Calendario dell’avvento ricicloso

Quest’anno, già che al momento ancora non lavoro e che l’Aquilina comincia ad avere l’età per interessarsi a questo genere di cose, mi sono decisa a mettere in pratica un progetto cui stavo pensando (e per cui stavo accumulando materiale) già dall’anno scorso: il calendario dell’avvento.

Lo so: avrei fatto molto prima (e probabilmente miglior figura) a comprargliene uno. Solo che in giro ho visto:

  1. calendari con cioccolatini. E l’Aquilina il cioccolato ancora più o meno lo schifa. ‘nzomma, regalarle questo tipo di calendario per poi scafarci i cioccolatini io e il Consorte era sì allettante, ma piuttosto squallido;
  2. calendario (uno) con librini (alla Lidl) nascosti in ogni casellina. Bellissimo. In effetti per nemmeno 5 € avrei potuto prenderglielo per uno dei prossimi anni… ma per il momento e ancora per un po’, era un po’ troppo “avanti” per un’appena treenne;
  3. calendari con giochini. Molto bello quello della Lego… solo che a) quello della Lego Friends è comunque per bimbe un po’ più grandicelle… che abbiano superato la fase dei Duplo, diciamo e b) coi giochini posso poi farglielo pure io.

Giusto! Glielo faccio proprio io. E quindi ecco che ho tirato fuori. Per la cronaca, ci ho messo:

  • il “retro” di legno (o quel che è) di una cornice a giorno per foto… il vetro s’era rotto e amen, di cornice ne abbiam comprata un’altra, ma diosaperchè quello non avevo voluto buttarlo. E’ tornato in vita, con tanto di gancetti per appenderlo già pronti;
  • 25 (quando ho finito di contarle non ci credevo: eran proprio 25!!) mollette da bucato in legno comprate a settembre 2004 durante il viaggio di nozze, per appendere un mini-bucato d’emergenza sul balcone della nostra stanza;
  • colori a dita dell’Aquilina;
  • un foglio di carta fotografica;
  • il coperchio di un cartone per pizza;
  • 25 sacchettini reduci da battesimi, matrimoni, omaggi dell’Yves Rocher (ok, 7 li ho dovuti comprare: 1,20 € la confezione da 10);
  • 24 sorpresine Ovetto Kinder, Stickeez Lidl, Carletti dei Sofficini + 1 sorpresa Happy Meal (per il 25 ci voleva qualcosa di più “tosto”);
  • un fichissimo foglio di plastica dorata (consistenza tipo carta velina) che aveva incartato un panettone dell’anno scorso;
  • un rotolo di carta da regalo;
  • un rotolo di nastro da regalo;
  • vinavil come se piovesse;
  • PC e stampante.

Ed ecco come ho assemblato quest’accozzaglia di roba.

Il pannello di legno l’ho affogato di vinavil mio malgrado: mentre spremevo la colla, s’è staccato il tappetto rosso. Blorg! Vabbè… amen. Ci ho incollato su la carta da regalo (comprata in offerta, circa 1 €) e ho lasciato asciugare. Per taaaaaaaanto tempo.

Nel frattempo, ho cercato su internet “numeri calendario avvento”… ed è uscita un sacco di bella roba. Molto meglio di quello che stava riuscendo a me con del cartoncino rosso… quindi ho depennato il cartoncino rosso (un pezzo avanzato da un paio di altri lavori), ho messo su nella multifunzione un foglio di carta fotografica e via andare.

La sera abbiamo mangiato pizza da asporto… coperchio di cartone requisito, ci ho attaccato su il foglio di carta fotografica.

Il giorno dopo, con un altro giro di vinavil (mo’ però il tappo me lo son fatto fissare per bene dal Consorte), ho incollato il nastro (0,30 €, sempre in offerta) per fare tipo una cornice. L’idea iniziale era di farlo serpeggiare per il pannello come a collegare tra loro i sacchettini. Troppo sbattezzo: rischiava di venir fuori una porcheria. Però l’ho voluto usare lo stesso, già che l’avevo.

Durante il giro su internet, ho visto l’idea delle mollette… e mi è sembrata subito molto migliore della mia di incollare i sacchettini direttamente al pannello (per tanti motivi). Così mi sono data all’archeologia, ho scovato in un sacchetto le mollette di legno di cui sopra, ho scoperto che erano esattamente 25 e m’è sembrato un segno del destino.

Così, mentre i numeretti si incollavano al cartoncino, utilizzando i colori a dita dell’Aquilina ho dipinto 12 mollette di rosso, 12 di verde e una di giallo. Mentre asciugavano ho ritagliato i numeretti e mentre asciugavano ancora (perchè io la pazienza di lasciarle in pace non ce l’ho) glieli ho incollati sopra sempre col vinavil.

A questo punto ho fatto una cernita tra le sorpresine dell’Ovetto Kinder, Stickeez Lidl, Carletti dei Sofficini, che durante l’anno avevo pian piano messo da parte (per i prossimi anni vedrò, anche in base ai suoi gusti)… tutte sorprese che l’Aquilina finora ha snobbato (o che mostruosamente le sono state sottratte prima ancora che le vedesse… :P). Ho ritagliato dalla fichissima carta dorata dei quadrati (a occhio) e ho avvolto una per una le sorpresine prima di infilarle ognuna in un sacchettino (questo perchè la maggior parte dei sacchettini in questione è di stoffa tipo tulle semitrasparente).

Fase finale: sempre col vinavil, ho attaccato le mollette in ordine più o meno sparso al pannello, e quindi ad ognuna ho fissato un sacchettino (non ho nemmeno io la minima idea di cosa ci sia dentro cosa, a parte quello del 25). E’ vero che l’effetto è poco ordinato perchè i sacchettini sono ognuno o quasi diverso dall’altro… ma con questo sistema in futuro posso cambiarli quando mi pare, e per il momento son soddisfatta così.

Vedremo lunedì se sarà un pochino soddisfatta anche l’Aquilina… 🙂

 

Annunci

4 pensieri su “Calendario dell’avvento ricicloso

  1. Ma dai, è venuto davvero carino! E a costo irrisorio!!! Però devo dire che sei stata bravissima tu a tenere da parte le sorpresine varie. Noi non ce la facciamo: se ci danno un pacchettino dobbiamo assolutamente aprirlo! Quindi mi sarebbe mancato il “ripieno”. Sarà di sicuro contenta l’Aquilina!

    Mi piace

    • Grazie! Qualche volta il mio non riuscire a buttar niente serve a qualcosa…

      Diciamo che finora l’Aquilina non si è granché interessata alle sorprese… O piuttosto al fatto che “svanissero” poco dopo aperte! 😜
      Vedremo lunedì come va l’inaugurazione….

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...