Biscotti alla crema (solare)

Non mi dilungo a sottolineare il superfluo (e cioè che ultimamente dire che sto latitando è farmi un complimento), ne approfitto giusto per dare un segno di vita (intanto che non sono ancora evaporata).

Le ultime settimane sono state un po’ impegnative: mia zia è stata operata a un piede (e ne avrà per un po’, visto che delle indicazioni che le hanno dato per la convalescenza tende a seguire solo quelle che non le rompono le balle… ‘namo bene…). Io e l’Aquilina siamo state impegnate in una girandola di esami e visite di controllo per le sue orecchie ed è venuto fuori che, nonostante quest’anno abbia avuto molte meno otiti… è messa peggio di quanto non fosse ad ottobre scorso. Per farla breve: col catarro che ha bloccato dietro i timpani, è come se stesse tutto il tempo con due dita ficcate nelle orecchie (e sono stati confermati i miei dubbi che i suoi impacci col parlare potessero dipendere da lì). Abbiamo tre mesi per farle fare tre cicli di aerosol a casa, due settimane di terme, mare quando possibile… poi a settembre si fa il punto della situazione e se non è migliorato nulla, compiuti i 4 anni farà “Ciao ciao” con la manina alle sue adenoidi.

20150630_160604Con il mare in qualche modo abbiamo già iniziato, anche se viste le ferie del Consorte per lo più si tratterà di toccate e fuga il sabato pomeriggio, fino a settembre. Comunque, martedì scorso in spiaggia per noi (amanti della montagna) è stato un evento: era dal 2007 che io e il Consorte non mettevamo piede al mare in costume da bagno (senza peraltro sentirne la mancanza…). E’ andata molto bene per la pupa (che non vede l’ora di tornare in spiaggia), abbastanza bene per me (più che altro perchè ho deciso di fregarmene se sembravo Moby Dick con costume fiorato. Cavoli di chi guarda), quello che c’ha rimesso di più è stato il Consorte: a star dietro all’Aquilina che il pomeriggio non si riusciva a levare dall’acqua (mentre la mattina non voleva quasi fare il bagno, era in modalità “patella” e appena l’acqua le arrivava al ginocchio voleva stare in braccio) il Consorte s’è ustionato il dorso dei piedi al punto che il giorno dopo, mentre al farmacista chiedevo una crema un po’ tosta per le scottature solari, mi chiedevo contemporaneamente se non fosse più appropriata la salsa barbecue che avevamo comprato sabato all’Iper. Ufffff… son riuscita ad evitare scottature alla pupa, ma prossima volta mi sa che dovrò romper di più le scatole a suon di “Vieni a rimetteti la crema…” pure al papà…

Con l’arrivo dell’estate, però, la voglia di stare al PC è finita in generale sotto le infradito… insomma, è finita che mi sono accorta con un po’ di ritardo che la storiaccia della normativa sui cookies che un mesetto fa mi aveva fatto oscurare il blog per qualche giorno si è praticamente risolta da sè. Come forse avrete visto dal banner che compare in basso quando aprite sto sito (che finalmente si riesce davvero a levare cliccando su “Chiudi e accetta”, mentre quello “di ripiego” che avevo dovuto metter su a giugno vegetava rompendo le scatole ovunque e basta), finalmente lo staff di WordPress s’è deciso a rilasciare quel widget che gli utenti europei stavano chiedendo da secoli.

Non so di preciso se l’abbiano fatto perchè si son stufati delle lamentele o perchè alla fine si son resi conto che rischiavano (loro) casini, ma almeno l’han fatto. Se a qualcuno interessa, ecco qui la comunicazione ufficiale di WordPress.com relativa al nuovo (invocatissimo) widget.

Cookies3Tra l’altro, stamattina aprendo Firefox dopo un sacco di tempo (ultimamente mi stava dando più noie che gioie, ed ero tornata a Chrome come browser predefinito), mi sono accorta che un’altra soluzione suggerita dagli utenti del web (accennavo qui ad una petizione lanciata sul tema) è stata raccolta dagli sviluppatori di Firefox (e, anche se non mi sono messa a guardare in giro, ho idea che presto l’esempio sarà seguito anche dagli altri browser principali): con uno degli ultimi aggiornamenti è stata aggiunta una barra che (tra tutti gli altri tasti presenti) permette di gestire i cookies presenti nella pagina web visualizzata, bloccarli, cancellarli gestirli come uno vuole con un paio di semplici click e senza dover andare a cercare col lanternino – ogni volta che si apre una pagina – la rispettiva voce nel menù.

Io comunque sono talmente preoccupata da ‘sta cosa dei cookies (per quanto riguarda me come utente internet) che… continuerò a usare Chrome e a fregarmene dei biscotti come ho fatto finora. U__U

Annunci

3 pensieri su “Biscotti alla crema (solare)

  1. io non mi son sciolta (quasi) ho da poco finito le maturità e adesso ho ancora in sospeso qualche cena coi maturati quindi anch’io sono stata piuttosto assente, oggi ho pure internet che va a singhiozzo (ho appena finito di litigare con un operatore cretino) e ho ripreso le ormai storiche dispense di storia del diritto romano (2 estati fa periodo arcaico l’estate scorsa periodo repubblicano e quest’anno periodo imperiale) pertanto, un saluto dalle risaie (mio figlio lavora in baviera e sta decisamente più fresco :tra i 7 e i 23 °! 😀

    Mi piace

    • Siamo riusciti a non evaporare nemmeno noi, anche se non so ancora come!! 😀
      Ma indubbiamente il caldo mi ha tolto gran parte della voglia di stare al PC. =__=
      Nel frattempo l’Aquilina ha iniziato il centro estivo, e settimana prossima impegno doppio: mattina centro estivo e pomeriggio terme (sperando che servano a salvarle le adenoidi). Vediamo come ne usciremo…
      Intanto, ne approfitto per ringraziarti anche qui per il regalo di ieri: il libro con le avventure della Tribù ci terrà impegnate per un sacco di sere, come “storie della buona notte”! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...