A volte ritornano

SCAN0010Qualche settimana fa nella cassetta delle lettere ci è arrivata questa simpatica letterina dai miei carissimi amiconi di Italgas. Che, in tutta sincerità: io quelli meno li vedo e meglio sto, con quel che m’han combinato (chi mi segue da un po’ è a conoscenza delle mie peripezie con il gas, il contatore e compagnia cantante). Anzi: sarebbe molto meglio per loro che non mi capitassero per le mani, con quel che m’han combinato.

Comunque: dicon che “nell’ambito del programma di sostituzione dei contatori” architettato da loro medesimi, il prossimo 7 aprile vengono a farci una visita. Roba che preferirei ricevere in contemporanea il rappresentante del Folletto e una squadra di Testimoni di Geova. Son qua che mi chiedo perchè dannazione debbano venire a sostituire i contatori che saran lì da poco più di dieci anni (non sono di quelli vecchi stronchi, son già modelli “recenti”, come si vede anche dalle foto che postai proprio qua), ma dai poi.

Son qua a chiedermi soprattutto perchè debbano venire a sostituirmi il contatore proprio adesso che finalmente s’eran risolti tutti i casini. Perchè io sinceramente mi auguro con tutto il cuore che non sia il preludio ad una seconda serie di quella lungherrima saga di post con cui vi ho stressati per due anni tra l’inizio del 2011 e il febbraio 2013 (linko qui il primo, che in fondo ci sono tutti  collegamenti per gli altri…). Perchè non è mica la prima volta che sento di gente che si vede arrivare bollette assurde dopo che gli è stato sostituito un contatore (succedeva anche con quelli della luce, prima che mettessero quelli nuovi elettronici), perchè nonostante verbali di sostituzione firmati e controfirmati attestanti la lettura al momento della rimozione… in fattura venivano indicati valori sballati.

Vero che in situazioni del genere prima o poi se ne viene a capo senza dover pagare consumi non dovuti. Vero, sì. E’ quel che è capitato anche a me (per quanto riguarda la mia odissea, era giusto differente il “casino” iniziale: uno scambio di dati tra le matricole dei contatori e le loro letture materiali)… peccato che ci siano voluti oltre tre anni (a partire dall’errore iniziale) di rogne e quintali di raccomandate per riuscire a risovere il tutto. Poco simpatico da affrontare una volta nella vita, con due credo si cominci ad avere delle attenuanti in caso di strage dinamitarda presso la sede della simpatica società responsabile (dato il fatto che la mia Odissea di allora fu appunto causata da un simpatico letturista Italgas – società (in)competente per la mia zona per le letture di tutti contatori del gas, non so se altrove funzioni diversamente – che trasmise dati a cazzo prima ad Eni e poi a Hera).

Comunque: me le incrociate le dita affinchè il prossimo 7 aprile non segni l’inizio di una mia nuova eterna saga di rotture di coglioni a proposito di quel dannatissimo contatore del gas? Io ho già sentito Hera per la validazione del contatore (come diceva la lettera), mi han detto che a loro basta una semplice foto del contatore fatta la mattina stessa della sostituzione: non c’è bisogno di scomodare nessun tecnico e tanto meno di espormi “condizioni commerciali di intervento” (vuol dire che ci sono fornitori che invece per questa cosa si fanno pagare? Diamine, manco avessi chiesto io di farmi sostituire il contatore!). Cosa che farò, aggiungendola alla foto che ho intenzione di fare alla presenza del tizio di Italgas. Non che serva a granchè (se voglion far casini, li fanno uguale)… giusto per sottolineare che qua ci fidiamo tanto. Ma tanto proprio.

Annunci

9 pensieri su “A volte ritornano

    • Beh, io spero solo di non doverne avere altre oltre a queste qua sopra.
      La storia della “campagna di sostituzione” può pure essere, in autunno son passati a farlo nel condominio di mio padre (e, nella primavera del 2011 pure nel palazzo dove lavoravo, giusto per dirne un’altra): credibile che lo stiano facendo dappertutto. Peccato giusto che da mio padre (e pure in ufficio) ci fossero i contatori veramente vecchi… il modello precedente al nostro (o quello prima ancora, che ne so).
      Diciamo che (nel nostro caso) mi pare strano sostituire a tappeto i contatori dopo relativamente così poco tempo (non so quanto consumassero i miei predecessori, ma ipotizzando gli stessi nostri consumi – avevano pur sempre due bambini piccoli – il contatore non ha più di 15 anni di vita considerando “dove è arrivato finora”), ecco tutto…

      Mi piace

    • Ma quanto siamo fortunati, eh..? 😀
      Guarda, pare che Italgas e Eni abbian deciso di uscire dal letargo tutti assieme: venerdì m’ha chiamata una sventurata tizia di Eni per proporci di passare a loro per gas (ma sicuro!) e luce (manco se mi droghi)… ti dico solo che ha riagganciato LEI…

      Mi piace

  1. Ommioddio!! o__o
    Ti sono vicina in questo momento, hai tutta la mia solidarietà! Poi ci farai sapere se è saltato fuori qualche strano casino o se stavolta ti sei salvata.
    A noi hanno risolto la famosa faccenda della lettura del contatore dopo 4 anni e solo perchè alla fine ho scritto l’ultima raccomandata su carta da lettera dello studio legale, altrimenti probabilmente sarei stata ancora qui a farmi il fegato marcio <.< (e qui si potrebbe aprire una parentesi sul perchè la gente ha bisogno di essere minacciata di azioni legale per fare il proprio fottutissimo lavoro, ma stendiamo un velo pietoso)

    A gennaio invece ho dovuto fare la voltura della fornitura elettrica della casa in cui ci siamo trasferiti ed ho avuto MOLTA paura. Per fortuna invece è andato tutto bene ma rimango sempre un po' sul chi va là, mi fido poco.

    Mi piace

    • Io mi fido anche meno, fa tu…
      A parte che la lettera diceva “il 7 aprile dalle 13 alle 17” e il tizio si è presentato alle 11.30 (…), per il momento “sembra” tutto a posto: 5 minuti per cambiar sto contatore del cavolo (pare che sia una cosa che fanno periodicamente ogni 15 anni), ho fatto foto sia del vecchio che del nuovo alla presenza del tecnico, tra l’altro tra pochi giorni dovrei comunque dare le letture di acqua e gas (ecco, queste ti consiglio di darle SEMPRE: intanto eviti di anticipare dei soldi per consumi che non hai ancora fatto – chissà perchè nelle letture stimate i gestori sono tutti molto molto generosi -, e poi se capitan magagne te ne accorgi prima possibile) e stavolta invece di farlo via web mi prenderò il tempo per portarle di persona.
      Poi vedremo… perchè si sa. I casini con sti beoti di solito scoppiano a distanza di mesi… (e si risolvono a distanza di anni…).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...