad un altro canale per bambini, che al momento non mi viene in mente (che sarebbe un po’ come se l’Osservatore Romano pubblicasse annunci promozionali dei Testimoni di Geova, a ben pensarci). ‘nzomma, invoglia proprio a pagare il canone…

Annunci

2 pensieri su “Canali alternativi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...