Molto avanti o un po’ confusi?

P1021267L’altro giorno stavo riordinando in camera dell’Aquilina (al momento è un’operazione piuttosto semplice, visto che la sua ludoteca ufficiale è in salotto) e m’è capitata sotto mano questa busta di plastica qua.

Sto per buttarla (la “cerniera lampo” che la chiude si è rotta, tanto vale liberarsene) quando osservandola meglio mi accorgo di una cosa…

Sì, lo so: ormai l’Aquilina i pannolini dovrebbe smetterli (è vero che alla materna i nati di ottobre-novembre-dicembre il accettano anche se non ancora spannolinati, ma a me piacerebbe che ci liberassimo dell’imbottitura prima di iniziare!), e in due anni e mezzo questa cosa avrei dovuto notarla molto molto prima. Però c’è da dire che quella della busta non è la marca di pannolini che abbiamo usato di più in questi due anni e mezzo… diciamo che la compravamo giusto quando era talmente in offerta da costare meno dei Coop/Conad/Lidl.

In breve: in questo modo non ho avuto troppe occasioni di trovarmi davanti al naso i tre pucciosi soggetti della foto (chi ha minimamente a che fare con i costi del pannolini concorderà).

Anzi, i sei soggetti… perchè quello che mi ha poi colpita non era su quel lato della busta. Era sull’altro. Sulla foto a sinistra vedete le versioni maschietto di un pulcino, un orsetto lilla (bizzarro modo per scoprire che la mucca della Milka ha avuto una relazione extraconiugale) e un leoncino.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIn questa foto di destra vedete le versioni femminuccia di una pulcina, della gemella “figlia della colpa” dell’orsetto Milka di cui sopra e di… OMG. Chell’è?

Perchè non so voi… ma a me fin da piccola hanno insegnato che quello con la criniera è il leone maschio (facciamo che sorvoliamo sul fatto che pure il leone maschio prima di metter su la criniera ha da aver passato “l’età del pannolino” da mo’…).

E allora qua i casi sono due.

O siamo davanti alla prima leonessa con le extension della storia.

O la Pampers è moooooooolto più avanti di quanto immaginassi, avendo già incluso tra i suoi testimonial casi come questo (e, in questo caso, strano che non abbiano ricevuto orde di segnalazioni indignate dai soliti bacchettoni)!! 😀

Annunci

12 pensieri su “Molto avanti o un po’ confusi?

  1. Dovrebbe spendere patrimoni in ceretta dall’estetista!!!!! Pensa che male!!!!
    La prossima volta che vado al super passo facendo finta di niente al reparto pannolini a controllare se hanno corretto la confezione. Non ci posso credere che nessuno lo abbia segnalato 🙂
    Elisa

    Mi piace

      • Che ti dicevo? 😀 E mi sa che non la cambieranno proprio…
        Guarda, al prezzo dei pannolini non ci si fa caso finchè non ci si trova a doverli comprare! 😀 😀 😀 E pensa che, nelle giornate “no” (tipo quelle in cui il pupo decide di fare la grossa appena gli hai messo il pannolino pulito, o in caso di malanni) possono finirne nel bidone anche una decina, di quei cosi… anche se di norma con 4-5 ci se la cava.
        Comunque, se non in casi particolari, diciamo che ci se la può cavare con mooooolto meno del prezzo che puoi aver visto tu in scaffale (che poi sarà sugli standard di quelli qui da me): solo per fare un esempio, i pannolini “standard” (non parlo di quelli ultrasottili o a mutandina) della Lidl costano 8,99 € e in ogni pacco ce ne sono in media (il numero cala man mano che la taglia cresce, è la norma) una cinquantina.E vuoi la verità? Ho trovato migliori i pannolini Lidl (o Coop o Conad, e immagino che potrei mettere anche i Carrefour nel mazzo, se qui ci fossero negozi di quella catena) di quelli della Huggies. 😛
        Questo per dire che, anche senza offerte particolari in giro (tipo quei santi del Conad che un paio di volte l’anno li metton fuori al 50% di sconto, e arrivi a portarteli a casa per circa 6 €… inutile dirti che se non ti fiondi in negozio la mattina stessa in cui inizia l’offerta resti a bocca asciutta!) c’è modo di non svenarsi. 😉

        Mi piace

    • Come si vede anche dal link qui sopra al sito della Pampers, i pannolini misura 5 con i 3 leoncini sono tuttora in vendita… Però mi chiedo davvero perchè fare un errore del genere! 😀
      Voglio dire, capisco il fatto di modificare un disegno “standard” (come hanno potuto fare per orso e pulcino)… ma perchè cavolo invece del leone (che, ribadisco, da piccolo non ha la criniera comunque) non scegliere (che ne so) un tigrotto?
      Sai che però mi sto quasi convincendo di esser davvero la prima ad essermi accorta di sta cosa? 😛

      Mi piace

        • E’ meno palese di quel che si pensi “dopo” averlo notato… c’è una mamma, che ho conosciuto per vie molto traverse (un progetto retribuito di sei settimane in cui sono rientrata con Alta Opinione) e con cui sono tuttora in contatto su FB, che m’ha fatto i complimenti per questo post: pure lei ha ricevuto la stessa busta all’interno di un “pacco bebè” quando l’hanno dimessa dall’ospedale col pargolo, ma in tutto il tempo che l’ha avuta in giro per casa non c’aveva mai fatto caso. 🙂

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...