Triplo benvenuto

Project5Latito da un po’… un bel po’. Più che altro perchè in queste ultime settimane ho più voglia di leggere che di scrivere.

Oddio, ci sono anche state un po’ di cose di mezzo: la festa di fine anno della scuola dell’Aquilina (che poi dobbiamo ancora fare, rimandata causa maltempo. Sperem… già son stata tra i rari genitori che si son sbattuti per organizzarla – abbiamo avuto riunioni in cui, con 9 classi da 28 bambini, i genitori presenti erano ben 4 compresa la sottoscritta -, a sto punto avrei almeno piacere che finalmente si facesse e andasse per il verso), l’assemblea di sezione con le maestre (pensavate che il trend presenze in questo caso fosse migliore? Osta, migliorissimo: di 27 pupi in classe con l’Aquilina, martedì pomeriggio eravamo presenti in 6 genitori e mezzo. Il mezzo è una mamma che è arrivata a metà riunione… ma almeno è arrivata!), strolgare come organizzare l’estate…

… e poi la lavastoviglie undicenne che decide di tirare le cuoia. E con undici anni di onorato servizio sul groppone, lo ammetto, non siam neanche stati lì a chiamare un tecnico per vedere se c’era modo di resuscitarla (abbiamo investito il rimborso del 730 che s’era salvato dal cambio gomme del Qubo e che ci eravamo quasi illusi di poter sfruttare per una possibile vacanzina “oltre i 150 km da casa”, e amen… =__= ).

Comunque ieri mattina mi arrivano in casa i tecnici per installarci la lavastoviglie nuova. E figuratevi se poteva andar tutto liscio (a casa mia?): a parte le madonne per come sono sistemati tubi e attacchi nella nostra cucina (un po’ messi ad minchiam dal costruttore 50 anni fa, un po’ chi 11 anni fa ci ha installato e montato la cucina deve aver pensato che fosse come un diamante, “per sempre”, e che nessun essere umano avrebbe mai dovuto rimetterci mano “from here to eternity” cit. Iron Maiden)… pare che il rubinetto che porta l’acqua alla lavastoviglie sia rotto. Nel senso che non son stati capaci di chiuderlo del tutto.

E allora? E allora svelti svelti svelti a sostituir sta lavastoviglie, prima di veder le gatte girar per casa in gondola.

La cosa particolare è stata che del ruscelletto che cascatellava giù dal mobile sotto il lavello era più scocciato il tecnico, che s’è dovuto inginocchiare con le braghe a mollo nell’acqua, di me…

… e sinceramente ieri non avrebbe potuto essere diversamente: avevo la testa ben lontana da elettrodomestici, tubi e rubinetti.

Perchè ieri avevo ben due aMMiche in ospedale per un bel motivo: anzi, tre bellissimi motivi, in tutto. Due che si sono fatti rimirare da mamma, papà, fratello maggiore e stuolo di “zie onorarie e trepidanti” già in mattinata, la terza che si è fatta desiderare qualche ora in più (ah, ‘ste donne! Mai puntuali… nemmeno a un minuto di vita!).

E in una giornata del genere, che volete che sia tirar su un mezzo secchio d’acqua dal pavimento? 😉

Annunci

3 pensieri su “Triplo benvenuto

  1. PRIMA DI TUTTO. AUGURI ALLE 3 PICCOLINE E ALLE MAMME! ❤ ❤ ❤

    poi l questione lavapiatti è vita vissuta: la casa ha 35 anni ma il problema lo stesso:lanno scorso cambiata lavastoviglie stessa scena, noi in più abbiamo avuta casino par cambiare forno e frigo defunti quando un cortocircuito 3 anni fa ha fatto saltre l'impianto elettrico e lo abbiamo dovuto rifare ex novo 8vah beh dopo tanto tempo era da rifare perchè non più a norma però…) lei era sopravvissuta…

    Mi piace

    • Guarda, non mi lamento più di tanto… la lavastoviglie è il primo elettrodomestico “grosso” che ci lascia dopo 11 anni, e devo anche dire (sottovoce!) che finora siamo anche stati piuttosto fortunati.

      Piuttosto… ne approfitterei per chiederti una cosa, che io ho scoperto solo oggi e che mi ha gettata nel panico. Hai presente il provvedimento del Garante della Privacy sui cookie (http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077)?
      Ecco, io no fino ad oggi. Ma ho capito che preveda multe da 6000 € in su per chi non si adegua entro… il 2 giugno 2015!!
      Il punto è che non sono riuscita a trovare da nessuna parte se valga anche per chi ha un blog “gratuito” (quindi con funzioni di personalizzazione “limitate”) su una piattaforma come WordPress (per me) o Typepad (per te) o solo per chi ha siti professionali… ho provato a guardare, ma qui su WordPress non ho modo di far comparire un popup come vuole sto Garante!!!
      Il problema è che se non riesco a chiarirmi sta cosa, l’unica soluzione che ho è cancellare il blog… ma come puoi immaginare non è che mi piaccia granchè, come idea…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...