Tradimento

it_gt-s6310dbnitv_002_front_silverE dire che ormai erano almeno 12 anni che eravamo insieme. Ci si conosceva anche da prima, ma fino al 2002 non c’era mai stato un rapporto diretto. Ma quel Natale di 12 anni fa, è stato un colpo di fulmine: “Ora sì che ho trovato ciò che è perfetto per me!”.

Insieme ne abbiamo passate tantissime, come è ovvio nel corso degli anni ci sono stati dei cambiamenti (quattro in tutto, e sempre in meglio). Ci sono state un sacco di “prime volte”, e sono sempre stata convinta che quella fosse la scelta migliore per me.

Avevamo anche superato un brutto momento, in cui le crepe erano state a dir poco tangibili.

Invece… complice un diavolo tentatore e un’offerta di quelle “che non puoi rifiutare”… dopo 12 anni è successo.

Cosa? Se ci sono problemi con il Consorte?

Ma assolutamente no!! 😛

Per la verità non credo che ci sia cascato nessuno (foss’anche solo per la foto a inizio post), ma il post non è affatto riferito ad una qualche mia crisi famigliare. Semplicemente, ho cambiato cellulare… e dopo 12 anni di fedeltà ai Nokia, stavolta ho portato a casa un Samsung (quello della foto). E mi sono pure fatta convincere a passare al mondo degli smartphone (per quanto si tratti di uno di quelli base che più base non si può. O quasi). Solo che… sarò scema, è vero. Però un po’ di magone m’è venuto, a cambiar marca. Perchè effettivamente questo marchio mi ha accompagnata per la maggior parte della mia “vita col cellulare” e mentre con ogni nuovo modello acquisivo qualche nuova funzione, anche il resto della mia vita subiva cambiamenti mica da poco (un mutuo, un matrimonio, una figlia…). Un piccolo “tributo” non mi sembra troppo esagerato.

3310Il primo è stato il 3310 che il Consorte mi ha regalato a Natale 2002, per sostituire un Philips che stava iniziando ad avere seri problemi di sistema. Credo ci sian poche parole da spenderci, è un telefono che direttamente o indirettamente conoscono praticamente tutti. Le funzioni erano all’incirca le stesse di quelle dei due telefoni che avevo già avuto (a parte lo schermo, che rispetto agli altri sembrava una roba immensa… non ricordo quante righe di SMS visualizzasse alla volta, ma sembravano tantissime), però… la differenza rispetto agli altri si notava, eccome. Superfluo dire che era un carrarmato, e lo è tuttora: ormai mio padre avrà lasciato scadere la SIM che era di mia mamma, ma il telefono funzionerebbe tuttora.

3100Il secondo è stato un 3100, nel novembre 2005: acquistato perchè m’era venuto il prillino di dotare di cellulare anche mia madre (fino a quel momento, in caso di necessità prendeva in prestito il telefono di mio padre… con il risultato che, ad esempio, poi mio padre non poteva muoversi di casa o quasi se era in attesa di una sua chiamata per andarla a riprendere dopo una qualche visita medica). C’ho un po’ giocato su: visto che mio padre aveva un 3310… la cosa più semplice era sembrata passare il mio 3310 a mamma (così sapeva già usarlo per forza). Ho adorato questo telefono per due motivi: la possibilità di impostare dei file midi come suonerie e… lo schermo a colori!!! Per collegarlo al PC diventavo tisica (aveva il cavo seriale), ma quanto me lo sono personalizzato e goduto! E poi la cover azzurra era proprio caruccia (e aveva il bordo fosforescente, lasciato a “caricare” alla luce poi si vedeva al buio!). 🙂 Mio padre lo starebbe ancora usando… se non se lo fosse perso (e mai ritrovato, nonostante regolare denuncia di smarrimento) per strada a ottobre 2012. 😦

3110Il terzo è stato un 3110c, nel dicembre 2008. Manco a dirlo: stavolta doveva cambiare telefono mio padre. E cosa poteva esserci in giro di più simile a un 3310 del mio 3100 (v. sopra)? Anche con questo telefono due “prime volte”: la fotocamera e il lettore Mp3 (in effetti lo ha proprio sostituito). E finalmente una connessione al PC tramite USB, semplicissima. Purtroppo, dei quattro, è stato quello che ha fatto la figura peggiore: iniziò a sbacchettare il “sistema operativo”, spesso si inchiodava senza ragione e per farlo ripartire toccava smontarlo, togliere la batteria e rimetterla. Non praticissimo, manco sto a dirvelo. Attualmente, privo di batteria, lo usa l’Aquilina per giocare.

nokia-2730-classic-2E siamo alla fine: luglio 2010, il 2730 che ho utilizzato fino al 16 febbraio scorso. Non ho alcuna critica da fare a questo telefono, solo lodi: tra l’altro, assolutamente indistruttibile. E non “per dire”, visto il post che ho linkato più sopra in cui parlavo del “simpatico incidente” che aveva avuto grazie all’Aquilina che l’aveva sbattuto contro lo spigolo del mio comodino! Ha continuato imperterrito a funzionare perfettamente con lo schermo crepato, e continua tuttora: sulla sua SD ci sono tutte le canzoncine “dell’Aquilina“, al momento è un perfetto stereo-lettore Mp3 casalingo.

Se non ci si fosse messo il Consorte tentatore a propormi un nuovo telefono come regalo di S. Valentino, in contemporanea con una buona offerta all’Iper e con una buona offerta del nostro operatore di telefonia mobile per per il traffico internet… molto probabilmente questo post ve lo eravate risparmiato, perchè io stavo usando ancora questo (e la sua crepa).

Però ammetto che al momento sono soddisfatta del cambiamento. Certo, sto ancora facendo a botte col Samsung per “fargli fare quello che voglio io” (per onestà, devo dire che per assurdo è stato più semplice collegare il telefono alla rete wifi di casa che capire come rispondere alla prima chiamata che ho ricevuto… 😄 ), ma penso che ce la caveremo, io e lui. 🙂

Annunci

10 pensieri su “Tradimento

    • Ne parlavamo proprio stamattina io e il Consorte: in circa 15 anni, io ho cambiato 7 cellulari (però ho avuto sfiga a livello software con 2, un Philips e il 3110), lui invece é fermo all’invidiabile quota di 5! 🙂

      Mi piace

  1. Io mi sono ancora fermata al 3110 nokia del 2008 finchè funzionerà resterà lui. Ma sono un caso patologico di odio del cellulare. Ce l’ho solo per motivi di salute e per mamma rompiballe che se non mi trova 24hsu24 va uin paranoia
    Elisa

    Mi piace

    • Per me è diventato un po’ più indispensabile a partire dal 2009, quando (grazie all'”egregia” maniera in cui Telecom ci ha gestito il cambio di gestore telefonico) siamo rimasti senza utenza telefonica fissa (in pratica, abbiamo attiva solo la linea ADSL… e per vari motivi abbiamo deciso che ci va bene così).
      Ma, per dirti quanto peso ha sempre avuto per me il cellulare, l’unico motivo per farmi smettere di dimenticarlo a casa è stato quando il cellulare è diventato anche lettore Mp3… (col 3110, purtroppo sfigato): diciamo che mi interessava più la musica di tutte le altre funzioni che poteva avere (telefonate comprese)!

      Mi piace

  2. Ammazza, io in 14 anni ne ho cambiati 3 (philips savvy 2000/2003, siemens s55 2003/2011, xperia x10 mini pro dal 2011)… Quasi quasi ci sto facendo un pensierino con uno nuovo, ma solo perché il Maritello non mi presta il suo per giocare a puzzle… e il mio ha un android che non lo supporta…. 🙂

    Mi piace

  3. Allora si vede che sono abituata male io, pensando di essere un “Highlander” coi telefonini… la maggior parte della gente che conosco fa fatica a far 2 anni con lo stesso telefono (ah, e non parlo certo di telefonini da 60-70 € come lo sono stati tutti i miei tranne il primo – un Alcatel da 300.000 L, tra l’altro in quel periodo uno dei più “economici”)! 😛

    Mi piace

  4. Yeee, entri dunque anche tu nel magico mondo di facebook mobile e whatsapp? 😀
    Bene per il nuovo acquisto, spero ti troverai bene! Intanto mi unisco a te nelle lodi ai Nokia, ottimi cellulari e praticamente indistruttibili. Anche io sono stata loro fedelissima (il mio primo cellulare era un 3310 *sigh*), poi sono passata alla concorrenza quando l’estetica dei loro modelli non mi è più garbata (sì, li scelgo così i cellulari xD).
    Adesso è da un po’ che sto puntando la serie Lumia e non è detto che prima o poi cederò alla tentazione 😛

    Mi piace

    • L’App di Facebook l’ho scaricata (e usicchiata), per Whatsapp non mi sono ancora convinta.
      Parlo chiaro: non saprei con chi cavolo usarlo (per ora di papabile c’è solo una persona)… praticamente ormai gli SMS li mando solo al Consorte, e dovrei continuare a farlo anche se avessi Whatsapp: lui non ha ancora il 2730 e nessuna intenzione di cambiar telefono. Per il resto della gente che conosco… c’è appunto FB per mandare messaggi o foto, in un certo senso mi sembra un “doppione” (o magari non ho capito una cippa io)!

      Mi piace

  5. Pingback: Shunrei-Twitter 0-2 | Gite Mentali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...