50 sfumature di…

… sfiga.images

Presente questo post (eh, sai che sforzo mnemonico… è quello prima di questo, son passati 4 giorni), in cui vi raccontavo della bronchite del Consorte e del nuovo ciclo di antibiotici dell’Aquilina?

Bene. Cioè… bene per modo di dire. Vi avevo salutati con un “Ci risentiamo qua dal 20”. Se son qua prima, è perchè ho bisogno di una valvolina di sfogo, se no strippo (ieri a un certo punto ero già col calendario in mano e la salda intenzione di tirar giù in bell’ordine tutti i santi ivi nominati, sapevatelo).

L’Aquilina ha finito di sciropparsi antibiotico ieri mattina, adesso siamo alle prese con uno sfogo che le è spuntato sulle cosce e che forse è figlio delle sbornie di antibiotici che si è fatta dal 10 luglio in qua. Fatto sta che per questa irritazione abbiamo vinto, tra circa un’ora, l’ennesima visita dalla pediatra… tutto perchè quando ho chiamato venerdì scorso per chiedere se poteva dare un’occhiata all’Aquilina e ai suoi brufoletti non c’è stato verso di ottenere altro se non una diagnosi telefonica, dando per scontato che si trattasse di candida da antibiotici. Peccato che la polverina, i lavaggi con acqua e bicarbonato e i bagni con amido di riso prescritti per telefono non abbia fatto nemmeno le gattuzzole ai brufoletti, che non sono granchè aumentati… ma non sono nemmeno diminuiti (l’unico lato positivo è che l’Aquilina si diverte un mondo con l’amido di riso, a scioglierlo nell’acqua della vasca). Questo unito al fatto che nel frattempo hanno anche iniziato a dar fastidio alla pupa (che ieri notte non riusciva ad addormentarsi proprio per quelli e continuava a grattarsi), e all’altro fatto che c’è quindi la possibilità che io per 4 giorni le abbia applicato un prodotto inutile (e sorvoliamo anche sui 9 € che è costato… dei 6 dell’amido di riso vabbè, che comunque ogni tanto usarlo per il bagno non le fa male)… ecco, potete immaginare lo stato d’animo con cui la porto dalla pediatra stamattina. Quanto a ferocia Cerbero mi fa una pippa, pur avendo due teste ringhianti in più rispetto a me.

Il Consorte, invece, aveva “finito” la malattia venerdì, e da ieri avrebbe dovuto iniziare le ferie estive, fino al 17. E già dall’“avrebbe dovuto” mi sa che intuite qualcosina, eh?

Siccome non stava ancora del tutto bene, ieri mattina l’ho convinto a tornare dal suo medico per un controllo (e già il fatto che per convincerlo sia bastato un “Mi sa che se fai un salto dal tuo dottore non è poi male, eh?” “Sì, hai ragione. Ci vado dopo l’aerosol” avrei dovuto iniziare a cercare cornetti rossi e ferri di cavallo da strofinare). Il suo medico l’ha spedito filato al Pronto Soccorso. Dove se lo sono spupazzato dalle 10 di mattina alle 3 del pomeriggio, gli hanno attaccato addosso adesivi per elettrocardiogramma, cerotti, lo hanno infilzato con svariati aghi per prelievi e flebo, fatto fare aerosol, lastre ai polmoni e attaccato pure all’ossigeno per un po’… finito l’ambaradan, il Consorte è tornato a casa con un carretto di antibiotici/compresse/pastiglie/fiale-per-aerosol/cortisone/diosacosa e una bella diagnosi di polmonite.

In malattia fino al 13 agosto, con la postilla che se entro 4-5 giorni non cambia una pippa deve rifiondarsi dal suo dottore (e con la mia postilla che se anche cambia qualcosa in meglio, lui il 13 agosto dal suo dottore ci va lo stesso per un controllo si spera “finale”).

Ora: fortuna nell’oceano di sfiga che ancora per quest’anno non avevamo prenotato/anticipato/organizzato nessunissima vacanza in nessunissimo posto. Ma porcapaletta, già che non facevamo quasi niente almeno il quasi (il giro all’Ikea, e un’altra cosa che mi aveva proposto Mika per domenica 10) non mi avrebbe fatto schifo farlo.

Sono comunque riuscita a trovare 2 lati positivi e mezzo a questa storia.

Il primo è che finalmente il Consorte ha rifatto degli esami del sangue dopo millemila anni (l’ultima volta era stato ad aprile 2011, quando abbiam fatto tutti e due quelli di routine quando ho scoperto di aspettare l’Aquilina).

Il secondo è che se queste due settimane di ferie  del Consorte sono andate a mignotte tramutate in “malattia”, entro l’anno lui dovrà comunque recuperarle… se riusciamo a dosarle bene, magari non è tutto completamente perso.

Il “mezzo” è che al motto di “tanto non possiamo andare da nessuna parte” si potrebbe sfruttare questa situazione a favore del tentare di spannolinare l’Aquilina. Peccato solo che mo’ quando le chiedo “Vuoi andare sul vasino/water?” lei risponda serissima “NO, MAI!!” incroci le braccia, si giri e se ne vada impettita. Piacerebbe filmarla per farvela vedere, se non siete i suoi genitori alle prese col suo spannolinamento di sicuro vi piegate a mezzo dal ridere.

Ecco. Lati “positivi” (se fa’ pe’ di’) a parte… posso terminare dicendo che mi girano alquanto le balle?

Annunci

24 pensieri su “50 sfumature di…

    • Sembra che abbia vinto una dermatite mista: non solo fungina, ma anche batterica (ecco perchè il solo Daktarin ha fatto ben poco)… quindi si continua per altri 5 giorni come abbiam fatto adesso, aggiungendo in più due applicazioni di Gentamicina al giorno.
      No, ma darci un’occhio e partir subito così venerdì pareva brutto, eh…

      Mi piace

  1. Dai bisogna vedere il lato positivo, fuori piove (oggi a singhiozzi) magari a settembre od ottobre ….
    a parte che lo scorso anno, credo si fosse già ai primi di novembre, a Dubrovnik e giù sino alle Isole Egee si girava in maglietta. Quindi coraggio non tutto è perso e oltretutto in bassa stagione i prezzi scendono 😉
    PS: io sono a casa perché la nonna è anziana, la figlia non vuole lasciarla sola per ferragosto e il meteo ci mette il resto 🙂

    Mi piace

    • Il problema del “fuori piove” è che essendo estate non c’è un tubazzo da fare nemmeno “dentro”… (non solo tra malanni e maltempo ormai è quasi un mese che l’Aquilina è praticamente tappata in casa, sinceramente non so più cosa farle fare) in queste due settimane il baby parking è (giustamente) chiuso per ferie, e sono “out” anche un sacco di altre opzioni considerate (di nuovo giustamente) “invernali” perchè in “estate” la gente dovrebbe rivolgersi altrove (attività all’aperto, parchi divertimenti…).
      Fosse ottobre, a questo punto almeno avrebbe potuto ricominciare ad andare all’asilo… sempre tappata tra 4 mura, ma almeno in compagnia di altri bimbi.

      Mi piace

  2. guarda ti posso capire perfettamente!!!
    dal 31/5 Mamo ha la schiena dolorante…certo adesso cammina e fa una vita quasi normale,ma sta continuando a fare fisioterapia, infiltrazioni, non gioca a tennis e ogni movimento va studiato per bene prima di farlo! E tutto per essermi messo a rifare il nostro letto!
    E sta cosa ha quasi messo in dubbio le nostre ferie di giugno, e comunque le ha molto “rallentate”.
    Ferie che ad ogni modo erano state messe in dubbio principalmente dalla varicella di Gnammino…finita giusto giusto il giorno prima di partire. Poi gli ultimi giorni al mare gli è uscito uno sfogo su entrambi gli avambracci che lui si grattava di brutto di notte, cosi appena rientrati lo porto dalla pediatra anche per valutare la tosse e il raffreddore che erano sopraggiunti nel frattempo. Responso : otite…quindi antibiotico. Finito il 30/06. Dopo due settimane febbre a quasi 40 per due notti. Altro giro dlala pediatra : tonsillite. Altro antibiotico. In mezzo mettici pure una visita dalla dermatologa per quello sfogo che non se ne voleva andare : eczema allergico. Creme su creme.
    Questo fine settimana, a meno di 15 giorni dalla fine dell’ultimo antibiotico…di nuovo febbre alta! adesso sto valutando se andare a Lourdes ti dirò! 🙂

    Mi piace

    • Guarda, per Lourdes parte il 25 agosto una mia cara amica. Sto valutando se ce la posso fare a nascondermi nella sua valigia senza che se ne accorga… 😀 😀 😀

      Scherzi a parte, vedo che è stata una bella estatina anche per voi… io ormai spendo quasi di più in farmacia che per la spesa all’Ipercoop (anzi, nel frattempo un paio di farmacisti hanno pure imparato a conoscermi “Ma sei di nuovo qua?” Eeeeeeeeeh….).

      Mi piace

  3. In bocca al lupo!!!!
    Spero che tutto si riprenda per il meglio!
    Io ho mio fratello che entra e esce da medici-farmacia-pronto soccorso con corredo di antibiotici a gogo senza raccapezzarsene. Domani rincomincia
    Bella estatina, povero
    Io in ufficio fra poco sclero, e aspetto che dalla prox settimana il grosso dei miei colleghi sloggi per lavorare in santa pace
    Smack 🙂
    Elisa

    Mi piace

    • Guarda, non lo so… È vero che questa estate per ora somiglia più a un autunno (anche stamattina abbiamo avuto il nostro bel temporale con tuoni fulmini saette vento e frane in collina)… Ma come se non bastasse pare che pure le difese immunitarie di tanti abbiano deciso di adeguarsi e lasciar passare malanni come fosse novembre! 😦
      In bocca al lupo a tuo fratello!

      Mi piace

  4. va beh consolati c’è un mucchio di gente che con sto tempo ha disdetto gli alberghi: la pioggia si prende a casa altrettanto bene e gratis…. quanto allo spannolinamento prova a non drammatizzare la cosa:semplicemente levaglielo (e fai conto di avere per casa un cucciolo9 e ricordati che essendo ancora presumibilmente presente il gastrocolico la fai mangiare dopo un po la piazzi sul vasino (o magari preferisce il water con riduttore io prenderei l’idea in considerazione) e la distrai rasccontandole qualche cosa
    poi prende il giro

    Mi piace

    • Il problema è proprio che non vuole più nemmeno sedersi su vasino o riduttore… Se provo ad avvicinarle il vasino lo tira via, se provo a portarla al water inizia a piangere… E non mi sembra proprio il caso tentare di costringerla. Se la lascio con le mutandine, semplicemente se la fa sotto senza avvisare né fare una piega (a giugno era invece una tragedia in pianti, quando capitava), anzi, si diverte quando la porto nella vasca a lavarsi.. Insomma, non so che fare davvero…

      A proposito di disdette, proprio domenica un amico mi diceva di aver parlato col bagnino dello stabilimento di Lido degli Estensi dove va abitualmente al mare: quest’anno le presenze di turisti sono il 50% rispetto al solito, e penso che dia così in tanti posti, purtroppo!
      Perché come scrivi tu… La pioggia si piglia uguale e gratis pure a casa propria.

      Mi piace

        • T__T è inutile qualsiasi approccio psicologico (io gliela avevo venduta dicendole che è ora di farla nel water, come i bimbi grandi) e pure di corruzione (non si fa comprare né da promesse di caramelle o altre golosità per ogni pipì nel vasino, né di giochi… Del resto chellefrega: stasera è andata a letto stringendo in mano tre pezzi delle costruzioni di legno, e la cosa che più le piace della casetta delle bambole con 24 suppellettili e tre pupazzetti è…. La torta).
          Non so davvero come convincere quella testarda…
          Anzi, mi sa che l’unica cosa che so è che se non si convince da sola non c’è niente che noi possiamo fare…

          Mi piace

  5. La scena dell’Aquilina che risponde così impettita mi piacerebbe davvero tanto vederla 😄
    Peccato solo che, effettivamente, per voi non dev’essere proprio il massimo come risposta…

    Mi spiace davvero un sacco per la sequela di sfighe che si sono susseguite in queste settimane, vi meritate sul serio un po’ di pace – e possibilmente anche un po’ di tregua da malanni vari, insomma!

    Se ti può consolare (non so in che misura) noi poi questo fine settimana non ci siamo mossi di casa, semmai poi ti spiegherò in separata sede. Spero di poter recuperare in futuro 🙂

    Mi piace

    • Ma ci spero proprio che possiate recuperare in futuro… così magari ne approfittiamo e recuperiamo pure noi! 😉 Ti dirò… sapere che alla fine siete rimasti a casa mi leva almeno un rimpianto delle cose che non stiamo riuscendo a fare in questi giorni. 😛

      Per quanto riguarda l’Aquilina… non riusciamo assolutamente a capire il perchè di questo suo rifiuto. Oddio… per la verità forse stamattina una spiegazione me l’ha pure data. Ma non è niente che lasci uno spiraglio a possibili negoziazioni! 😦
      Finora le avevo spiegato che doveva imparare a usare il vasino perchè è così che fanno i bambini grandi (sottinteso: ormai lei non è più “così” piccola da continuare a usare il pannolino).
      Stamattina, dopo la sua sequela di “No!”, sfociata in pianto, ai vari “Vuoi usare il vasino? Prova almeno a sederti, dai! Preferisci andare sul water?”, m’è scappato di chiederle:
      “Ma vuoi rimanere piccola?!?” e lei
      “Sì!”. O___O

      O.M.G.
      Io la puzza di fregatura nel crescere l’avevo iniziata a sentire a 10 anni.
      Che questa abbia già capito tutto a nemmeno 3 anni, è inquietante…

      Mi piace

      • Eeeeh sì, mi sa che ha già capito che non le conviene mica troppo diventare grande 😛
        E’ un bel problema per voi! Anche perchè difficile trovare qualcosa per indurla in tentazione… considerato che persino noi vorremmo ritornare bambini xD (o almeno, io ultimamente ci penso spesso al fatto che il tempo è passato troppo in fretta e vorrei rivivermi l’infanzia)

        Mi piace

        • T’ho detto: io al primo compleanno a due cifre ho iniziato a sentir puzza di bruciato! Non posso darle torto marcio e non glielo do… Ma devo che cercare di farle capire che piccoli sì ma c’è un limite pure a quello (e farsi perculare dai compagnucci “Ah-ah, hai ancora il pannolino!” è oltre quel limite….!

          Mi piace

    • Da una parte non vedo l’ora che inizi (sempre sperando di aver esaurito le sfighe cliniche almeno per un po’!)… Dall’altra temo il momento, visto che passi avanti con lo spannolinamento non ne stiamo facendo (vero che avevano detto che la prendevano anche “con”, però…). 😦

      Mi piace

  6. Pingback: “Un bijou, proprio…” | Gite Mentali

  7. Pingback: Crescere? No, grazie. | Gite Mentali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...