Giriamo pagina

10570325_10204353011325962_5813437163147224424_nLa foto che vedete l’ho scattata venerdì mattina, all’ingresso del baby parking che l’Aquilina ha frequentato da settembre scorso qualche mattina a settimana. E insomma… se non m’era venuto un po’ di magone fino a quel momento, al pensiero che comunque si stava chiudendo il suo primo “capitolo importante”, questo “murales” il nodo in gola me l’ha proprio fatto venire.

E’ stata un’avventura che io un anno fa avevo iniziato con un filo di scetticismo, in primo luogo perchè non ero affatto convinta che per il mangiare, se fino a quel momento l’Aquilina non ne aveva voluto sapere di imitare noi, il semplice pranzare in compagnia di altri bimbi avrebbe fatto miracoli (per fortuna mi son presa una bella sdentata: ha contato eccome!), in secondo luogo perchè non lavorando mi faceva specie “sbolognarla” a qualcun altro. D’altro canto, frequentando il baby parking, la pupa poteva giocare in compagnia di altri bimbi e questa era di certo una bella cosa, che io non potevo offrirle.

E’ stata una delle migliori decisioni che abbiamo preso per lei: in quest’anno si è divertita tantissimo (ho smesso di contare le volte in cui, quando era malata o semplicemente nel weekend, mi chiedeva di “dade e bimbi” 🙂 ), ha fatto un sacco di attività (ho portato a casa un libro e un quadernone pieni di disegni, collage, foto…), è stata in gita tante volte (fattoria, cavalli, piscina… l’ultima volta martedì scorso, a vendemmiare!), ha pure iniziato a mettere insieme un po’ d’appetito…

Si chiude un capitolo, e sono davvero contenta che sia stato un gran bel capitolo! 🙂

Quando questo post finirà online, io e l’Aquilina saremo impegnate con il suo primo giorno di inserimento alla scuola dell’infanzia (quella che io mi ostino a chiamare “la materna” e che mia madre si sarebbe ostinata a chiamare “l’asilo”. Generazione che vai, denominazioni che trovi… un po’ come dire che mia madre dagli 11 anni ha frequentato l’avviamento, io le medie, mentre l’Aquilina farà la secondaria di primo grado. Mi sto chiedendo cosa dannazione frequenteranno i miei teorici nipoti quando toccherà a loro… e soprattutto quanto tempo impiegheranno per dirlo rispondendo alla classica domanda “Che classe fai?”).

Giovedì scorso abbiamo avuto il colloquio individuale con le sue maestre (restando a parlare 35 minuti invece dei nostri 15… ehm…) e confermo la buonissima impressione che mi avevano fatto alla riunione di una settimana fa. Se le maestre piaceranno all’Aquilina appena la metà di quanto son piaciute a me finora, siamo a cavallo.

Ho passato gli ultimi giorni a spiegare all’Aquilina che da oggi avrebbe iniziato una scuola nuova, con le nuove maestre A. e S. (e più o meno i nomi se li è già imparati) e con tanti bimbi nuovi (a parte N., che conosce già… e col quale dovremmo dividere l’armadietto, olè! Eh, m’è scappato detto che son già amici, battezzati insieme, ecc. …). Tanti davvero, la classe è da 28… io al massimo ho avuto 25 compagni di classe in 1^ superiore (ma in 26 siamo rimasti solo per quell’anno). Cioè: a me a pensare a 28 piccole copie dell’Aquilina tutte nella stessa stanza vien tipo la pelle d’oca. L’unico augurio che faccio alle insegnanti è che gli altri 27 strillino a qualche decina di decibel sotto lo strillo medio della pupa, perchè se no le vetrate che danno sul giardino le vedo in serio pericolo.

Da domattina inizierà a rimanere da sola (per due giorni per un’ora soltanto, i successivi 4 giorni per 2 ore), a pieno regime si inizia dal 24 settembre (per noi, perchè visto che lei è abituata a dormire al pomeriggio siam d’accordo che almeno per i primi tempi andrò a prenderla dopo pranzo. Gli altri inizieranno a restare fino alle 16 dal 29).

Se tanto mi dà tanto, non dovrebbe passare troppo tempo prima che succeda quello che già capitava quando la lasciavo al baby parking: la maggior parte delle volte, dalla fretta/voglia di entrare a giocare, mi salutava al massimo con un cenno della manina all’indietro, senza manco perder tempo a guardarmi… 😀 😀

Annunci

4 pensieri su “Giriamo pagina

  1. e’ un traguardo questo eccezionale nella vita di una mamma! ci si sente “libere” in quelle poche ore d’asilo che ci sembra di essere “diverse”, anche se i primi giorni che li lasciamo all’asilo, usciamo con il magone… l’aquilina diventa grande 😀 buona settimana!!!

    Mi piace

  2. Oddio, per il magone magari ti so dire domani… che devo iniziare a lasciarla da sola.
    Ma se va come l’anno scorso al baby parking, mi sa che va liscia anche per me: se la vedo contenta di restare, no problem! 🙂

    Mi piace

  3. Ti auguro che vada tutto liscio. Classi di 26 28 bambini…. io penso che alle maestre (asilo o scuola materna, elementari, ecc…) debbano dare la medaglia al valore civile solo per aver scelto questo mestiere 🙂 ! Farà amicizia con altrei bimbi e se il tempo meteo assiste potrà fare attività all’esterno, almeno per un po’ di tempo ancora
    Elisa

    Mi piace

    • Infatti anche secondo me sono tantissimi, 28 bimbi… anche se ho sentito che in una scuola media della mia città quest’anno sono partite classi da 31 (vero che 11 anni non sono 3… ma non credo sia facile comunque, insegnare con certi numeri. Alle medie io ero in una classe di 24, per dire…). Purtroppo, pare che il numero di studenti aumenti… mentre il budget e quindi l’organico insegnanti resti sempre lo stesso (e pure qui ce ne sarebbe, da dire).

      Per quanto riguarda le attività all’esterno, un punto di forza della materna dell’Aquilina (che tra l’altro si chiama “Giardino dei Sogni”) è appunto il cortile; non sembra nemmeno di essere praticamente in centro città… e un intera parete dell’aula è costituita da vetrata che dà sul giardino (un pochino temo per il riscaldamento in inverno, con tutti sti vetri… ma spero sian mie paranoie). Già stamattina i bimbi guardavano fuori con una gran voglia di uscire… (solo che visto il poco tempo, il fatto che ancora non ci si conosce e che in giardino c’erano già quelli delle classi più grandi, giustamente per oggi son rimasti in classe). 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...