Scampato pericolo

imageMartedì l’Aquilina è rientrata all’asilo dopo la botta di influenza.

Sulla porta dell’aula, un cartello che avvisa che martedì 17 a scuola ci sarà la Festa di Carnevale (vero, è Martedì Grasso!), chi vuole può portare da mangiare e da bere, sì alle stelle filanti e no ai coriandoli. E fin qui ci siamo, solo che…

…Solo che il cartello inizia così “Martedì 17 febbraio ci travestiremo tutti da Gnomo Fragolino (*) e festeggeremo il Carnevale…”.

Ommamma.

“Ci travestiremo da gnomo”?!?

E adesso??? All’Aquilina ho già pigliato il costume da gatta al Lidl, ma vabbè: non è stata una di quelle spese da rovinarsi (6,99 €, taglia 4-6 anni… mettiamoci pure la botta di sfiga che si riammali e che nemmeno questo weekend si riesca a travestirla, mal che vada va bene l’anno prossimo)… ma ammetto che in giro costumi da gnomo ne ho visti pochi o niente. Oddio, non che ci voglia poi la scala per metterne assieme uno. Ma questo vale se madre natura vi ha dotato di qualcosa di più della manualità di un comodino in mogano…

Avete presente la mia nonna sarta, l’ectoplasmica “breakdancer” cui accennavo qui? Ecco, pensare a me alle prese con il tentativo di confezionare un costume da gnomo all’Aquilina… Altro che rivoltarsi nella tomba, poraccia! Sarebbe stata la volta che mia nonna pigliava su direttamente dal loculo di famiglia, e si faceva quei 130 km solo per menarmi (e, al termine del pestaggio, io avrei poi biecamente tentato di metterle in mano ago e filo per scaricar barile… Ohi, nella vita bisogna saper cogliere tutte le occasioni U__U ).

Il giorno dopo mi sono informata meglio e, per fortuna, ho avuto una lietissima novella: i bimbi saranno vestiti e truccati da gnometti dalle maestre, in classe: ai genitori toccano solo i generi di conforto.

Che altro dire se non… Maestre sante subito!!!

E non solo perchè mi hanno risparmiato il coprire di vergogna la professionalità e il buon nome di mia nonna… ma anche perchè in effetti non mi dispiace affatto che il travestimento sia uguale per tutti, indipendentemente dalle possibilità economiche delle famiglie… o dall’incapacità cronica di “certe” mamme! 😜

(*) N. d. Shunrei: lo Gnomo Fragolino è un personaggio creato dalle maestre, che da inizio anno sta accompagnando la classe nel percorso scolastico. A parte i miei viaggi mentali sullo Gnomo Leopoldo di Ben e Holly (che vedete nell’immagine, sulla destra, e che con il suo “Lo prenderò come un sì!” è diventato un mito per me e il Consorte… al punto da farci teorizzare una versione di D&D adattata sulle razze del cartone “Il piccolo regno di Ben & Holly”, appunto. Avrebbe poco mercato – realisticamente giusto giocatori o ex giocatori di ruolo genitori di pupi 0-6 anni – ma sarebbe una figata pazzesca), l’idea è molto carina.

Annunci

5 pensieri su “Scampato pericolo

    • Ma infatti, secondo me questa scelta (han fatto così i tutta la scuola, all’uscita non c’era nessun bimbo in costume) è stata ottima!
      Ora non vedo l’ora di vedere le foto che han fatto ieri… Con tutti gli gnometti in cappello verde e mantella e Nasini rossi! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...