Scusi, per Orgrimmar?

Io e il Consorte abbiamo ripreso a giocare a World of Warcraft. Sì, lo so, non sembra una notizia epocale… se non fosse che è da prima che nascesse l’Aquilina che non giocavamo più. Che non giocavamo più insieme a un videogioco, nello specifico. E invece in effetti l’idea del Consorte di riprovare, come alternativa al solito telefilm dopo che l’Aquilina è andata a nanna, è stata ottima.

Certo, ottima una volta superate le fisime del mio PC fisso (forse offeso perchè negli ultimi mesi non è stato praticamente mai acceso, in favore del portatile): ho ricominciato a giocare con il mouse collegato a una delle porte USB anteriori del case, questo perchè visto l’alto tasso di mortalità di detti dispositivi (vedasi questo post) stavo usando del portatile facendogli fare il pendolare tra un computer e l’altro (mica uso due PC alla volta)… e non mi andava di aprire la confezione di quello di scorta, preferivo fare una vittima per volta. Alla terza sera di gioco, mi son rotta le scatole: basta, domani tiro fuori il secondo mouse per il portatile, Consorte per favore collegami questo vecchio a una delle porte USB sul retro (mi pareva da cretini impegnare costantemente una delle anteriori). Bene. Fatto questo, per due sere non son più stata capace di giocare. Il gioco caricava, il personaggio entrava in gioco… ma nella desolazione più assoluta. Non un NPG, non un altro giocatore… Le abbiam tentate tutte (reinstalla, rifà la connnessione internet, modifica qui, imposta lì), niente. La soluzione? Ricollegare il mouse alla porta USB anteriore. Fatto questo, tutto a posto. E poi non ditemi che i PC non son bestie strane…

Stiamo giocando su un server non ufficiale, ma comunque piuttosto popolato (e soprattutto “aggratis”, senza abbonamenti da pagare). Abbastanza popolato da creare una buona sporta di problemi al momento di creare e battezzare un personaggio (pensate un nome. C’è già. Pensate una variante di quel nome. C’è già pure quella. E quella dopo. E anche la sua traduzione in italiano/inglese/giapponese/romulano/sanscrito). Abbastanza popolato da costringerti ad aspettare che il tizio da seccare per la vostra quest si decida a resuscitare perchè ops!, il paladino lì ve l’ha appena seccato sotto gli occhi per la sua quest. Abbastanza popolato da ritrovarti già dal 10° livello qualche stracciapalle attorno che ti invia richieste di duello a raffica (“Ciccio, io in PVP sono una pippaccia, lo so che vinci tu. Facciamo che saltiamo direttamente la fase delle sberle e mi fai finire di raccogliere queste manciate di melma che devo portare alla bloodelf gnocca laggiù?”). Cioè: ancora in pratica non sono uscita dalle zone iniziali e mi stan già sulle palle gli altri giocatori (sì, io in gioco sono pure più misantropa che nella vita reale. Che è tutto dire). Quelli della mia fazione, tra l’altro… che gli avversari ancora non li ho visti (uuuuh, sai che accoglienza mi faranno quelli! Non devono nemmeno chiedermi il permesso, per stirarmi come una camicia…).

Abbastanza popolato perchè voi dobbiate cliccare “Decline” almeno un paio di volte ogni quarto d’ora a qualche richiesta di entrare in qualche gilda. Ennò che non accetto: stiamo tentando di creare la nostra, di gilda, saremo 3 gatti (di numero: io , il Consorte e un collega del Consorte), ma chissenefotte. Vuoi mettere far rivivere le “Fenici Cazzute”? Che è vero che vengono da tutt’altro gioco (la partita di D&D che giocavamo il martedì sera… epica la creazione del nome con cui dovevamo battezzare il nostro party di avventurieri: “Facciamo così: ognuno scrive due bigliettini con una parola qualsiasi. Poi ne peschiamo due e quello che viene è il nome del gruppo”. Poche le volte in cui ho riso così tanto come quella sera… perchè dopo aver pescato i due bigliettini incriminati e vincenti, siamo andati avanti ad accoppiare tutti gli altri. Roba tra il geniale, l’assurdo e l’indicibile… :D), ma hanno comunque il loro perchè (più di “The Coca Cola Team”, ammettiamolo! Che è una delle gilde che m’ha invitata).

E tutto questo anche se poi alla fine la gilda è stata battezzata con un più epico, ma meno geniale, “Dragonblood”, perchè il Consorte non aveva voglia di leggersi tutto il regolamento del server, ma aveva il dubbio che la seconda parte di “Fenici Cazzute” potesse non essere consona a tal regolamento, pur essendo in italiano (“Sai mai che qualcuno si piglia la briga di tradurre… o magari qualche italiano segnala…”). Vabbè, si gioca uguale. Uguale proprio, perchè per vedere qualche differenza rispetto al non essere in una gilda (tipo avere la banca di gilda), ed essendo tutti di basso/infimo livello (ergo: poveri in canna) occorre un mutuo trentennale con ipoteca sulle anime dei giocatori per ottenere le monete d’oro necessarie per comprare/fare qualcosina…

Il mio trauma è stato rendermi conto che ho completamente disimparato i comandi, le abilità, ecc… ma per tirarmi su di morale nel frattempo hanno pure cambiato gran parte del sistema di gioco, così l’incasinamento è ancora più approfondito. Vabbè, al solito: io clicco, leggere che c’è scritto magari, poi ed eventualmente.

Sto pure reimparando a muovermi in gioco, e non è così facile come sembra… un po’, ogni tanto mentre il personaggio è lì che corre tranquillo, d’improvviso si ferma e me lo trovo girato verso tutt’altra direzione (no, non sono ancora riuscita a capire se sbaglio io qualcosa nelle opzioni di visualizzazione. So solo che quando capita sta rottura tipo mentre sto arrampicandomi su per qualcosa il cambio di direzione è deleterio: un bel tuffo nel vuoto prima di capire da che parte rigirarmi, di solito). Già sono impedita di mio (lo ammetto tranquillamente: sono nata con quel minimo di coordinazione necessario per sopravvivere e prendere la patente, niente di più), mettiti pure a pirulare come una trottola, dai…

Un altro po’ se l’espansione che stiamo giocando si chiama “Cataclysm” un motivo c’è: il mondo come l’hanno girato i miei personaggi due anni e rotti fa non esiste più (a seguito, appunto, di detto cataclisma. Se non ho capito il ritorno non troppo “soft” di un drago chiamato “Deathwing il Distruttore”, un nome un programma). Tipo lì, dove c’era la prateria… ecco, toh un bell’oceano. Per me che ho sempre avuto il senso d’orientamento di un sasso non è simpatico. Fortuna che di solito gioco insieme al Consorte e che hanno inventato un comando parecchio utile: “Follow“… (“Segui” un altro personaggio tipo cagnolino al guinzaglio… questo almeno fino a quando non ti spalmi contro un ostacolo che il tuo “cane guida” ha invece abilmente aggirato…) 😛

Annunci

15 pensieri su “Scusi, per Orgrimmar?

  1. Uuhuhuhuh io sono contentisssssssima per voi 😀
    Bravi, bravi, ritornate nel tunnel! *_*

    Il problema del nome affligge anche me da sempre *sigh* Pensa che qualche settimana fa volevo creare un pg sul realm italiano (giochiamo sul server ufficiale, ma su un realm inglese perchè odiamo gli italiani sui mmorpg xD) e per scherzare Coshuk mi dice “Chiamala Menabrea”: era già in uso!! E con esso anche le sue n-mila varianti con accenti acuti e/o gravi u.u

    Se ti consola sappi che su qualunque server di wow ci saranno i debosciati che ti invitano in gilda o a far duelli… tra l’altro questo fu il motivo per cui anni fa, la prima volta che mi approcciai a wow, lasciai perdere.

    Quindi siete ordosi? *_* Classe e razza? Dimmi, dimmi, dimmi!

    PS: finora la gilda con il nome più bello che abbia mai visto è stata “Balla coi loot”… MI HA STESA! 😄

    Mi piace

    • Orda, sempre Orda, maledettamente Orda!! U__U
      Oddio, non è vero perchè abbiamo giocato anche con personaggi Ally… ma con l’Orda ci si diverte di più.
      Comunque: il mio primo (e finora unico) personaggio è un Blood Elf Hunter nomato Shiryon (quanto di più simile allo “Shiryu” che ho tentato inutilmente di fare). Blood Elf perchè sono in generale la razza più figa da trovarsi davanti agli occhi per delle ore, maschio perchè i maschietti di questa razza sono gli unici dell’orda che voglio trovarmi davanti agli occhi per delle ore (di orchi, troll e tauren reggo soltanto le femminucce. Dei forsaken non riesco a sopportare nemmeno le femmine [la mia rogue di quella razza ha superato a stento il 20° livello prima di venir cancellata]. I goblin invece non riesco nemmeno a considerarli personaggi: sono tappi come gli gnomi, e in più verdi. Ma che, scherziamo?!?!?), Hunter perchè… beh, l’hunter è assolutamente la mia classe preferita, anche se devo ancora riprenderci le misure e così capita che ancora al 31° livello sto poveraccio gira con il primissimo draghetto svolazzante che gli hanno appioppato, perchè non ho ancora deciso che pet decente fargli prendere (o meglio: il leone nero che sta nelle Barrens [il primo pet “particolare” low level cui avevo pensato] penso che per un bug non sia proprio presente in gioco, quindi… ciccia. O sennò ho sfiga epocale io e tutte le volte che vado in c**o alle Barrens per cercarlo, qualcuno me l’ha appena soffiato e toccherebbe aspettare quelle 8-12 ore per il respawn. Ciccia uguale…).

      P.S. Tra i nomi di Gilde incontrati negli anni passati ricordo “L’Orda Lorda”, che se vogliamo aveva un suo perchè… 😀

      Mi piace

      • Lok’tar Ogar, sorella ordosa! *_*
        I Bloodelf sono decisamente la classe più guardabile del gioco 😀
        Anche i Nightelf sono carini ma sono dei puzzosi Ally ahah (anche se dopo aver letto la trilogia su Malfurion ci avevo fatto un pensierino e sul realm italiano ho creato una night elf druida).
        Comunque con la nuova espansione di Warlords of Draenor faranno un revamp dei personaggi e l’Undead diventerà molto più guardabile… infatti ho già lì pronta appena fatta una Death Knight Undead – giusto per essere vintage eheh

        Ecco la cosa bella dell’hunter è che può scegliersi il pet!
        Io purtroppo con i dps sono una cacchina incapace, so fare solo l’healer… anche se ammetto che la vita del dps è mooooolto più facile (mi sto cimentando con una shaman elemental e devo dire che mi sta divertendo).

        Mi piace

        • Guarda, la mia vita da DPS è moooooolto semplice… intanto non gioco “pro”, e soprattutto non gioco con gente “pro” (cioè, il Consorte sarebbe più che capace di giocare seriamente… ma quando gioca con me si abbassa al mio livello e non rompe palline).
          Il che vuol dire che posso farmi il personaggio come diamine mi pare senza che nessuno mi chieda “Ma come, non hai messo punti in…? Ma come, non usi l’abilità…? Ma come, perchè non fai così/cosà/staminchia/un piffero…? Ma come non hai il pet pincopallo con le abilità del ramo del Lago di Como…?”.
          Ma come, non ti c’ha ancora mandato nessuno, a quel paese?!?!?
          Tieni conto che la maggior parte delle volte io mi limito a cliccare il nemico e lasciare che pet e paladina del Consorte facciano il lavoro sporco… poi passo con calma a raccattare/skinnare. Se proprio proprio siamo davanti ad un élite… ok, dai tastino abilità e sparo qualche bordata “magggggica”. Se sono in vena spiego anche al pet che può usare le sue, di abilità.
          Ohi, la pigrizia è un’arte. Pure in MMORPG.

          P.S. Se levano le articolazioni “a vista” e l’andatura da “c’ho la scoliosi” (quella ce l’ha pure il troll maschio) ai forsaken, può essere che ci faccio un pensierino. Ma tipo tra 10-15 anni, considerati i tempi che ci metterà quell’espansione ad arrivare sui server non ufficiali… per allora magari avremo messo assieme un terzo membro del party (l’Aquilina).

          Mi piace

          • Ah, son poi riuscita a cambiare pet!! Ho preso la tigre bianca King Bangalash, a Stranglethorn. Però son 4 giorni e ancora si chiama “Cat”.
            Son combattuta tra il battezzarla “Candy Cat” (come la gattina amica di Peppa Pig) oppure Dududi (come l’Aquilina ha battezzato un suo gatto bianco di peluche)… il Consorte preme per il secondo, ma non so decidermi (e non mi è nemmeno venuta in mente qualche altra variante assurda per la serie “tra i due litiganti il terzo gode”)… 😛

            Mi piace

            • Motivo per cui, di tutti i pet che sono riuscita DI CULO a droppare, non ne ho mai tirato fuori nessuno: la scelta del nome mi uccide, ci passerei giorni interi 😄
              Comunque Dududi secondo me merita assai e sarebbe un degno omaggio all’Aquilina! (Ah, ma lei ogni tanto vi guarda mentre giocate? Magari con l’aria da “ma che faranno mai questi due?” ahah)

              Comunque giocare rilassati è la cosa migliore perchè alla fine… è-solo-un-gioco! Eccheccazzpita!
              Noi facciamo raid lunedì e mercoledì quindi un minimo di cervello acceso è richiesto – giusto settimana scorsa abbiamo ucciso l’end boss di questa espansione, cosa che reputiamo un grandissimo traguardo per la gilda “for fun” che tutto sommato siamo 🙂

              Per il resto del tempo, causa elementi poco simpatici nel gruppo, quando loggo gioco con poche persone (addirittura spesso solo io e Cosh) perchè sono stanca di sentirmi dire dai soliti incapaci che secondo loro dovrei mettere questo talento, piuttosto che usare di più quell’abilità, etc etc… e gente, tra l’altro, che non ha mai usato la mia classe in vita sua >_<

              Mi piace

              • L’Aquilina non ci ha mai visti giocare per due motivi:
                a) il primo è logistico/temporale… giochiamo dopo le 22 dopo averla messa a nanna!
                b) il secondo è psichiatrico/uditivo… la pupa è nel pieno della fase dei “Terrible Two”. Che per quanto la riguarda, tra le sue varie sfaccettature, fa sì che lei abbia questa “simpatica” abitudine di iniziare a strillare come un’aquila (tremano i vetri delle finestre) quando si accorge che non la stai cagando direttamente. Sufficiente che il Consorte torni a casa e io mi attenti a chiedergli come è andata e di lì inizi una timida conversazione “tra grandi” e attacca a stridere. Ti figuri che succede se ci mettiamo entrambi al PC senza darle retta? Tira giù il condominio, altro che Deathwing il Distruttore…

                In ogni caso, il proposito di provare a traviarla per mettere assieme un membro del party in più c’è… osta se c’è! 😛

                Mi piace

                • Aaaaah sarebbe quasi tenera nella sua costante ricerca delle vostre attenzioni se non stridesse in continuazione 😛

                  Dai, tra qualche anno magari vi farà da tank 😄
                  (Un amico che gioca con noi ha creato un pg per sua figlia ed ogni tanto giocano insieme, io la trovo una cosa molto carina^^)

                  Mi piace

                  • Ecco, l’hai detto… “se non stridesse in continuazione”. 😉

                    L’idea di copiare il tuo amico noi ce l’abbiamo, e non solo per WoW… fa tu che c’e’ già pronto in casa un terzo controller per la Wii: ne abbiamo beccato uno rosso con motion plus integrato (gli altri due sono precedenti, ce li teniam così) in ottima offerta e “Vabbe’ é presto… ma chissene, magari quando ci servirà poi non lo troviamo più, o di sicuro non sarà in sconto! “…
                    C’è soli da sperare che sia d’accordo pure l’Aquilina, quando sarà ora!

                    Mi piace

  2. Mi fa piacere che siate tornati a giocare insieme. A me non piacciono i MMORPG, anche se adoro i giochi single player con ambientazione fantasy (la mia droga è la serie The Elder Scrolls, da Morrowind in poi). Ora come ora Marito e io siamo alle prese con Goodgame Empire (tutt’altro tipo di gioco), ma il piacere di spaccar la testa ai goblin che mi dà TES è impagabile 🙂

    Mi piace

    • Io invece nei giochi fantasy (non solo di ruolo, ma anche gli strategici tipo Age of Wonders, che si faceva a turni) preferisco il multiplayer… nel senso che da sola preferisco giocare a giochini più “perditempo” tipo fattorie oppure il supermarket su Feissbuk che m’ha invischiata ormai da agosto scorso. Pure a roba tipo Final Fantasy (che multiplayer non era) giocavo solo quando c’era anche il Consorte (anche perchè per un pigro avere lì accanto qualcuno che l’ha già finito e ti dà dritte è impagabile… 😛 ).
      P.S. Comunque mi ha fatto tantissimo piacere leggerti!!! 😀

      Mi piace

      • Sai il fatto è che sono fondamentalmente un orso: quando gioco, gioco e gli altri players per lo più mi stanno sui cabasisi. Quanto alle dritte per il gioco… http://www.uesp.net/wiki/Main_Page
        :-). Goodgame Empire è un po’ così, tipo le fattorie, però si fa parte di un’alleanza con altri giocatori. Sopravvivo perché ci giocano anche Marito e il nostro amico Gegio.
        PS Ti leggo sempre, ma ho passato un lungo periodo senza più scrivere, perché non avevo molto da raccontare. Sto per pubblicare un post, però…

        Mi piace

        • Uuuuuh, ma quello pure io!!! 😀 Gioco solo ed esclusivamente in party col Consorte, addirittura sono talmente “orsa” che lascio che sia lui a salutare “per procura” anche da parte mia il suo collega, quando è online pure lui (roba che significherebbe poi digitare un “Ciao B,, come va?”, mica altro)… e il fatto di avere una gildina per conto nostro per me è solo un vantaggio: così non devo manco arrabattarmi per intraprendere una qualche relazione con altra gente. Ho sempre odiato i “raid” perchè si perdeva più tempo ad organizzare 10-15 giocatori e partire che per fare il dungeon… e ho sempre odiato i giocatori “pro” perchè devono per forza criticare il tuo equipaggiamento “della mutua” (che ho addosso proprio perchè non faccio dungeon, dove potrei droppare quello migliore) o come hai distribuito le abilità del personaggio.
          Quando giocare invece che divertente diventa “professionale”, io mi rompo i coglioni…
          P.S. Attendo il tuo post! 🙂

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...