Missione compiuta!

Di cosa sia Goodreads e del proposito per l’anno “nuovo” che mi ero fatta a febbraio di quest’anno ne avevo scritto in questo vecchio post di quel mese: per farla breve, il mio obiettivo per il 2013 era surclassare (se possibile) la per me risibile cifra di 34 libri letti nel corso del 2012.

LibriLettiEbbene, l’altro giorno stavo virtualmente  riordinando la mia libreria su Goodreads, e per curiosità ho dato un’occhiatina alle mie “Stats” personali… rullo di tamburi prego: alla data di oggi son riuscita a collezionare ben 56 vittime! 😀 Nonostante il mio conteggio iniziale di 34 libri per il 2012 sia stato ridimensionato dalle statistiche del sito a 31 (no, non chiedetemi perchè invece a febbraio mi desse 34, non lo so…) e quindi mi abbia “agevolato” l’impresa di superare la cifra, considerando che alla fine dell’anno mancano ancora 2 mesi e mezzo… non solo ho raggiunto il mio obiettivo, ma ho ancora un po’ di tempo per rendermi ancora più ardua l’impresa per il 2014 (e che, vorremo mica fermarci alle cifre del 2013, giusto?)!

PagineLetteTra l’altro, Goodreads ci tiene anche a farmi sapere che il mio appetito di lettrice m’ha fatta divorare un totale di 16571 paginette, al momento circa 6000 in più dell’anno scorso. Il che alimenta la mia autostima di topo di biblioteca: non è che ho letto “più libri” giusto perchè me li son scelti di 20 pagine l’uno! 😛

A onor del vero, devo ammettere che tra luglio e agosto ho macinato parecchi titoli di comici… e si sa che quelli si finisce col leggerli in un attimo, vuoi perchè di solito non sono granchè lunghi (anzi, spesso gli “spazi bianchi” praticamente bilanciano le righe stampate…), vuoi perchè – soprattutto se godibili – non si fa in tempo ad iniziarli che son già finiti.  A mia “discolpa” scrivo che a fine luglio all’Iper avevano libri in promozione a solo 2,90 €uri… un buon motivo per potersi mettere la coscienza in pace (mi spiace dirlo, ma per poco più di 100 paginette scritte larghe non son capace di spendere 10 o 11 €uri o più… qualsiasi sia il contenuto e l’autore) e approffittarne per ampliare la sezione “Comica” della biblioteca casalinga.

Ma suvvia… agosto, tempo di vacanze. Mettiamola così: non sono potuta partire io, ho pensato non facesse male far fare un po’ di ferie  almeno ai miei tre fidi neuroni mettendoli alle prese con qualche titolo poco impegnativo. 😛

Bene bene, avanti così… lo so che è una soddisfazione da niente, ma è comunque una soddisfazione! 🙂

Annunci

15 pensieri su “Missione compiuta!

  1. Io uso anobii che più o meno fa la stessa cosa (la difficoltà adesso che uso il kindle sta nel reperire i libri senza fare la scansione dell’ISBN, ma vabè). Non so se esiste una funzione di statistica, devo cercare °_°

    Complimenti, comunque! Un gran bel traguardo eheh

    Mi piace

    • si che esiste…lo uso anch’io e quest’anno sono stata “zelante” e ho inserito nella mia libreria ogni santo libro letto
      anzi quando il programma non me ne ha riconosciuto uno devo ammettere di essermi leggermente alterata perchè la mia lista veniva distorta,mannaggia mannaggia 🙂

      Comunque in questo 2013 ho “riscoperto” il prestito in biblioteca il che ha fatto salire il numero dei libri da me letti da gennaio ad oggi a 73 !!!
      e ti dirò che mi sento davvero soddisfatta pure io
      poi guardo la mia casa sempre incasinata o la roba da stirare e allora soddisfatta lo sono un pochino meno 🙂 ma in fondo…chissenefrega!?!? 😛

      Mi piace

      • Io sono incappata in Goodreads solo perchè me lo son ritrovato tra i (gli?) widget di WordPress: mi pareva un box carino da aggiungere al blog!
        Non ho mai avuto modo di inserire un libro se non nel canonico modo “Ricerca titolo/ISBN” (comodo però che Anobii permetta la ricerca tramite lettura del codice a barre! Ora, io non ho nulla che possa leggere un codice a barre, ma dai poi…), ma capisco bene la stizza di quando il libro non viene trovato…
        Ti dirò che a Goodreads ne ho aggiunti diversi io manualmente (di alcuni ho proprio dovuto fare la foto alla copertina, in rete non esistevano! Ma quelli posso capire, spesso erano pubblicazioni locali senza nemmeno l’ISBN… li trovavo al massimo nel catalogo OPAC) proprio per puntiglio di avere la lista precisa precisa. 😀

        Per la biblioteca, sono secoli che mi riprometto di tornare a frequentarla… ma prima lavoravo, ora pensare di andarci con l’Aquilina appresso è pura utopia! Magari, appena avremo preso un po’ di ritmo regolare con il nido riesco ad organizzare qualche sortita per conto mio.
        Anche perchè se no mi tocca tornare al mio caro vecchio proposito di divorarmi la biblioteca comunale quando andrò in pensione (salute e vista permettendo). Solo che considerato il fatto che non so nemmeno se ci andrò mai, in pensione, ultimamente non è un pensiero troppo consolante…

        Mi piace

    • Grazie Mika! 🙂
      Anche se non il mio è che sia poi un risultatone (soprattutto se ripenso a quando, tempi di scuola, 2-300 pagine al giorno per me erano bruscolini!)… vedo che Sgiusgiola ha già fatto molto meglio di me! 🙂

      Mi piace

      • Eeeeh, siete bravissime entrambe!
        Io sono riuscita a riprendere seriamente la lettura solo adesso con il kindle… è una manna per i viaggi in metropolitana *_*

        Comunque grazie a Sgiusgiola per il suggerimento su anobii… devo correre a provare questa funzione 😀

        Mi piace

    • No, ma dai!!! Non ce n’è mica bisogno, ci sono periodi in cui è effettivamente difficile anche ritagliarsi quei 10 minuti al giorno, per leggere.
      Per dire: nelle prime settimane dopo la nascita dell’Aquilina, io ero stra-convinta che non sarei più riuscita a leggere mezza pagina (già era complicato riuscire a sedersi a tavola e non doversi rialzare prima di aver finito quel che c’era nel piatto).
      Avevo un libro a metà sul comodino (mi pare fosse di Stephen King, ma di preciso non ricordo) e quando gli passavo davanti spuntava lacrimuccia: “E mo’, come faccio a sapere come va a finire!?!?”

      Mi piace

  2. facciamo così arricchisco la tua biblioteca della storia dellaletteratura letina della sottoscritta (in pdf) e (sempre pdf) della storia del diritto romano sempre della sottoscritta, appena sarà rivista e pubblicata (penso a novembre) vero che sei ansiosa? vero che scalpiti pure per la morfologia e sintassi della lingua latina (stesso autore e formato?) 😀 😀 😀 😀 😀

    Mi piace

    • Ma complimenti!! 😀
      Non sono mai stata una fan del latino (per esser sincera, è uno dei motivi principali che mi hanno spinta a scegliere ragioneria quando i prof delle medie mi avevano indirizzata al linguistico…) & co., ma qualcosa scritto da te (blog a parte, che è un appuntamento fisso e piacevolissimo) lo leggerei volentieri anche su questo argomento!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...