Happy 3rd birthday (…)

birthday-cupcakeOggi sono tre anni che abbiamo fatto conoscenza con quella birba dell’Aquilina. Avrebbe dovuto essere una giornata di festa, la prima di (coincidenza) tre. Non che non lo sia, figuriamoci. Solo che figuriamoci anche se, visto questo 2014 di merda assoluta (e scusate il francesismo), poteva andare liscio almeno il compleanno della piccola di casa.

Come regalo di compleanno straordinario l’Aquilina oggi riceverà una visita di controllo dal dermatologo per colpa di uno stronzissimo fungo che si è beccata (no, la Ciccia non c’entra… ovviamente siamo così fortunati che si tratta di due cose differenti. E, tra l’altro, la Ciccia è di nuovo ricoverata. Sì, lunedì è stato un giorno bellissssssssimo. Da scrivere ne avrei a palate, e avrei anche delle cose carine da raccontare non solo delle tristezze, ma sinceramente non ne ho nessuna voglia) e che la terrà lontana da scuola almeno fino alla fine della prossima settimana (è già a casa da martedì).

E che quindi oltre a rovinarle il giorno preciso del suo compleanno ha fatto saltare anche la festicciola in classe: pizzette, tortina, spegnimento candelina, canzoncina e cappellini di carta… soprattutto insieme alle maestre a ai suoi compagni. Quegli stessi compagni che, quando vado a prenderla, lei ci tiene a indicarmi uno per uno nelle foto attaccate agli armadietti dicendomi i nomi di ognuno (e sbagliandone/confondendone veramente pochi…). Questo per dire che a scuola proprio male non ci sta, giusto?

E la terza giornata di festa? Eh, perchè domenica dovevamo fare quella con i parenti… già di base poca gente: festeggiata, io, il Consorte, i due nonni, mia zia, la nonna del Consorte (il fratello del Consorte non ce la fa a venir qua dalla Puglia). Bene, anzi, male: sabato scorso la nonna del Consorte è caduta andando in bicicletta. Niente di rotto (e a 88 anni e con l’osteoporosi probabilmente è andata di lusso!), ma ha sbattuto il torace e ha un gran male alle costole… quindi non credo che ce la farà ad esserci (sta male a star semplicemente seduta, mica le faccio sciroppare 30+30 km di macchina).

BirthdayIl lato positivo è la festeggiata di tutte ste sfighe manco si rende conto… stamattina s’è presa gli auguri, bon. Stasera micro-festa dopo la visita di controllo con una specie di plumcake-torta che finirò di sistemare in mattinata, intanto che lei è in passeggiata col nonno. Domenica sarà felicissima di torta e regali indipendentemente dal pubblico presente in sala, ok.

Sono io quella che ha un magone grosso come un cinghiale. 😦

Annunci

12 pensieri su “Happy 3rd birthday (…)

  1. Coraggio dai!!! che la bimba cresce e questi problemi sono piccolezze, rispetto a quanto si vede in giro!!!! Pensa positivo mia cara, vedrai che si supera tutto meglio 😀
    un abbraccio e tanti bacioni all’Aquilina!!! Renata

    Mi piace

    • Grazie! 🙂

      Lo so, lo so che c’è ben di peggio…
      E’ solo che dopo un’estate schifosa (e aggiungerei anche la primavera, anche se quello che è successo in quei mesi non ha colpito direttamente noi ma qualcuno a noi molto vicino… anche se non “chilometricamente”) come quella che abbiam passato… i nervi stanno un po’ a pezzi, ecco!

      Mi piace

  2. Ultimamente va proprio a meraviglia, eh! u_u
    Mi dispiace un sacco! Dai, che l’anno sta quasi finendo e si spera che l’anno prossimo ricomincerete alla grande!

    Almeno in tutto questo la cosa positiva è che l’Aquilina non ci è rimasta male per la mancata festicciola a scuola (e tanto poi festeggerete anche domenica, dai).

    Mi piace

    • Oddio, sul fatto che non ci sia rimasta male… diciamo che non si capisce.
      Mi spiego: non ha fatto pianti o messo musi (che sarebbe una reazione palese).
      Ma stamattina se n’è uscita con un “Compleanno Marco [il compagno che hanno festeggiato 8 giorni fa, e che è stato anche il primo festeggiato dell’anno scolastico]? Noooooo…! Compleanno Aquilina [ovviamente lei non denomina come Aquilina…]!” e poi con una variante della stessa frase con “torta” al posto di “compleanno“.
      Insomma, non ne sta facendo una tragedia… ma non posso nemmeno dire che non ci abbia pensato o a modo suo non ci pensi.

      Mi piace

  3. Ma tantissimi auguri e non ti preoccupare è normale che i genitori si preoccupino per cose a cui i bimbi non fanno troppo caso (infatti per adesso non credo proprio si accorga che le sue feste di compleanno non le fate nel giorno giusto), altrimenti che si è genitori a fare?

    Mi piace

    • La disconosco.

      Tieni conto che io tuttora non mi vergogno a sparare a destra e a manca i mie anni (36, per la precisione) e che porca miseria… ma ti privi di un’occasione per ricevere regali, auguri e festeggiare per una minchiata di motivo simile?!?!?
      No, tu non sei mia figlia (anche se potrebbe esser figlia di suo padre: il Consorte ha iniziato a mal sopportare i compleanni, in quanto segno del tempo che passa… no comment…)! 😀 😀 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...