Inizio d’anno

Rieccomi qua: Aquilina di nuovo all’asilo, Consorte di nuovo a lavoro. Io di nuovo online (porcapaletta, The Old Reader mi dice che ho 88 “nuovi” post di blog che seguo da leggere… per Pasqua sarò in pari?) a scocciarvi (che fortuna, eh?).

Passate bene le feste? Qua direi di sì: nessun grosso malanno, e siamo anche riusciti a levarci dalle balle la muffa sulle pareti… non so per quanto, ma spero sinceramente che il lavoro di questa volta duri un po’ di più del mazzo che ci siamo fatti a settembre (dai poi che quest’autunno è stato una chiavica “umidamente” parlando, dai poi che abbiam cambiato le finestre e queste il loro lavoro di chiusura/isolamento lo fanno. Ma che dopo manco due mesi i muri non toccati dalla candeggina di settembre siano neri, i maroni me li fa girare). Perchè diversamente il mio prossimo passo sarà cercare su Google “lanciafiamme prezzi”.

Per il resto… Parlando dei regali di Natale, quest’anno l’Aquilina ha gradito parecchio le monete di cioccolata che le ho infilato nella calza della Befana (un miracolo!), ma abbiamo purtroppo scoperto che i giochi che emettono suoni, si muovono, domandano… quelli un po’ troppo intraprendenti/rumorosi… li sopporta un minuto di orologio contato, poi chiede che siano spenti e rificcati in scatola.

Così, se sono stati un successone il set da infermiera, un giochino di società comprato al Lidl per 3 € (per farla breve, una specie di tombola con formine colorate al posto dei numeri), il set di puzzle della Peppa e i cibi “tagliabili” di legno… sono invece stati un mezzo flop sia la gatta Daisy (l’ha adorata finchè era dentro la scatola “Gatta! Cosa fai lì dentro?”. Tirata fuori e accesa, tempo 2 minuti e “A nanna, via gatta!!”) che il Cicciobello Trotta Trotta che le ha regalato lo zio. 😦 Vero che la gatta sarebbe “dai 4 anni in poi” e che pure la bambola mica “scade” e che di sicuro se li può godere di più più avanti… però non me l’aspettavo!!!

Cambiando completamente argomento, l’anno è anche iniziato con una cosa che mi ha fatto ricordare (se ce ne fosse stato bisogno) ancora una volta che quel guazzabuglio che è Facebook non serve solo a perdere tempo smarrendosi tra link e post, a farsi i cavoli altrui o mettere in mostra i propri.

Qualche giorno fa, in un gruppo della mia città è stata postata una foto di una 3^ elementare ’78-’79. Non mi avrebbe riguardata per una cippa, dato che io nel ’78 ci sono nata… non fosse che la maestra di quella 3^ elementare era la mia maestra (dalla 2^ alla 5^). Trovarmela davanti “all’improvviso”, più giovane di quando l’avevo conosciuta io, mi ha dato la stura a un sacco di ricordi… e mi ha abbastanza emozionata, anche perchè l’ultima volta che l’avevo incrociata in città era segnata da problemi di salute piuttosto grossi. Ho commentato ringraziando l’autore del post per questa emozione che mi aveva regalato e sarebbe finita lì…

… se non fosse stato che il giorno dopo, sempre su FB, uno dei figli della maestra (che evidentemente è incappato nel post e ha letto i miei commenti) ha avuto il carinissimo pensiero di mandarmi due foto scattate alla mia maestra questo Natale. Lo ammetto: partita lacrimuccia di commozione. Quando ci vuole ci vuole, eccheccavolo.

Solito vecchio discorso: certi “mezzi” di comunicazione si potranno criticare o snobbare finchè si vuole. I social network possono anche essere deleteri. Ma utilizzati “bene” offrono possibilità che in altri modi sarebbe ben difficile avere. E quindi, anche questa volta, grazie Feissbuk.

Annunci

8 pensieri su “Inizio d’anno

  1. Anche io penso che Facebook se lo sai usare può essere una sorpresa e una fonte di emozioni che non ti aspetti. Io ho riallacciato i rapporti con molti miei ex compagni di scuola e ci siamo scambiati foto, ricordi, ecc….
    Per quanto riguarda il reparto “giocattoli” io cicciobello l’ho decapitato in tempo zero, ai suoi tempi, e ringrazia che l’Aquilina non ami giochi rumorosi, ti risparmi la solita vecchia scusa salva orecchie che gira in tutte le famiglie (mia compresa): mi spiace le pile sono esaurite lo vendono solo in negozi particolare e il negozio dove si comprano è lontano” o cose così….
    Buon 2015
    Elisa

    Mi piace

    • Parlando di giochi “rumorosi”, mi vengono in mente gli zii del Consorte, che qualche Natale fa regalarono al cuginetto la batteria elettronica.
      Che ti dico a fare che “misteriosamente” il giorno di S. Stefano detta batteria si “guastò”? 😀

      Mi piace

  2. per fortuna mio figlio ha sempre amato il lego 8ha cominciato prestissimo con quello che era stato il mio e ha continuato con quello adesso il suo e il mio sono conservati per le future generazioni (spero che a 33 anni trovi una che lo incastri in tempi non biblici , la speranza è una collega dato che per lavoro (chef) saltabecca in giro per il mondo!)

    Mi piace

    • Anche l’Aquilina ha ricevuto in dote i miei vecchi Lego Duplo (uno dei pochissimi miei giochi che non sono stati passati al mio asilo o buttati quando i miei han dovuto traslocare). 😀
      E tra pochi anni c’è già una buo a quantità di LEGO standard ad attenderla (di questi ce ne sono parecchi anche del Consorte)

      Mi piace

  3. mio figlio ha debuttato subito con lo standard, ai miei tempi non esisteva il duplo e non mi è venuto manco in mente di prenderlo a mio figlio (vah beh sono una madre degenere… comunque non ci si è strozzato)

    Mi piace

    • Nemmeno il Consorte e suo fratello (che è più giovane di me) li hanno avuti, e sono sopravvissuti comunque pure loro! 🙂
      Invece a me hanno comprato da subito di Duplo (avevo il trenino, una casetta rossa arrivata quasi indenne fino all’Aquilina e ora mezza distrutta, le scansie del supermercato con i prodotti e addirittura la “cassa” che se spingevi un pulsante faceva “Din! Din!” con un campanellino… parecchie cosine)… mentre i Lego non mi sono arrivati prima dei 10 anni!!!
      I miei insistevano a dire che li avevo già (intendendo i Duplo) e io non riuscivo a convincerli che quelli erano “da piccoli”… =__=
      Risultato: per lo più cercavo di giocare con Lego a casa degli amici, quando potevo…e i miei arrivati tardi me li sono goduti pochissimo. T__T

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...